Tiragraffi Magazine http://www.tiragraffi.it Un magazine graffiante Tue, 22 May 2018 10:48:03 +0000 it-IT hourly 1 Design in Tech 2018, il report sullo stato del design curato da John Maeda http://www.tiragraffi.it/2018/05/design-in-tech-2018-il-report-sullo-stato-del-design-curato-da-john-maeda/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/design-in-tech-2018-il-report-sullo-stato-del-design-curato-da-john-maeda/#respond Tue, 22 May 2018 10:00:17 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=68797 Il design si è spostato dall’estetica alla strategia e alla partecipazione, come ricorda Allan Chochinov — responsabile e del corso di Product Design della School of Visual Arts di New York — in un articolo del New York Times dal titolo “A Golden Age of Design“1. Il design da qualche anno non è solo un [&hellip

L'articolo Design in Tech 2018, il report sullo stato del design curato da John Maeda proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Il design si è spostato dall’estetica alla strategia e alla partecipazione, come ricorda Allan Chochinov — responsabile e del corso di Product Design della School of Visual Arts di New York — in un articolo del New York Times dal titolo “A Golden Age of Design“1. Il design da qualche anno non è solo un valore aggiunto, ma quel valore lo crea. Paola Antonelli in più di un’intervista ha sottolineato come “senza design non c’è innovazione”2.

L’idea che il design porti innovazione, profitti e che sia un elemento di differenziazione cruciale, non appartiene solo a designer, docenti di design o curatori del MoMA. Non più di 10 anni fa il design era considerato una funzione di secondo livello, una questione di estetica o di immagine aziendale, lasciata alle persone del marketing o delle pubbliche relazioni. Oggi il design è ampiamente riconosciuto come un elemento chiave della strategia aziendale.3

Kleiner Perkins Caufield & Byers — uno dei più grossi fondi di investimento della Silicon Valley — ha, da qualche anno, tra i suoi partner e advisor, un designer: John Maeda.

Un articolo sul sito dell’AIGA (l’associazione dei grafici americani) dal titolo “32 Things You Didn’t Know about John Maeda” comincia così:

Combina design, scienza, economia, tecnologia, empatia e arguzia, e il mondo otterrà John Maeda.

Maeda, nato e cresciuto a Seattle, si definisce uno humanist technologist4. Ex docente del MIT, ex direttore della prestigiosa e antica Rhode Island School of Design (fondata nel 1877), attualmente, oltre al suo impegno per il fondo KPCB, ricopre il ruolo di head of computational design and inclusion presso Automattic, l’azienda che realizza WordPress.

John Maeda da quando ha iniziato la collaborazione con KPCB realizza e condivide Design in Tech, un report che fotografa lo stato del design e il suo impatto sulla tecnologia e il business5.

Il report del 2015 ha mostrato l’ascesa e l’importanza che il design ha assunto nell’industria tecnologica, soprattutto con l’avvento del mobile. «Siamo passati dai prodotti digitali “tecnologici” a quelli “guidati dall'esperienza” quando i servizi sugli smartphone hanno preso il sopravvento e hanno dato l’accesso a tutti».

Il report 2016 ha mostrato la crescita di interesse da parte delle società di venture capital nel design e ha evidenziato un incremento significativo nell'acquisizione di agenzie di design da parte di società di consulenza come McKinsey & Co e Accenture. In quel report Google è emersa come un nuovo leader nel design.

Il report del 2017 inquadra il design “computazionale” come un fattore chiave per una crescita rapida. Di vitale importanza è anche una cultura inclusiva all’interno delle aziende tecnologiche.

Il report di quest’anno si concentra soprattutto sull’ascesa del designer “computazionale” e sull’intelligenza artificiale.

Maeda divide il design in tre categorie: “classical design”, “design thinking”, “computational design”. Ne scrive così il Time:

Il “classical design”, dove i designer creano oggetti fisici o prodotti per uno specifico e ristretto gruppo di persone (pensiamo agli architetti, gli industrial designer, i grafici); designer “commerciali” che innovano cercando approfondimenti sul modo in cui i clienti interagiscono con prodotti e servizi (si pensi a gruppi di ricercatori accalcati attorno a lavagne con post-it colorati); i designer “computazionali”, che utilizzano competenze informatiche e dati per soddisfare istantaneamente milioni o persino miliardi di utenti (pensiamo alle aziende tecnologiche come Amazon e Facebook).

Eye on Design, il magazine dell’AIGA in un articolo a commento del report di Maeda elenca tre lezioni che se ne possono trarre6:

  1. Accetta che le cose cambiano
  2. Essere aperti all'apprendimento di nuove competenze
  3. Abbraccia l’ambiguità

Accetta che le cose cambiano

In una delle slide del report emerge un’interessante dato: l’88% dei designer intervistati pensa che l’intelligenza artificiale raggiungerà il livello di abilità dei designer umani nella progettazione visiva. Maeda non dice che l’AI supererà l’uomo in tutto, ma molti pensano che si stia andando verso quella direzione. Secondo Maeda il primo passo da fare verso il futuro è accettare il futuro.

Essere aperti all'apprendimento di nuove competenze

Nessuno si aspetta che i designer nel giro di poco possano diventare abili programmatori e progettare intelligenze artificiali, ma, sottolinea Maeda, la semplice curiosità verso nuove tecnologie può spingere in avanti il lavoro di un designer. I designer curiosi e che sperimentano con queste nuove tecnologie saranno sicuramente avvantaggiati.

Abbraccia l’ambiguità

La divisione che fa Maeda tra “classic”, “design thinking” e “computational” può essere fuorviante. Lo stesso Maeda non pensa che una categoria possa sostituire l’altra. Tutte hanno un loro valore, se uno di loro sparisse ne perderebbero tutti. «In the absence of expertise, everything becomes grey».

Scrive Liz Stinson a conclusione dell’articolo su Eye on Design:

Le definizioni sono, in generale, più utili per le persone che parlano di design che ai designer stessi. La verità è che alcuni designer si adattano solo a una categoria, ma molti sono un ibrido di due o anche di tutte e tre. È possibile avere un approccio sia dal punto di vista computazionale che estetico ed essere in grado di progettare e vendere un prodotto come un uomo d'affari. Quella linea ambigua tra le definizioni del design è quella in cui la maggior parte dei designer risiederà in futuro, ed è qui che che ci sarà il lavoro più interessante.


Il report di quest’anno è disponibile sotto forma di slide sia classiche (in pdf) che in formato sito web.


Altri punti salienti del report riassunti dallo stesso John Maeda in un post su LinkedIn7:

Nel 2017 ci sono state 21 acquisizioni di agenzie creative o startup fondate da designer.

Negli Stati Uniti ci sono scuole di medicina che includono Design Thinking nei loro programmi di studio.

I consulenti vanno oltre il Design Thinking, stanno cambiando il modo in cui il business funziona.

La Cina continua a migliorare nel design con un livello di sofisticazione sorprendente.

L’India e l’America Latina stanno avanzando nel Design Thinking e nella progettazione computazionale e abbiamo tanto da imparare da loro.

Le persone sopra i 55 anni (la Generazione B la chiama Maeda) cominciano a rappresentare un'opportunità di business per nuovi prodotti e servizi che non possono essere ignorati.

Il design viene generalmente utilizzato nelle prime fasi del processo di sviluppo del prodotto anziché applicato alla fine, prima della spedizione.

Competenze relative allo user research e alla gestione del prodotto sono fondamentali per i designer per capire come lavorare in modo più inclusivo con clienti e colleghi.

Nell’esperienza d’uso mobile al velocità è un attributo di progettazione chiave. La media di una sessione è di 30 secondi e oltre la metà dei visitatori abbandona un sito che impiega più di 3 secondi per caricarsi.

L’intelligenza artificiale è estremamente abile nei compiti noiosi che nessun essere umano dovrebbe davvero fare come: regolare il contrasto dell’immagine, correggere le linee disordinate e ricreare le immagini.

Il riconoscimento vocale è avanzato al punto che le esperienze fornite da questa tecnologia stanno diventando importanti quanto lo sono state quelle della computer graphic, per le interfacce grafiche sullo schermo.

La maggior parte dei designer in ambito tecnologico non lavora esclusivamente nella sede dell’azienda. Ciò significa che stiamo entrando in un’era in cui il lavoro può essere distribuito in modo più uniforme, al di fuori di hub come la Silicon Valley.

Per approfondire

  1. A Golden Age of Design, New York Times Magazine ↩
  2. Senza design non c’è innovazione, Tiragraffi ↩
  3. The Meaning of Design Is up for Debate. And That’s a Good Thing, Time ↩
  4. 32 Things You Didn’t Know about John Maeda, AIGA ↩
  5. 2018 Design In Tech Report, John Maeda ↩
  6. Three Lessons From John Maeda’s Design in Tech Report, Eye on Design ↩
  7. 2018 #DesignInTech Report Overview From SXSW, John Maeda ↩
Questo articolo è stato scritto per Dispenser.Design, una newsletter su design, web, tipografia e dintorni. Per riceverla via email è possibile iscriversi da qui.

L'articolo Design in Tech 2018, il report sullo stato del design curato da John Maeda proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/design-in-tech-2018-il-report-sullo-stato-del-design-curato-da-john-maeda/feed/ 0 Ciro Esposito
PittaRosso con Simona Atzori e le #InfinitePossibilità di usare i piedi http://www.tiragraffi.it/2018/05/pittarosso-con-simona-atzori-e-le-infinitepossibilita-di-usare-i-piedi/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/pittarosso-con-simona-atzori-e-le-infinitepossibilita-di-usare-i-piedi/#respond Mon, 21 May 2018 08:00:56 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=68864 Realizzata da Fcb Milan, l’agenzia guidata da Fabio Bianchi e Francesco Bozza, rispettivamente a.d. e chief creative officer, la campagna pone le basi per un nuovo percorso strategico della marca con l’obiettivo di allargare la sua customer base attraverso una comunicazione che vuole arrivare dritta al cuore dei consumatori. E lo fa con un messaggio di [&hellip

L'articolo PittaRosso con Simona Atzori e le #InfinitePossibilità di usare i piedi proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Realizzata da Fcb Milan, l’agenzia guidata da Fabio Bianchi e Francesco Bozza, rispettivamente a.d. e chief creative officer, la campagna pone le basi per un nuovo percorso strategico della marca con l’obiettivo di allargare la sua customer base attraverso una comunicazione che vuole arrivare dritta al cuore dei consumatori. E lo fa con un messaggio di rottura, un concept che ruota intorno all’hashtag di campagna #InfinitePossibilità.

