Coworking ecco perché ci piace lavorare in team!

Coworking: ecco perché ci piace lavorare in team!

22 gennaio 2013 | di
in Focus, Lavoro, Risorse | 2 Commenti

Share Button

Coworking ecco perché ci piace lavorare in team!

Coworking: molti di voi sapranno già di cosa stiamo parlando. Coworking significa condividere uno spazio di lavoro con tanti altri freelance e professionisti del web come noi. Web writer, copy ma anche social media specialist, seo specialist, content editor e via dicendo: un gruppo assortito di creativi di ogni tipo che non vuole rinunciare all’opportunità di lavorare autonomamente – e, aggiungo, tranquillamente! – e strizzare l’occhio a un nuovo giro di amicizie.

Ecco spiegato, allora, perché il coworking ci piace così tanto! E’ un trend social & young che ci permette di:

1.

Poter lavorare fuori casa, specie quando il nostro #ufficioincasa è sottosopra causa: lavori, mamme/sorelle/amici che fanno incursioni nel nostro spazio operativo e quant’altro. Oppure pensiamo a distrazioni casalinghe varie ed eventuali: la telefonata dell’amico, lo spuntino pre-ispirazione… E #mammefreelance se avete la fortuna di disporre di una babysitter o della nonna alla porta accanto, perché non approfittarne e gestire direttamente il lavoro fuori casa?

2.

Scambiare conoscenze. Io sono un copy, lui è un seo-specialist. All’improvviso mi sorge un dubbio: che faccio? Facile! Se riguarda il suo campo d’azione, perché non chiedere una piccola mano? Il bello del coworking è proprio questo: l’incontro di diverse esperienze e soprattutto diverse conoscenze che si possono scambiare velocemente con chi ci lavora accanto. Perché, in fondo e per ogni cosa, non si finisce mai di imparare e farlo grazie al consiglio di un amico è ancora più bello.

3.

Poter lavorare autonomamente ma non da soli. Diciamoci la verità:  quanto ci annoiamo a lavorare in casa, sempre soli soletti? O meglio: ci sono momenti in cui scambieremmo volentieri una parola offline con qualcuno. Staccare, dopotutto, ci vuole e cosa sarebbe meglio di un veloce scambio di battute con un amico e “collega di spazio”, in carne ed ossa?

4.

Stringere nuove amicizie. Perché ci piace il coworking? Perché porta a tessere relazioni con freelance dagli interessi e talenti diversi dai nostri. E ci consente di lavorare fianco a fianco con loro. Tra vicini di sedia, compagni di tavolo ci vuole un attimo per fare amicizia! E chissà che non possa trasformarsi in un’occasione lavorativa, o un progetto a quattro mani!

Insomma, coworking in tre parole è:  utile, pratico, divertente. E voi che ne pensate? Sareste o siete già coworker?

[ Photo Word cloud di Valentina Medori con tagxedo.com ]

Share Button
Pin It

Related Posts

  • Elisa Novelli

    Ciao, io ho un’esperienza tutta positiva a riguardo! Sono graphic designer e da poco lavoro in uno spazio di coworking che ha aperto proprio vicino casa mia: me ne sono subito innamorata! Un po’ per l’aria che si respira al suo interno, così innovativa e fresca, e un po’ perchè è un open space davvero bellissimo, ricavato da un ex cotonificio dell’800. Comunque lavoro fianco a fianco con altri freelancer come me e spero che prima o poi nasca qualche collaborazione! Se vi capita di passare vicino a Brescia magari dateci un’occhiata, si trova vicino al Lago di Garda! http://www.ffloor.it

    • http://twitter.com/StripedPapillon Valentina Medori

      Ciao Elisa! Sono contenta che il coworking faccia per te! Anche a me sembra un’idea fenomenale :) e ti ringrazio per aver condiviso la tua bella e soddisfacente esperienza. Grazie anche per il link e buon lavoro, a te e ai tuoi coworkers!

« »

Tiragraffi per i Macchianera Italian Awards #MIA14

Tiragraffi per i Macchianera Italian Awards #MIA14

Partner

Mediapartnership

La seconda edizione di Kerning, la conferenza italiana sulla tipografia
#FOI13 - Registration

Prossimi eventi

Come segnalare una pubblicità offensiva

Come segnalare una pubblicità offensiva?

Cerca un graffio

Ora d'aria

Infografica del giorno

Libro della settimana

Focus

Scroll to top