Una storia di femminilità, occasioni e libertà. E per raccontarla in modo unico, PittaRosso ha scelto il volto, e il corpo, di Simona Atzori, una donna che ha deciso di andare oltre qualunque limite e ha saputo fare della sua diversità il motore di una meravigliosa carriera artistica.

La campagna coinvolge la stampa con quattro diversi soggetti, ognuno dedicato a una delle “infinite possibilità” che caratterizzano la vita di Simona Atzori, un video hero content con tagli da 30” e 15”, e i materiali per il punto vendita. On air dal 16 aprile, la pianificazione curata da rmata Casiraghi Greco& è stata declinata sui principali quotidiani e magazine nazionali, oltr che se digital e social con attività che portano alla landing page dedicata infinitepossibilita.pittarosso.com.

 

 

“Siamo orgogliosi di questa campagna, in ogni senso possibile: orgogliosi di averla ideata e presentata durante una gara. Orgogliosi di averla realizzata con questa cura e sensibilità e orgogliosi di aver conosciuto una persona straordinaria come Simona Atzori. Insieme, abbiamo fatto fare alla marca un salto qualitativo notevole. Ci ricorda che il nostro lavoro non è solo quello di risolvere un problema di marketing, ma di farlo attraverso una creatività brillante”, commenta Francesco Bozza.

“Sono molto felice di far parte di questo bellissimo progetto”, aggiunge Simona Atzori. Poter ‘donare’ la mia immagine a PittaRosso è stata un’idea che mi ha entusiasmato molto. Abbinare il messaggio delle diverse possibilità di scarpe, che PittaRosso offre, alla mia ‘particolare’ abilità di usare i piedi, è un’idea che mi ha subito coinvolta e appassionata. Il mio uso dei piedi è sicuramente particolare, e i diversi modi con cui li utilizzo, offrono lo spunto per un messaggio, in linea con ciò che PittaRosso vuole comunicare alle persone. Il concetto di infinite possibilità abbinato a chi nella vita ha scoperto di poter usare i suoi piedi in infiniti modi e sentirsi felice, completa, bella e in grado di giocare con il suo corpo, dona la possibilità alle persone di provare a mettersi in gioco in modi diversi. La scarpa diventa strumento di incontro con le infinite possibilità di espressione che ognuno di noi merita di sperimentare per vivere una vita piena di senso”.

 

 

Credit

Agenzia: FCB Milan
Francesco Bozza – Chief Creative Officer
Fabio Teodori – Group Creative Director
Massimiliano Sala – Senior Copywriter
Greta Carrara – Copywriter
Mattia Errico – Art Director
Marina Masperi – Art Director
Elena Molinari – Junior Art Director
Paolo Costella – Strategic Planner
Claudia Frattallone – Account Director
Emiliana Papeo – Account Manager
Michele Virgilio – Producer
Martina Ferdinandi – Junior Producer
Fotografia: Malena Mazza
Executive Producer: Michele Vilardo

Casa di produzione The Family
Regia Laura Plebani
Fotografia Mattia Campo
Executive Producer Maura Beretta
Stylist: Tatiana Carpignano
Make-Up Artist: Vessy Vess

L'articolo PittaRosso con Simona Atzori e le #InfinitePossibilità di usare i piedi proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/pittarosso-con-simona-atzori-e-le-infinitepossibilita-di-usare-i-piedi/feed/ 0 Redazione
Top Brands 1° Trimestre 2018: i brand più social del settore Banking http://www.tiragraffi.it/2018/05/top-brands-1-trimestre-2018-i-brand-piu-social-del-settore-banking/ Mon, 21 May 2018 08:00:35 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=68646 Torna l’appuntamento di Blogmeter con la Top Brands, questo mese dedicata al Settore Banking e per la prima volta in versione trimestrale. La classifica dei brand più engaging sui principali social media è stata effettuata utilizzando il nuovo tool di Social Analytics, uno strumento migliorato sia dal punto di vista grafico sia nelle funzionalità, che permette [&hellip

L'articolo Top Brands 1° Trimestre 2018: i brand più social del settore Banking proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Torna l’appuntamento di Blogmeter con la Top Brands, questo mese dedicata al Settore Banking e per la prima volta in versione trimestrale. La classifica dei brand più engaging sui principali social media è stata effettuata utilizzando il nuovo tool di Social Analytics, uno strumento migliorato sia dal punto di vista grafico sia nelle funzionalità, che permette di mettere a confronto non solo i diversi brand, ma anche i diversi canali social di un singolo brand.

Sono state analizzate le performance di tutte le pagine ufficiali Facebook, Twitter, Instagram e YouTube delle principali banche (fisiche e online), operanti sul mercato italiano. Di 32 brand presi in esame è stata creata una classifica in cui sono stati evidenziati i 5 brand risultati migliori per interazioni totali (escludendo le views di YouTube) nel trimestre dall’1 gennaio al 31 marzo 2018.


Banca Mediolanum: boom di engagement grazie a YouTube

Nella nostra analisi sono state valutate anche le performance relative al total engagement per i cinque brand risultati primi nel ranking per total interactions. Vediamo, allora, come si sono comportati i top5 brand in base alla metrica di engagement totale.

Banca Mediolanum si classifica prima grazie alla sua prolificissima attività su YouTube. Con un total engagement pari a 79,1K e una media di 3 post al giorno, la banca milanese conquista il gradino più alto del podio, staccando di parecchio i principali competitor. L’attività maggiore del profilo è segnalata in data 8 gennaio, giorno in cui è stato pubblicato sul canale YouTube dell’azienda il video dedicato al pagamento tramite Apple Pay che ha totalizzato oltre 17K views nel periodo di riferimento.

Al secondo posto si posiziona CheBanca!, banca online del Gruppo Mediobanca, con un total engagement che supera la cifra di 56K e proviene per ben il 98% da Facebook.  Ed è proprio su Facebook che è stato pubblicato il post con maggior engagement di CheBanca!: si tratta di un post in cui l’azienda augura Buona Pasqua ai suoi clienti e follower, e che raggiunge la cifra di 10,6K interazioni.

In terza posizione troviamo UniCredit, che raccoglie un total engagement di 52K durante il periodo preso in esame. L’86% delle interazioni registrate proviene da Facebook, mentre solo l’8% e il 5% provengono rispettivamente dalle pagine Twitter e YouTube dell’azienda. Il post di UniCredit risultato più engaging è quello targato #MiPIM2Milano, hashtag lanciato in occasione del MIPIM Awards 2018, premio a cui ha partecipato il progetto di UniCredit Tower e che è poi risultato vincitore del titolo “Best Urban Regeneration Project”.

Credem, Credito Emiliano, si posiziona quarta con un total engagement pari a 46,4K proveniente per il 98% da Facebook e per appena il 2% dal profilo Twitter. Il most engaging post di Credem arriva proprio da Facebook: si tratta di un post dedicato alla giornata di San Valentino che ha raccolto oltre 4,8K interazioni.

Al quinto posto della nostra Top Brands troviamo BPER Banca, con un engagement totale di 43,4K ottenuto principalmente attraverso Facebook (97%). Il post di BPER Banca che ha ottenuto più successo nel trimestre in analisi è anche il post che ha ricevuto più reaction tra tutti quelli analizzati nel periodo in analisi.

Doppia menzione speciale in questa TopBrands. La prima è per Intesa Sanpaolo, che si aggiudica il premio per la pubblicazione del most viewed content, con un video in collaborazione con Mastercard.

La seconda, invece, va ad IBL Banca con un post gioco che guadagna il titolo di most commented content del trimestre, con oltre 2mila commenti.

 

Ne vuoi sapere di più? Scrivici per avere maggiori informazioni sulla classifica o per conoscere i dettagli degli abbonamenti annuali del nuovo tool di Social Analyticsinfo@blogmeter.it

 

 

[ via ]

L'articolo Top Brands 1° Trimestre 2018: i brand più social del settore Banking proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
Redazione
Offerte di Lavoro in Comunicazione / 21 May 2018 http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-21-may-2018/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-21-may-2018/#respond Mon, 21 May 2018 08:00:06 +0000 http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-21-may-2018/ Le ultime offerte di lavoro nel mondo della comunicazione.Selezione settimanale di offerte di lavoro, a cura di Tiragraffi Magazine, dai feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline, Artribune. Roma – Sistemista Linux con padronanza dei linguaggi di scripting Pure Bros Pure Bros Mobile Spa è un gruppo italiano leader nei servizi integrati per gli [&hellip

L'articolo Offerte di Lavoro in Comunicazione / 21 May 2018 proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Le ultime offerte di lavoro nel mondo della comunicazione.
Selezione settimanale di offerte di lavoro, a cura di Tiragraffi Magazine, dai feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline, Artribune.

  • Roma – Sistemista Linux con padronanza dei linguaggi di scripting
    Pure Bros
    Pure Bros Mobile Spa è un gruppo italiano leader nei servizi integrati per gli operatori di telefonia mobile nazionali e internazionali, nello sviluppo di servizi digitali di mobile marketing e mobile payment, applicazioni mobili e piattaforme per l’interattività e “voting” televisivo su reti di telecomunicazioni.
    La sua mission, in qualità di aggregatore (hub), è quella
  • Milano – Commerciale per sviluppo clienti e centri media
    Nextcom Srl
    Nextcom / Convenienza Tv: il primo canale tv dedicato alla grande distribuzione a favore del consumatore
    Cercasi commerciale per sviluppo c/o clienti e centri media del canale “Convenienza Tv” e del progetto Visual Radio Network.
    Si offre contratto di collaborazione interessante a lavoratori con Partita Iva.
    Inviare CV a: work@nextcomitaly.com
  • Milano – Grafico di Rete con esperienza After Effects, Motion Graphics e Premiere
    Nextcom Srl
    Nextcom / Convenienza Tv: il primo canale tv dedicato alla grande distribuzione a favore del consumatore
    Cercasi grafico di Rete con specifica esperienza con After Effects, Motion Graphics e Premiere. Si offre contratto di collaborazione interessante a lavoratori con Partita Iva.
    Inviare CV a: work@nextcomitaly.com
  • PROJECT MANAGER ASSISTANT - ALLESTIMENTI LUSSO
    Experis
  • Area Sales Manager
    Michael Page
  • Stampatore Digitale Grafico
    Adecco Italia S.p.A
  • Communication & Digital Manager - Food
    Michael Page
  • UN/A STAGISTA UFFICIO MARKETING/GRAFICA
    Archimede Spa
  • UN/A STAGISTA UFFICIO MARKETING/GRAFICA
    Archimede Spa
  • PROGETTISTA SOFTWARE JUNIOR
    MCEXECUTIVE
  • INTERIOR DESIGN (Milano)
    Agenzia: N.Art - Provincia: Milano - Annuncio: Neon Art, siamo una giovane società in forte espansione di Light Design con sed ...
  • GRAFICO (Varese)
    Agenzia: Commark - Provincia: Varese - Annuncio: Cerchiamo giovane Grafico/a, propositivo e dinamico, dotato di una creatività s ...
  • SVILUPPATORI (Genova)
    Agenzia: Neosoft - Provincia: Genova - Annuncio: Ricerchiamo un back-end developer con competenze sistemistiche in ambito linux p ...
  • PROJECT MANAGEMENT (Milano)
    Agenzia: Compagnia Corrado d'Elia - Provincia: Milano - Annuncio: COMPAGNIA CORRADO D'ELIA CERCA UN ORGANIZZATORE TEATRALE

    La Compagnia Corrad ...

  • STAGE (Milano)
    Agenzia: Step srl - Provincia: Milano - Annuncio: MI– Neolaureato/a consulente aziendale settore Risorse Umane
    Step srl , soci ...
  • ALTRO (Roma)
    Agenzia: Accademia Beatrice Bracco - Provincia: Roma - Annuncio: Sono aperti i i colloqui di ammissione ai corsi di formazione dell’attore del ...
  • ALTRO (Roma)
    Agenzia: Accademia Beatrice Bracco - Provincia: Roma - Annuncio: Sono aperti i i colloqui di ammissione ai corsi di formazione dell’attore del ...
  • WEB MARKETING (Roma)
    Agenzia: [STAIL]FAB - Provincia: Roma - Annuncio: L’agenzia pubblicitaria Stailfab di Roma è alla ricerca di un esperto docente ...
  • Head of FuturePlan Programme
    From McQueen to Pink Floyd, and the V&A's new Exhibition Road Quarter in London to Design Society in Shenzhen, the V&A the world's leading museum of art, design and performance- is at one of the most exciting points in its history. We are embarking on an exciting new phase of the major programme of capital projects at the V&A known as FuturePlan, including a 5-year capital programme at South Kensington, a new V&A building on the Olympic site in ...
  • Senior Interpretation Producer
    Salary £35,304 paThe V&A is the world's leading museum of art and design. We enrich people's lives by promoting the practice of design and increasing knowledge, understanding and enjoyment of the designed world to the widest possible audience. Interpretation is essential to this mission, and we are now looking for a creative and skilled Senior Interpretation Producer to join the Interpretation Team. This is a role for a ...
  • Records and Archives Assistant
    The V&A is Britain's national museum of art and design, and is one of the greatest museums of decorative arts in the world. The V&A's purpose is to enable everyone to enjoy its collections and explore the cultures that created them; and to inspire those who shape contemporary design.We are seeking a records and archives assistant who will work in the V&A Archive and Registry, part of the Word and Image Department. You will contribute to the ...
  • Director of the Gallery
    For twenty years the National Portrait Gallery of Australia has told the stories of Australiansthrough portraiture, and in doing so, increased the understanding and appreciation of theAustralian people: their identity, history, culture, creativity and diversity. Last year, close toone million people engaged with the Gallery's exhibitions, public and educational programsand online. The Gallery is a Commonwealth Government statutory authority ...
  • SVILUPPATORI (Milano)
    Agenzia: Deveyes Group S.r.l. - Provincia: Milano - Annuncio: Deveyes Group S.r.l. (www.deveyesgroup.com), azienda specializzata nello svilupp ...
  • ACCOUNT MANAGER (Milano)
    Agenzia: Deveyes Group S.r.l. - Provincia: Milano - Annuncio: La risorsa si occuperà di supportare la funzione commerciale nella fase di acqu ...
  • FOTOGRAFI (Vicenza)
    Agenzia: idealista.it - Provincia: Vicenza - Annuncio: il portale immobiliare idealista.it cerca fotografo/a freelance disponibile per ...
  • WEB MARKETING (Milano)
    Agenzia: Deveyes Group S.r.l. - Provincia: Milano - Annuncio: La risorsa si occuperà di supportare il responsabile web nella fase di acquisiz ...
  • STAGE (Milano)
    Agenzia: Deveyes Group S.r.l. - Provincia: Milano - Annuncio: Profilo ricercato:
    La risorsa si occuperà di supportare gli account senior ne ...
  • PRODUZIONE VIDEO E AUDIO (Bologna)
    Agenzia: Undervilla - Provincia: Bologna - Annuncio: >>CASTING CALL<<
    UNDERVILLA PRODUCTIONS PER UN PROGETTO IN PRODUZIONE NEL MESE ...
  • PRODUZIONE VIDEO E AUDIO (Milano)
    Agenzia: Veleno Production - Provincia: Milano - Annuncio: Per la produzione di un cortometraggio indipendente (che dovrà essere girato in ...
  • Milano – Asla presenta Diritto al Futuro
    Venerdì 18 maggio 2018, dalle ore 9.30 alle 20, presso Palazzo Mezzanotte, piazza Affari 3, Milano. Una giornata di riflessione e analisi sul futuro dell’avvocatura prima e unica nel suo genere in Italia organizzata da Asla – Associazione Studi Legali Associati. Nel corso della giornata – realizzata con il patrocinio della Cassa Nazionale di Previdenza
  • Milano – Commerciale vendite ambosessi in Lombardia
    Newsteca srl
    Casa editrice milanese
    Casa editrice Newsteca, Milano cerca Venditori, Agenti di Commercio, ambosessi, basati in Lombardia per vendita spazi pubblicitari di riviste a tiratura nazionale, specializzate settore viaggi d’affari – automotive, sito Missionline, eventi a target, anche con proprio portafoglio clienti.
    Si richiede : esperienza nella vendita editoriale online e offline, predisposizione a viaggiare e incontrare
  • Milano – Stage comunicazione e media relations corporate e finanziaria
    iCorporate
    iCorporate è una società di consulenza specializzata nella comunicazione corporate, che aiuta imprese e manager a dialogare con tutti i propri stakeholder, grazie a strategie integrate di comunicazione offline e digital.
    iCorporate, società di consulenza in comunicazione corporate ed economico-finanziaria, ricerca una persona da inserire in stage all’interno del team di comunicazione e media relations nella
  • Digital Marketing Manager - Largo Consumo
    Michael Page
  • STAGE (Milano)
    Agenzia: Found! - Provincia: Milano - Annuncio: Found! Story Engagement Factory cerca una risorsa, laureata in facoltà economic ...
  • SEGRETARIA DI DIREZIONE E CENTRALINO
    Azienda Anonima
  • FOTOGRAFI (Viterbo)
    Agenzia: idealista.it - Provincia: Viterbo - Annuncio: il portale immobiliare idealista.it cerca fotografo/a freelance disponibile per ...
  • COPYWRITER JUNIOR (Varese)
    Agenzia: Pyramid - Provincia: Varese - Annuncio: Noi di Pyramid da oltre 20 anni ci occupiamo di comunicazione.
    Quello che più ...
  • PUBLIC RELATIONS (Brescia)
    Agenzia: Consulenza srl - Provincia: Brescia - Annuncio: Azienda europea, operante nel settore economico e assicurativo, in forte espansi ...
  • ALTRO (Milano)
    Agenzia: Step srl - Provincia: Milano - Annuncio: Step srl , società di selezione del personale, ricerca per Azienda Cliente di ...
  • WEB MARKETING (Vicenza)
    Agenzia: Mibu - Provincia: Vicenza - Annuncio: E' richiesta una figura da introdurre al lavoro di inbound marketing.
    Max 25 ...
  • WEB EDITOR (Vicenza)
    Agenzia: Mibu - Provincia: Vicenza - Annuncio: E' richiesta una figura da introdurre al lavoro di inbound marketing.
    Max 25 ...
  • Cinisello Balsamo (MI) – Social Media Manager con competenze grafiche
    Mgr Group srl
    Giovane start up operante nel mondo dei servizi b2b, in particolar modo dedicati al settore office, enterprise e retail.
    Giovane start up con sede nel nordest milanese seleziona un social media manager con buone competenze di grafica.
    La figura richiesta sarà di supporto all’ufficio marketing/comunicazione per la gestione dei canali social e pagine web.
    Inserimento immediato
  • Milano – Vendita spazi pubblicitari online e video
    SSI sas
    Servizi soluzioni informatica.
    Per avviato sito di settore e agenzia di produzione video ricerchiamo un account per la vendita di spazi pubblicitari e video.
    Il candidato dovrà risiedere a Milano o dintorni, essere una persona motivata e metodica. Dopo un periodo di affiancamento in redazione potrà lavorare in autonomia e sarà fornito di un pacchetto clienti.
    È
  • SVILUPPATORI (Trento)
    Agenzia: GBF srl - Provincia: Trento - Annuncio: GBF agenzia di comunicazione ricerca sviluppatore Drupal esperto con conoscenze ...
  • SVILUPPATORI (Brescia)
    Agenzia: GBF srl - Provincia: Brescia - Annuncio: GBF agenzia di comunicazione ricerca sviluppatore Drupal esperto con conoscenze ...
  • RESPONSABILE COMUNICAZIONE E MARKETING
    Work In Progress Sas di Primieri Simona
  • 3D (Novara)
    Agenzia: MAC Formazione - Provincia: Novara - Annuncio: M.A.C Srl, IT company che opera sull'intero territorio nazionale, sta ricercand ...
  • ALTRO (Como)
    Agenzia: Sixor srl - Provincia: Como - Annuncio: SOCIAL MEDIA SPECIALIST

    In Sixor il Social Media Specialist fa parte del tea ...

  • INDUSTRIAL DESIGN (Milano)
    Agenzia: Shannon Sadler Studio - Provincia: Milano - Annuncio: We are looking for an industrial designer, really sensitive to technology produc ...
  • GRAFICO (Verona)
    Agenzia: Nexus3 srl - Provincia: Verona - Annuncio: NEXUS3 SRL, agenzia di comunicazione specializzata in produzioni audiovisive-mul ...
  • Impiegato /a ufficio marketing con competenze grafiche
    Rotomail Italia SpA
  • Impiegato /a ufficio marketing con competenze grafiche
    Rotomail Italia SpA
  • GIORNALISTI (Bologna)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Bologna - Annuncio: Siamo in cerca di giornalisti freelance in remoto per la testata online Blasting ...
  • GIORNALISTI (Palermo)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Palermo - Annuncio: Cerchiamo giornalisti freelance appassionati in grado di diffondere la fantastic ...
  • GIORNALISTI (Foggia)
    Agenzia: Blasting News - Provincia: Foggia - Annuncio: Cerchiamo giornalisti freelance appassionati in grado di diffondere la fantastic ...
  • GIORNALISTI (Cagliari)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Cagliari - Annuncio: Obiettivo principale
    Riportare news e grandi storie.
    Mansioni principali
    Pubb ...
  • GIORNALISTI (Benevento)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Benevento - Annuncio: Obiettivo principale
    Riportare news e grandi storie.
    Mansioni principali
    Pubb ...
  • GIORNALISTI (Brindisi)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Brindisi - Annuncio: Blasting News è la più importante testata online di social journalism. Cosa si ...
  • GIORNALISTI (Latina)
    Agenzia: Blasting News - Provincia: Latina - Annuncio: Mansioni principali
    Pubblicare articoli e storie di qualità sugli argomenti t ...
  • GIORNALISTI (Torino)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Torino - Annuncio: Cerchiamo giornalisti freelance appassionati in grado di diffondere la fantastic ...
  • GIORNALISTI (Firenze)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Firenze - Annuncio: Cerchiamo giornalisti freelance appassionati in grado di diffondere la fantastic ...
  • GIORNALISTI (Roma)
    Agenzia: Blasting News - Provincia: Roma - Annuncio: Cerchiamo giornalisti freelance che vogliano sfruttare la nostra offerta per ott ...
  • GIORNALISTI (Taranto)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Taranto - Annuncio: Cerchiamo giornalisti freelance che vogliano sfruttare la nostra offerta per ott ...
  • GIORNALISTI (Torino)
    Agenzia: The Blasting News - Provincia: Torino - Annuncio: Obiettivo principale
    Riportare news e grandi storie.

    Mansioni principali
    Pu ...

  • PRODUZIONE VIDEO E AUDIO (Milano)
    Agenzia: Tarpini Production - Provincia: Milano - Annuncio: Tarpini Production, casa di produzione di Milano, sta cercando un SENIOR PRODUCE ...
  • ART DIRECTOR JUNIOR (Milano)
    Agenzia: Akinda - Provincia: Milano - Annuncio: Akinda Italia, agenzia di comunicazione digitale con forte vocazione produttiva, ...
  • PUBLIC RELATIONS (Milano)
    Agenzia: chiaramente comunichiamo - Provincia: Milano - Annuncio: Agenzia di comunicazione e relazioni pubbliche con sede a Milano ricerca risorsa ...
  • MEDIA PLANNING (Torino)
    Agenzia: EVO imprese - Provincia: Torino - Annuncio: Hai esperienza nel marketing di prodotto?
    Cerchi nuovi stimoli e opportunità d ...
  • WEB EDITOR (Roma)
    Agenzia: Citynews - Provincia: Roma - Annuncio: Chi Siamo?

    Citynews Spa è una total digital company, editori delle Testate T ...

  • ALTRO (Milano)
    Agenzia: MAIL BOXES ETC_091 - Provincia: Milano - Annuncio: Mail Boxes Etc. (MBE), una delle maggiori reti al mondo di negozi in franchising ...
  • Producer cerca collaborazione
    Producer con decennale esperienza in produzioni  italiane e internazionali con portafoglio cerca collaborazione in casa di produzione o agenzia di pubblicità. Se interessati scrivere a: producerfreelance11@gmail.com    
Le offerte elencate sono un estratto dei feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline.
Non sono offerte di lavoro di Tiragraffi.
I link sono forniti solamente come informazione aggiuntiva e non sono pubblicità o approvazione di prodotti o servizi forniti in tali siti. Siti di terze parti possono contenere opinioni e punti di vista non necessariamente coincidenti con quelli degli Autori, o possono avere privacy policies differenti dalla quelle di Tiragraffi Magazine.

Segui anche @TiragraffiJob.

Digest powered by RSS Digest

L'articolo Offerte di Lavoro in Comunicazione / 21 May 2018 proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-21-may-2018/feed/ 0
Gli italiani e le discriminazioni: l’era del bullismo (e non solo) http://www.doxa.it/l-era-del-bullismo-e-non-solo/ Thu, 17 May 2018 08:00:22 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=68287 Violenza sulle donne, casi di omofobia ed episodi di bullismo sono fenomeni all’ordine del giorno. È quanto emerge dall’indagine «Gli italiani e le discriminazioni» realizzata da Doxa per conto di Amnesty International. Il ruolo dei social media

L'articolo Gli italiani e le discriminazioni: l’era del bullismo (e non solo) proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Violenza sulle donne, casi di omofobia ed episodi di bullismo. Sono fenomeni apparentemente distanti tra loro ma legati da un unico filo invisibile che racchiude in sé una delle violazioni dei diritti umani più grave: la discriminazione. Altro punto in comune: sono tutti in aumento. Almeno nel percepito degli italiani. È quanto emerge dall’indagine «Gli italiani e le discriminazioni» realizzata da Doxa per conto di Amnesty International proprio con l’obiettivo di tracciare il pensiero dei nostri connazionali su questi temi. E i dati emersi non sono affatto incoraggianti.

 

 

FEMMINICIDI & CO — Per 6 Italiani su 10 la violenza sulle donne è aumentata in questi ultimi anni e sempre più spesso si sentono notizie in cui si parla di femminicidio. Ma, a pensarla così, sono quasi 7 donne su 10, contro il 50% degli uomini. C’è poi un restante 40% di Italiani per i quali il fenomeno è rimasto invariato, ma che credono che se ne parli di più su media e social media (anche in questo caso, a minimizzare il problema sono gli uomini, risponde così il 47% contro il 30% delle donne). Altro fenomeno in crescita, secondo 7 Italiani su 10, è quello del bullismo. Addirittura, quasi la metà degli intervistati (45%) pensa che si sia verificato un incremento del fenomeno proprio a causa della grande cassa di risonanza fornita dai social media. Inoltre, un ulteriore 26% crede che la crescita sia dovuta al costante clima di incitamento all’odio e alla discriminazione presente sui media. Per 1 Italiano su 4, invece, il bullismo è sempre stato presente e non ci sono differenze sostanziali rispetto al passato, se non un incremento delle denunce.

DIRITTI LGBTI — La legge che istituisce le unioni civili per le coppie formate da persone dello stesso sesso, approvata a maggio 2016 dal Parlamento, è considerata come un passo di civiltà per 1 Italiano su 2, che vede un reale cambiamento nei diritti delle persone omosessuali negli ultimi anni. L’86% degli Italiani poi pensa che le persone omosessuali debbano avere gli stessi diritti degli altri, dato in aumento rispetto al 72% di una ricerca pubblicata sul tema nel 2016 (Rapporto ILGA – The International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association), sviluppato tra dicembre 2015 e gennaio 2016 e pubblicato a ottobre 2016). Ma per le coppie omosessuali c’è ancora molto da fare e questo viene confermato da 1 Italiano su 5 per cui, nonostante i progressi fatti, le coppie omosessuali sono ancora vittime di omofobia. «Le discriminazioni, in ogni loro forma, sono ancora oggi all’ordine del giorno e sappiamo che c’è ancora tanto da fare» dichiara Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. «La nostra organizzazione si impegna quotidianamente per contrastare questi fenomeni, sensibilizzando l’opinione pubblica e le istituzioni e creando progetti specifici. I risultati delle nostre azioni iniziano a vedersi e questo viene confermato dall’indagine Doxa, in cui emerge una maggiore consapevolezza dei nostri connazionali che vedono un cambiamento o, quanto meno, si iniziano a rendere conto del problema».

TUTTI I DATI — Valutazioni e sensazioni confermate dai preoccupanti dati sulle discriminazioni in Italia. Infatti, nel 2017, dei 355 omicidi commessi, 140 sono femminicidi (dati del Ministero dell’Interno sulla sicurezza in Italia nel 2017). Sebbene il numero degli omicidi commessi nell’ultimo anno sia diminuito dell’11% rispetto al 2016, e del 25% negli ultimi 4 anni, il numero dei femminicidi è rimasto invariato. Ma le donne non sono le uniche a subire discriminazioni. Il 40,3% delle persone LGBTI, infatti, afferma di essere stato discriminato nel corso della vita, il 24% a scuola o all’università mentre il 22% sul posto di lavoro  (Relazione luglio 2017 della Commissione Parlamentare Jo Cox sull’intolleranza, la xenofobia, il razzismo e i fenomeni di odio). In molti casi, discriminazioni e violazioni dei diritti umani avvengono tra i ragazzi. In Italia, un ragazzo o una ragazza su 2, tra gli 11 e i 17 anni, ha subito episodi di bullismo e circa il 20% ne è vittima assidua, cioè subisce prepotenze più volte al mese (Indagine ISTAT 2015 “Il bullismo in Italia: comportamenti offensivi e violenti tra i giovanissimi”).

 

 

 

 

[ via ]

L'articolo Gli italiani e le discriminazioni: l’era del bullismo (e non solo) proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
Redazione
Offerte di Lavoro in Comunicazione / 14 May 2018 http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-14-may-2018/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-14-may-2018/#respond Mon, 14 May 2018 08:00:11 +0000 http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-14-may-2018/ Le ultime offerte di lavoro nel mondo della comunicazione.Selezione settimanale di offerte di lavoro, a cura di Tiragraffi Magazine, dai feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline, Artribune. Milano – Account media relation con esperienza Agenzia di Relazioni Pubbliche Primaria agenzia di relazioni pubbliche con sede a Milano cerca account con esperienza di almeno [&hellip

L'articolo Offerte di Lavoro in Comunicazione / 14 May 2018 proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Le ultime offerte di lavoro nel mondo della comunicazione.
Selezione settimanale di offerte di lavoro, a cura di Tiragraffi Magazine, dai feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline, Artribune.

  • Milano – Account media relation con esperienza
    Agenzia di Relazioni Pubbliche
    Primaria agenzia di relazioni pubbliche con sede a Milano cerca account con esperienza di almeno 5 anni nell’attività di media relations per inserimento in divisione corporate per grandi aziende.
    Sono richieste capacità di scrittura, lavoro in team, ottima conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.
    Inviare CV a: recruiting.duemiladiciassette@gmail.com
  • Roma – Copywriter web da inserire in organico
    Forex Media srl
    Forex Media srl è una società nata a Roma che si occupa della gestione redazionale e pubblicitaria di un network di siti web a carattere economico-finanziario. Fiore all’occhiello del nostro parco siti è Money.it.
    Forex Media srl seleziona due figure di web copywriter da inserire nel proprio organico dopo un periodo di prova retribuito
  • RESPONSABILE INFORMATICO/ACQUISTI
    Lovati e Associati
  • PROJECT MANAGER ASSISTANT - ALLESTIMENTI LUSSO
    Experis
  • PROGETTISTA SOFTWARE JUNIOR
    MCEXECUTIVE
  • RESPONSABILE COMUNICAZIONE E MARKETING
    Work In Progress Sas di Primieri Simona
  • Impiegato /a ufficio marketing con competenze grafiche
    Rotomail Italia SpA
  • Impiegato /a ufficio marketing con competenze grafiche
    Rotomail Italia SpA
  • Digital Media Manager
    Michael Page
  • Senior Sales Manager - Centri Media
    Michael Page
  • PRODUZIONE E PRESTAMPA (Roma)
    Agenzia: CIERRE&GRAFICA - Provincia: Roma - Annuncio: cercasi persona qualificata nella preparazione dei file di stampa su plotter gra ...
  • WEB DESIGNER JUNIOR (Milano)
    Agenzia: Freedata Labs - Provincia: Milano - Annuncio: RES Freedata cerca un Web Designer da inserire nel proprio team IT.

    Il candid ...

  • PROGRAMMATORE/WEB DESIGNER
    Synergie Italia S.p.A.
  • PROGRAMMATORE/WEB DESIGNER
    Synergie Italia S.p.A.
  • SVILUPPATORI (Ancona)
    Agenzia: KOMPUNET INFORMATICA SRL - Provincia: Ancona - Annuncio: Si ricerca urgentemente programmatore con biennale esperienza in progettazione e ...
  • PRODUZIONE VIDEO E AUDIO (Milano)
    Agenzia: Futura2114 - Provincia: Milano - Annuncio: Società di produzione Televisiva è alla ricerca di format che abbiano come tem ...
  • GIORNALISTI (Milano)
    Agenzia: DV Network Srl - Provincia: Milano - Annuncio: Cerchiamo un capo-redattore / coordinatore di redazione, da inserire nello staff ...
  • WEB MARKETING (Asti)
    Agenzia: DANIELE ROMEI - Provincia: Asti - Annuncio: Sto cercando un/a Content e Social Media Manager Junior da inserire nel mio staf ...
  • GRAFICO (Varese)
    Agenzia: Think srl - Provincia: Varese - Annuncio: Cerchiamo un grafico/esecutivista da inserire nel nostro team di lavoro.
    Il can ...
  • ALTRO (Torino)
    Agenzia: Associazione Minea - Provincia: Torino - Annuncio: L’ Associazione Minea offre la possibilità di iscriversi al corso voucher “ ...
  • ALTRO (Torino)
    Agenzia: Associazione Minea - Provincia: Torino - Annuncio: L’ Associazione Minea offre la possibilità di iscriversi al corso voucher “ ...
  • 3D (Milano)
    Agenzia: SeFa Design by Nature - Provincia: Milano - Annuncio: Siamo alla ricerca di un/a assistente con esperienza nella modellazione 3D e ren ...
  • Stagista Web Designer Milano
    Philmark Informatica Spa
  • STAGE (Milano)
    Agenzia: studioblu - Provincia: Milano - Annuncio: Studioblu si occupa di progettazione e styling per riviste di settore e azien ...
  • ALTRO (Milano)
    Agenzia: Studioblu - Provincia: Milano - Annuncio: Studioblu lavora nel settore dell'arredamento: segue la Progettazione e lo Styli ...
  • Curatorial Project Assistant - Andy Warhol Film Project
    A full-time, temporary position for a Curatorial Project Assistant is currently available working closely with the Assistant Curator, and the editing and writing Team for the Andy Warhol Film Project in the preparation, revision, editing and publication of manuscripts and illustrations for the second volume of the catalogue raisonné of the films of Andy Warhol. The end date for the position is January 31, 2020.Responsibilities include: ...
  • Developement Associate, Major Gifts
    The Development Associate, Major Gifts assists the Director of Major Gifts and four team members in the day-to-day activities of SFMOMA's growing restricted giving program. The Development Associate performs tasks related to securing restricted support from individuals including tracking and identifying prospects, executing prospecting events, generating proposals, ensuring proper crediting of gifts, and stewarding donors. The Development ...
  • Project Manager, Facilities
    Art transforms lives. It provokes us to think, to express, to explore our own creativity, to envision new possibilities. SFMOMA expanded the museum to provide a better experience for our visitors and a better home for our expanding collections, including the SFMOMA collection and the Fisher Collection, one of the finest collections of contemporary art in the world. The new SFMOMA, designed in collaboration with the architecture firm Snøhetta, ...
  • Assistant Registrar - On Call
    Under the direction of the Head Registrar and in conjunction with the Curatorial, Exhibitions, Conservation, Operations/Installations, Artists Initiative and other Museum departments, the Assistant Registrar is responsible for ensuring the safe handling and storage of art work; coordinating the various aspects of borrowing and lending objects under the Museum's domain; scheduling and overseeing delivery, preparation, installation and ...
  • Senior Designer
    The San Francisco Museum of Modern Art's award-winning design team is seeking an inspired and versatile senior-level designer to engage our audiences through visually rich and compelling visual graphics for the 3D environment, digital platforms, and print.This position is a member of a design team that plays an instrumental role in translating the vision of our expanded institution into a vibrant and cohesive brand.From concept to ...
  • Assistant Curator, Painting & Sculpture
    Art transforms lives. It provokes us to think, to express, to explore our own creativity, to envision new possibilities. SFMOMA expanded the museum to provide a better experience for our visitors and a better home for our expanding collections, including the SFMOMA collection and the Fisher Collection, one of the finest collections of contemporary art in the world. The new SFMOMA, designed in collaboration with the architecture firm Snøhetta, ...
  • WEB MARKETING (Milano)
    Agenzia: SNDS - Provincia: Milano - Annuncio: Siamo una web agency di Lugano e cerchiamo un SEM specialist da inserire nel nos ...
  • SVILUPPATORI (Milano)
    Agenzia: Veleno Production - Provincia: Milano - Annuncio: La Veleno Production è alla ricerca di un esperto programmatore per realizzazio ...
  • ACCOUNT MANAGER (Monza Brianza)
    Agenzia: Bokeh Srl - Provincia: Monza Brianza - Annuncio: Si ricerca per Agenzia Video con sede in Agrate Brianza (MB) la figura di Accoun ...
  • GRAFICO (Roma)
    Agenzia: All Star Italia srl - Provincia: Roma - Annuncio: Azienda operante nel settore elettronica di consumo cerca con urgenza un grafico ...
  • COPYWRITER JUNIOR (Roma)
    Agenzia: Walk In srl - Provincia: Roma - Annuncio: Agenzia di comunicazione e marketing ricerca un giovane diplomato che abbia freq ...
  • Addetto/a organizzazione di eventi settore automobilistico
    Synergie Italia S.p.A.
  • Senior Graphic Designer
    MANPOWER ITALIA SRL
  • WEB EDITOR (Milano)
    Agenzia: Veleno Production - Provincia: Milano - Annuncio: La Veleno Production è alla ricerca di un esperto di e-learning.

    La risorsa ...

  • PRODUZIONE VIDEO E AUDIO (Roma)
    Agenzia: 8 Production - Provincia: Roma - Annuncio: La 8 Production, casa di produzione indipendente, offre l'opportunità di uno s ...
  • WEB MARKETING (Padova)
    Agenzia: Webculture - Provincia: Padova - Annuncio: Social Media Manager

    La figura che stiamo cercando avrà il compito di gestir ...

  • Key Account Manager USA
    Michael Page
  • Key Account Manager Japan
    Michael Page
  • GRAFICO (Milano)
    Agenzia: EidosMedia S.p.A. - Provincia: Milano - Annuncio: Per ampliamento dell'organico interno, siamo alla ricerca per la nostra sede di ...
  • Programmatore PLC / Robot
    Michael Page
  • ART DIRECTOR JUNIOR (Milano)
    Agenzia: PIX Italia S.r.l. - Provincia: Milano - Annuncio: Excutive Designer e/o Web Designer
    la nuova figura affiancherà le altre ris ...
  • WEB MARKETING (Firenze)
    Agenzia: Cos Marketing - Provincia: Firenze - Annuncio: Stage remunerato per web marketing. Il team di Cos Marketing ti offre l’occas ...
  • GRAFICO (Firenze)
    Agenzia: Cos Marketing - Provincia: Firenze - Annuncio: Cos Marketing agenzia di Comunicazione e marketing operante in Firenze nel setto ...
  • GRAFICO (Roma)
    Agenzia: All Star Italia srl - Provincia: Roma - Annuncio: Azienda operante nel settore elettronica di consumo cerca con urgenza un grafico ...
  • WEB DESIGNER JUNIOR (Torino)
    Agenzia: Villa Consulting - Provincia: Torino - Annuncio: La nostra è una piccola agenzia che lavora in ghost per molte realtà del nord ...
  • ALTRO (Foggia)
    Agenzia: Red Passions Sexy Shop - Provincia: Foggia - Annuncio: Si ricerca giovane figura per creazione e gestione blog interno all'ecommerce. ...
  • PROJECT MANAGEMENT (Milano)
    Agenzia: Associazione Ticinopoli - Provincia: Milano - Annuncio: Per associazione culturale di recente costituzione, siamo alla ricerca di un Pro ...
Le offerte elencate sono un estratto dei feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline.
Non sono offerte di lavoro di Tiragraffi.
I link sono forniti solamente come informazione aggiuntiva e non sono pubblicità o approvazione di prodotti o servizi forniti in tali siti. Siti di terze parti possono contenere opinioni e punti di vista non necessariamente coincidenti con quelli degli Autori, o possono avere privacy policies differenti dalla quelle di Tiragraffi Magazine.

Segui anche @TiragraffiJob.

Digest powered by RSS Digest

L'articolo Offerte di Lavoro in Comunicazione / 14 May 2018 proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-14-may-2018/feed/ 0
Metafore visive: simboli, icone ed emoji http://www.tiragraffi.it/2018/05/metafore-visive-simboli-icone-ed-emoji/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/metafore-visive-simboli-icone-ed-emoji/#respond Fri, 11 May 2018 08:00:16 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=68709 Sento dunque sono è la tesi di Giuseppe Fabiano che conclude il Triennio di Grafica Design dell’Accademia di Belle Arti di Catania. La tesi analizza le dinamiche relative al design emozionale. L'estratto che pubblichiamo sotto è relativo al capitolo sullo user interface design dove si parla di metafore visive.   Con il termine metafora visiva si intende [&hellip

L'articolo Metafore visive: simboli, icone ed emoji proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Sento dunque sono è la tesi di Giuseppe Fabiano che conclude il Triennio di Grafica Design dell’Accademia di Belle Arti di Catania. La tesi analizza le dinamiche relative al design emozionale. L'estratto che pubblichiamo sotto è relativo al capitolo sullo user interface design dove si parla di metafore visive.

 

Con il termine metafora visiva si intende la rappresentazione di una realtà concreta, volta però ad indicare un concetto astratto. Le metafore visive sono fondamentali per la comunicazione e lavorano attraverso un linguaggio simbolico e metaforico.

Tutto il linguaggio, scritto e orale, è pervaso da metafore, poiché facilitano la comprensione dello stesso e lo semplificano. Infatti, l’uomo, nella sua realtà sociale – vissuta, comunicata e interpretata in chiave metaforica – ha la capacità di creare simboli e di conseguenza di trasferire significati ed emozioni da un oggetto ad un altro, dal mondo interno al mondo esterno e viceversa. I simboli si creano e si distruggono, mutano nel tempo e si modificano, ma sopravvivono nella mente umana. Pertanto, possiamo affermare con certezza che senza metafore visive non saremmo in grado di capirci e di comunicare: le nostre giornate sono piene di simboli che migliorano la nostra vita quotidiana.

L’uomo ricorda i simboli più delle parole?

Nel nostro quotidiano, anche se non ce ne rendiamo conto, ci troviamo costantemente impegnati nella ricezione, interpretazione e produzione di segni. Il progresso digitale li osserva e analizza (nel nostro caso, icone e simboli) non perdendo di vista il loro significato originale.

Icone e simboli, con i loro rispettivi significati, hanno condizionato il web e la nuova dimensione digitale. Quest'ultimi a loro volta hanno esercitato sugli stessi simboli una notevole influenza, posizionando le icone (in qualità di simboli) all’interno delle interfacce, associate ai servizi e ai contenuti.

I diversi studi sostengono che il simbolo è un segno con un forte aspetto di convenzionalità: dotato di un valore evocativo che rappresenta un contenuto del tutto diverso da quello che ha per sé. Dunque, la forma simbolica è una modalità o una struttura che esibisce uno standard, un modo di pensare, una visione del mondo. Un esempio comune a tutti è il simbolo del carrello della spesa, considerato un modello universale nelle interfacce di e-commerce. Gli utenti sanno dove mettere i propri articoli da comprare, proprio perché l’utilizzo del carrello come oggetto reale e tangibile fu introdotto nei supermercati a partire dal 1936, motivo per il quale la sua standardizzazione rende familiare l’interazione con le interfacce digitali.

Il progresso digitale osserva e analizza il passato, traendo così le diverse e dovute considerazioni: l’aspetto simbolico di un’icona permette agli utenti di capire immediatamente la funzionalità, interagendo in modo rapido ed efficace

Icon di app e servizi digitali

Alcune icone di servizi digitali, piattaforme e social network. L’icona rispecchia le attività del servizio con uno stile proprio.

Tutti mi possono cliccare.

Le icone, inserite in tutti i layout web e nelle interfacce delle applicazioni, rendono la navigazione universale e univoca per l’utente fruitore. Pertanto le icone di molte funzioni standard possono rendere un’applicazione chiara e comprensibile. Il proposito è farsi capire da tutto il resto della popolazione mondiale attraverso un linguaggio non verbale: un gesto vale più di mille parole!

Pensiamo a uno dei principali segni di coinvolgimento di oggi: il like. Tradotto in italiano in “mi piace”. Il simbolo descrivibile come “pollice in su” è il gesto di consenso per eccellenza, familiare e immediato, anche se in realtà il significato può comunicare appoggio o solidarietà, può anche essere semplicemente un tentativo per farsi notare da qualcuno o un modo per indicare la fama di gesto-celebrità; come a dire dimmi quanti “like” hai e ti dirò chi sei.

icone Facebook

La prima versione del “like” e le sei reaction (like, love, ahah, wow, sigh e grr) ci piacciono così tanto perché sono capaci di mostrare le nostre diverse reazioni ai contenuti condivisi su Facebook.

L’icona, quindi, per essere tale, ha bisogno di essere segno di qualcosa per qualcuno, per essere in grado di coglierlo e interpretarlo.

La lingua più parlata del mondo!

L’avvento dei programmi di messaggistica e dei social network, e la connessa modificazione delle modalità in cui gli utenti degli stessi si esprimono, ha portato alla creazione di un linguaggio totalmente innovativo. Nati in Giappone negli anni Novanta, gli emoji, vengono ormai trattati alla stregua degli ideogrammi cinesi o giapponesi.

Emoji

Le emoji, un set completamente ridisegnato con oltre 60 nuovi simboli, di Android 8.0 Oreo

Faccine dalle espressioni più svariate sono diventate vere e proprie parole, in grado di farci esprimere ogni tipo di pensiero o emozione in modo più diretto e veloce. Non è fatta di parole ma è la lingua più parlata del mondo, così quando restiamo senza (parole) possiamo sempre utilizzare un emoji. Questi simboli, utilizzati sempre più nelle conversazioni scritte, creano un’autentica grammatica delle emoji, diventando la chiave interpretativa del discorso. Una nuova rivoluzione linguistica 2.0, che ci dà una mano a decifrare umori e stati d’animo. Gli utenti si ritrovano così a selezionare le proprie emozioni da una lista, da un set predefinito. Tutti usano le stesse emoji, anche se il significato in realtà varia a seconda delle culture. Ed è questo che rende i social così irresistibili: l’impressione di utilizzare degli strumenti neutri, naturali, che invece tali non sono.

Le metafore visive, in conclusione, indicano sia relazioni logiche che relazioni emozionali. Creano una corrispondenza tra il codice che utilizziamo, accettato e condiviso dai membri di una data comunità, e ciò che vogliamo comunicare.

È importante sottolineare che, oltre i “semplici” esempi riportati precedentemente, alla base di questi fenomeni vi sono processi molto più complessi di quanto possano apparire. Processi che vanno ben oltre all’interpretazione e alla decodificazione di un simbolo e che sono in stretta relazione con i nostri istinti, sensi e percezioni.

di Giuseppe Fabiano

L'articolo Metafore visive: simboli, icone ed emoji proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/metafore-visive-simboli-icone-ed-emoji/feed/ 0 Ciro Esposito
La cultura in Italia sembra godere di ottima salute. Parola di Doxa http://www.tiragraffi.it/2018/05/la-cultura-in-italia-2018-doxa/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/la-cultura-in-italia-2018-doxa/#respond Thu, 10 May 2018 08:00:05 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=67866 La cultura in Italia sembra godere di ottima salute. Parola di Doxa che per conto di Findomestic ha fotografato il tempo libero degli italiani con un occhio sulle attività culturali più amate. E ha scoperto che…  Nel 2017 l’80% del campione intervistato si è recato almeno una volta al cinema (il 12% più di 10 volte), mentre [&hellip

L'articolo La cultura in Italia sembra godere di ottima salute. Parola di Doxa proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

La cultura in Italia sembra godere di ottima salute. Parola di Doxa che per conto di Findomestic ha fotografato il tempo libero degli italiani con un occhio sulle attività culturali più amate. E ha scoperto che…  Nel 2017 l’80% del campione intervistato si è recato almeno una volta al cinema (il 12% più di 10 volte), mentre il 62% ha visitato musei tra i più diversi e il 42% ha optato per mostre temporanee di pittura, fotografia, scultura o design. E, ancora: il 41% ha assistito a concerti di musica pop o rock (percentuale che sale al 47% tra i 18-34enni), il 40% si è recato a teatro almeno una volta e il 20% ha partecipato a rassegne o festival di musica classica o lirica (24% tra i 45-64enni).

MANO AL PORTAFOGLIO — Stando ai dati Doxa, nel 2017 il 32% del campione ha speso fino a €50 per partecipare ad eventi culturali come mostre, concerti, spettacoli e proiezioni cinematografiche. Il 26% ha speso tra €50 e €100, il 21% ha stanziato un budegt tra €100 e €200 e il 12% si è spinto persino oltre €200. Una propensione all’acquisto più che positiva, dunque. Confermata anche per il 2018. Per l’anno in corso infatti

il 64% degli italiani ha già in programma viaggi per scopi culturali (visitare musei, monumenti, siti storici/archeologici). Di questi, il 33% resterà in Italia, il 7% si recherà all’estero mentre il 24% farà viaggi sia in Italia sia all’estero.

MISURE CATTURA-CLIENTI – Ma quali sono le misure più efficaci per incrementare le visite a musei e siti culturali? Stando agli intervistati Doxa, offrire un biglietto a prezzi ridotti è la prima scelta degli italiani (47%), seguita dall’ingresso gratuito un giorno al mese (43%). Il 28% degli italiani poi vorrebbe promozioni sui biglietti dei treni/aerei per raggiungere le località d’arte e altrettanti hanno indicato l’apertura serale dei musei quale un incentivo in più. Infine, il 24% vorrebbe potere usufruire di biglietti scontati nei periodi di bassa stagione. Quest’ultima iniziativa è stata adottata dal Museo degli Uffizi di Firenze per esempio che ha previsto prezzi più bassi nei mesi di bassa stagione (da novembre a febbraio).

FENOMENO SECONDARY TICKETING — Nel 2017 il 15% del campione intervistato (con un picco del 21% tra i 18-34enni) si è rivolto almeno una volta al mercato “parallelo” dei biglietti pur di recuperare uno o più posti per eventi sold out: l’8% una volta sola, il 6% da 2 a 5 volte e l’1% addirittura più di 5 volte. Con ovvie conseguenze anche sul fronte budget. Il 66% di chi ha acquistato biglietti su siti di secondary ticketing ha speso fino al 20% in più, il 24% fino al 50% in più e il 10% circa il doppio. Poco male, se è vero che il 60% del campione è disposto a spendere fino a €50 pur di vedere il proprio artista preferito, il 33% fino a €100, il 6% fino a €200 e l’1% persino fino a €500 (e oltre)!

PALERMO, CAPITALE «SCONOSCIUTA» DELLA CULTURA — Solo un italiano su 5 sa che Palermo è la capitale italiana della cultura 2018. Per l’esattezza: il 40% ha indicato Matera (che invece sarà capitale europea della cultura nel 2019), l’11% Firenze, il 5% Torino e il 4% Ferrara. La buona notizia è che il 33% degli italiani pensa in ogni caso di visitare Palermo tra il 2018 e il 2019, percentuale che sale al 37% tra i 45-64enni.

 

 

[ via ]

L'articolo La cultura in Italia sembra godere di ottima salute. Parola di Doxa proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/la-cultura-in-italia-2018-doxa/feed/ 0 Redazione
Offerte di Lavoro in Comunicazione / 7 May 2018 http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-7-may-2018/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-7-may-2018/#respond Mon, 07 May 2018 08:00:09 +0000 http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-7-may-2018/ Le ultime offerte di lavoro nel mondo della comunicazione.Selezione settimanale di offerte di lavoro, a cura di Tiragraffi Magazine, dai feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline, Artribune. Milano – Agenzia di relazioni pubbliche offre stage retribuito Primaria Agenzia di Relazioni Pubbliche con sede a Milano Agenzia di relazioni pubbliche nella sede di Milano [&hellip

L'articolo Offerte di Lavoro in Comunicazione / 7 May 2018 proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Le ultime offerte di lavoro nel mondo della comunicazione.
Selezione settimanale di offerte di lavoro, a cura di Tiragraffi Magazine, dai feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline, Artribune.

  • Milano – Agenzia di relazioni pubbliche offre stage retribuito
    Primaria Agenzia di Relazioni Pubbliche con sede a Milano
    Agenzia di relazioni pubbliche nella sede di Milano offre da subito uno stage retribuito in una divisione che si occupa di media relations per grandi brand, dall’analisi quotidiana della rassegna stampa alla produzione di contenuti e iniziative per i media.
    Sono richiesti laurea in materie umanistiche, ottime capacità
  • RESPONSABILE COMUNICAZIONE E MARKETING
    Work In Progress Sas di Primieri Simona
  • Milano – Segreteria di redazione per sostituzione maternità
    Casa editrice di Milano
    Casa editrice e agenzia di organizzazione eventi ricerca una segreteria di redazione per sostituzione maternità.
    La figura dovrà occuparsi delle seguenti mansioni:
    Ufficio traffico: raccolta materiali pubblicitari stampa e web, gestione contratti pubblicitari, gestione carichi pubblicitari, controllo ciano, tiratura del giornale, invio mailing.
    Segreteria: mansioni di segreteria generale, assistenza alla direzione e al commerciale, supporto
  • Milano – Stage pubbliche relazioni in agenzia di comunicazione
    Hotwire PR
    Agenzia di comunicazione globale, aiuta i CMO a migliorare il loro grado di engagement e connessione con i propri utenti. Da Sidney a San Francisco, lavoriamo come un unico team in un’ottica totalmente senza limiti attraverso 22 uffici proprietari in UK, Stati Uniti. Francia, Germania, Italia, Spagna e Australia; partner esclusivi come Yellow Communications
  • Ragusa – Direttore divisione commerciale per Società editoriale
    Cross Media spa
    Società editoriale operante nel campo dei contenuti audiovisivi di informazione, trattenimento, promozione culturale
    Ragusa
    Società editoriale operante nel campo dei contenuti audiovisivi di informazione, intrattenimento, promozione culturale, sociale, economica e dei servizi seleziona direttore commerciale per le divisioni pubblicità, ideazione campagne di comunicazione e promozione, progetti di advertising:
    Requisiti richiesti:
    – Spiccate capacità comunicative;
    – Forte motivazione nel
  • Impiegato /a ufficio marketing con competenze grafiche
    Rotomail Italia SpA
  • Impiegato /a ufficio marketing con competenze grafiche
    Rotomail Italia SpA
  • GRAFICO (Rif.: CSWEB/FIC)
    Studio Fontanive
  • Automation and PLC Engineer - Chemical Production Company
    Michael Page
  • GRAFICO (Roma)
    Agenzia: Concessionaria Pubblicità - Provincia: Roma - Annuncio: Concessionaria di pubblicità romana offre uno stage estivo retribuito per un pe ...
  • DIREZIONE CREATIVA (Milano)
    Agenzia: Clay - Provincia: Milano - Annuncio: Clay è alla ricerca di un creative director senior nel campo dei CONTENUTI VIDE ...
  • SPETTACOLO (Milano)
    Agenzia: liberafilm srl - Provincia: Milano - Annuncio:  
    Per spot web per prodotto di bellezza da girare a Milano si ricercano:

    1 ...

  • WEB MARKETING (Como)
    Agenzia: Zero - Provincia: Como - Annuncio: Zero Design Studio è alla ricerca di un Social Media Manager.

    La persona ins ...

  • ART DIRECTOR SENIOR (Roma)
    Agenzia: Ninetynine - Provincia: Roma - Annuncio: Cerchiamo un giovane Art Director con una forte attitudine all’ideazione e all ...
  • STAGE (Bari)
    Agenzia: COCO s.r.l - Provincia: Bari - Annuncio: [OFFERTA DI LAVORO - BARI]

    INTERNSHIP - COCO

    Ciao a tutti, cerchiamo una r ...

  • GRAFICO (Milano)
    Agenzia: DezignPro - Provincia: Milano - Annuncio: DezignPro (dezign.pro) sta cercando un designer ...
  • COPYWRITER JUNIOR (Torino)
    Agenzia: Libera Brand Building - Provincia: Torino - Annuncio: Libera Brand Building - Selezione Junior Copywriter

    Selezioniamo Junior Copyw ...

  • DIREZIONE CREATIVA (Roma)
    Agenzia: Procult - Provincia: Roma - Annuncio: Chi siamo
    MArteLive è un festival multiartistico, da sempre una delle manifest ...
  • WEB DESIGNER JUNIOR (Treviso)
    Agenzia: Rombo Rosso - Provincia: Treviso - Annuncio:
    Rombo Rosso cerca:
    Junior Graphic Designer e Web Designer con esperienza di w ...
  • ADDETTO CONFEZIONAMENTO LIBRI / LEGATORIA
    Rotomail Italia SpA
  • COPYWRITER JUNIOR (Milano)
    Agenzia: Unit - Provincia: Milano - Annuncio: Azienda di produzione multimediale cerca:
    N°1 Junior copywriter con esperienza ...
  • Sales & Business Dev Manager - MUST HAVE E-Commerce background
    Michael Page
  • Business Development Manager - con BACKGROUND E-COMMERCE
    Michael Page
  • ART DIRECTOR JUNIOR (Venezia)
    Agenzia: ARNAZA' - Provincia: Venezia - Annuncio: In Arzanà, agenzia di comunicazione integrata con sede a Venezia Mestre, cerchi ...
  • EVENTI (Milano)
    Agenzia: SANTERIA SRL - Provincia: Milano - Annuncio: Santeria Srl ricerca da inserire nel suo organico n.1 Back Office Executive:

    ...

  • COPYWRITER JUNIOR (Roma)
    Agenzia: Triumph Group International - Provincia: Roma - Annuncio: COPY STRATEGIST EVENTI
    Ricerca un copy strategist per la propria sede di Roma ...
  • WEB DESIGNER SENIOR (Lecco)
    Agenzia: Lsv multimedia srl - Provincia: Lecco - Annuncio: LSVmultimedia, agenzia web a Lecco, è alla ricerca di un sviluppatore frontend ...
  • SVILUPPATORI (Lecco)
    Agenzia: LSVmultimedia - Provincia: Lecco - Annuncio: LSVmultimedia, agenzia web a lecco, è alla ricerca di un sviluppatore c# per es ...
  • STAGE (Milano)
    Agenzia: Media Market - Provincia: Milano - Annuncio: Casa editrice cerca segretaria di redazione stagista/tirocinante.
    La risorsa s ...
  • STAGE (Milano)
    Agenzia: Futura2114 - Provincia: Milano - Annuncio: Siamo alla ricerca di un/una risorsa per uno stage retribuito ( 500 euro mese).
    ...
  • WEB MARKETING (Milano)
    Agenzia: GoOut SRL - Provincia: Milano - Annuncio: Obiettivi

    Implementazione della social media strategy su Facebook e Instagram ...

  • WEB DESIGNER SENIOR (Reggio Emilia)
    Agenzia: Lovemark Srl - Provincia: Reggio Emilia - Annuncio: Lovemark Srl è alla ricerca di un web designer free lance per collaborazione ne ...
  • GRAFICO (Lodi)
    Agenzia: stefano siboni studio - Provincia: Lodi - Annuncio: StefanoSiboniStudio cerca grafico con esperienza (minimo 3 anni) che collabori p ...
  • WEB DESIGNER SENIOR (Roma)
    Agenzia: Eikon Solutions srl - Provincia: Roma - Annuncio: Eikon Solutions, importante azienda operante nel settore della Comunicazione Mul ...
  • SVILUPPATORI (Roma)
    Agenzia: Eikon Solutions srl - Provincia: Roma - Annuncio: Eikon Solutions, importante azienda operante nel settore della Comunicazione Mul ...
  • GRAFICO (Napoli)
    Agenzia: Ailime Srl - Provincia: Napoli - Annuncio: Chi cerchiamo?

    Un grafico web designer da inserire nel marketing team di MiaS ...

  • FOTOGRAFI (Viterbo)
    Agenzia: idealista.it - Provincia: Viterbo - Annuncio: il portale immobiliare idealista.it cerca fotografo/a freelance disponibile per ...
  • FOTOGRAFI (Milano)
    Agenzia: Lorenzo Pennati - Provincia: Milano - Annuncio: Cerco Assistente Fotografo,
    Ragazzo, max 26anni, anche prime esperienze,
    Res ...
  • Development Associate, Research
    Conducts donor and prospect research on individuals, corporations, and foundations via online and standard research sources as requested by Development staff. Works closely with Development and other Museum staff to assess and fulfill research needs. Tracks donors and prospects in Salesforce and assists in managing the Museum's moves-management system. Prepares specialized research lists for Development events and appeals. Proactively identifies ...
  • Associate Paintings Conservator (fixed term)
    Examines, documents, and treats paintings from the collection in preparation for the 2019 Museum reopening. Works with fellow conservators in The David Booth Conservation Department to determine treatment approaches and priorities. Works collaboratively across departments at the Museum, including with other Conservation department sections (paper/photo, science, media, sculpture), curatorial, Exhibition Planning and Design, and Collection ...
  • Braunschweig University of Art seeks Professor in Photography
    The Department of Fine Art at the Braunschweig University of Art is currently seeking to fill the following professorship, beginning October 1, 2019: University Professor in Photography, Salary scale W3The successful candidate will be given permanent civil servant status or permanent employment.The Hochschule für Bildende Künste Braunschweig (Braunschweig University of Art) is an internationally oriented art university with the right to grant ...
  • STAGE (Milano)
    Agenzia: Media Market - Provincia: Milano - Annuncio: Casa editrice cerca grafico impaginatore ed esecutivista per una testata giornal ...
  • LISTE Art Fair Basel seeks new Director
    The world's leading promotion- and discoverer fair for new galleries and young artists is facing a change in generations. The founder of LISTE Art Fair Basel and its director to date, Peter Bläuer, is retiring from operational management after 23 years and will hand the fair over to a non-profit foundation. We are seeking for the end of the summer 2018 (start is also negotiable) a strong individual to serve as:Director of LISTE Art Fair ...
  • Serralves Museum seeks Senior Curator and Deputy Director
    Serralves Foundation is seeking a Senior Curator and Deputy Director, reporting directly to the Director of the Museum, who will contribute to the conception and realization of the artistic vision of the Museum, contributing to the museum's program and activities, working with the Serralves Collection as well as special exhibitions and displays.This professional to be recruited will share the responsibility of supporting the Museum Direction ...
  • GRAFICO JUNIOR
    INFOR GROUP SPA
  • PRODUZIONE VIDEO E AUDIO (Milano)
    Agenzia: C.A.G. no profit - Provincia: Milano - Annuncio: CASTING giovedì 3 maggio dalle 16:30 in via Larici 2 Milano.

    Cerchiamo ragaz ...

  • MEDIA PLANNING (Roma)
    Agenzia: Procult - Provincia: Roma - Annuncio: RESPONSABILE SOCIAL MEDIA STRATEGIST per MArteLive e per MarteLabel
    L’Associ ...
  • OPERAI STAMPATORI
    Synergie Italia S.p.A.
  • FOTOGRAFI (Milano)
    Agenzia: Donatella D'Angelo - Provincia: Milano - Annuncio: CERCO AGENTE per promuovere i miei lavori di illustrazione o fotografia.
    Scrive ...
  • PRODUZIONE VIDEO E AUDIO (Monza Brianza)
    Agenzia: ZAMPEDIVERSE SRL - Provincia: Monza Brianza - Annuncio: Zampediverse, agenzia di comunicazione di carate Brianza (MB) sta cercando un vi ...
  • SVILUPPATORI (Como)
    Agenzia: Kframe Interactive s.a. - Provincia: Como - Annuncio: Kframe Interactive SA, agenzia web con sede a Chiasso, è alla ricerca di un svi ...
  • 3D (Milano)
    Agenzia: Agenzia Moda - Provincia: Milano - Annuncio:
    Richiesto con urgenza lavoro di realizzazione 12 insegne neon fluorescenti ani ...
Le offerte elencate sono un estratto dei feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline.
Non sono offerte di lavoro di Tiragraffi.
I link sono forniti solamente come informazione aggiuntiva e non sono pubblicità o approvazione di prodotti o servizi forniti in tali siti. Siti di terze parti possono contenere opinioni e punti di vista non necessariamente coincidenti con quelli degli Autori, o possono avere privacy policies differenti dalla quelle di Tiragraffi Magazine.

Segui anche @TiragraffiJob.

Digest powered by RSS Digest

L'articolo Offerte di Lavoro in Comunicazione / 7 May 2018 proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-7-may-2018/feed/ 0
Smart Home, è boom nel 2017 (+35%) http://www.tiragraffi.it/2018/05/smart-home-e-boom-nel-2017-35/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/smart-home-e-boom-nel-2017-35/#respond Thu, 03 May 2018 08:00:24 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=67738 La casa connessa in Italia vale 250 milioni di euro.  Il 70% del mercato è venduto dalla filiera tradizionale, ma crescono i canali alternativi come retailer online e offline, assicurazioni, telco e utility. Il punto dell’Osservatorio Internet of Things realizzato su dati Doxa

L'articolo Smart Home, è boom nel 2017 (+35%) proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

La casa connessa in Italia vale 250 milioni di euro.  Il 70% del mercato è venduto dalla filiera tradizionale, ma crescono i canali alternativi come retailer online e offline, assicurazioni, telco e utility. Il punto dell’Osservatorio Internet of Things realizzato su dati Doxa

Tra videocamere di sorveglianza, termostati, caldaie e lavatrici proliferano gli impieghi delle soluzioni Internet of Things per la Smart Home, il cui mercato in Italia raggiunge quota 250 milioni di euro nel 2017, registrando una crescita del 35% rispetto al 2016. Tale incremento risulta in linea con la crescita dei principali Paesi occidentali, anche se in termini assoluti i numeri sono ancora inferiori rispetto agli altri mercati europei. Nel mercato italiano della casa connessa, insieme alle startup (che offrono oltre metà dei prodotti in vendita) sono entrati grandi produttori con brand affermati, dotati di una rete di vendita capillare e di una filiera fidelizzata di installatori, fattori cruciali per aumentare la fiducia dei consumatori. Il 38% degli italiani infatti possiede già almeno un oggetto “smart” in casa, ma tra questi ben il 74% ha richiesto l’aiuto di un professionista per l’installazione e il 51% si dice preoccupato per i rischi legati alla privacy e ai cyber attacchi da parte di malintenzionati. I consumatori oggi hanno a disposizione diversi nuovi punti di contatto per acquistare soluzioni per la casa connessa, tra retailer (tradizionali e online), produttori, assicurazioni, utility e telco che coprono già il 30% dei canali di vendita. Ormai in Italia mancano all’appello solo i grandi operatori Over-The -Top come Amazon, Google e Apple, che all’estero hanno appena iniziato la battaglia globale degli assistenti vocali intelligenti (Smart Home speaker), destinata a rivoluzionare il settore.

Questi sono solo alcuni dei risultati della ricerca sulla Smart Home dell’Osservatorio Internet Of Things della School of Management del Politecnico di Milano (www.osservatori.net) realizzata su dati Doxa, e presentata oggi al convegno dal titolo “Non manca (quasi) più nessuno: la Smart Home apre i battenti”. “Con un’offerta variegata ed eterogenea, il mercato delle soluzioni IoT per la Smart Home in Italia presenta un elevato tasso di crescita nel 2017 – commenta Giulio Salvadori, Direttore dell’Osservatorio Internet of Things -, spinto in particolare dalle applicazioni per la sicurezza, della gestione del riscaldamento e degli elettrodomestici. Le motivazioni di acquisto dei consumatori infatti sono riconducibili principalmente a pochi bisogni: la possibilità di avere la propria abitazione sotto controllo, la maggiore comodità nello svolgere attività ricorrenti e il risparmio energetico”.

“Nonostante la forte crescita, sono ancora numerose le barriere su cui le aziende devono concentrare gli sforzi– osserva Angela Tumino, Direttore dell’Osservatorio Internet of Things –. In particolare le difficoltà nell’installazione dei prodotti, la carenza di servizi che effettivamente consentano di creare valore e la scarsa riconoscibilità di molti dei brand che oggi presidiano il mercato. Privacy, Cyber Security e i nuovi algoritmi di Intelligenza Artificiale sono aspetti cruciali per lo sviluppo di soluzioni affidabili e attrattive sul mercato, puntando alla corretta gestione e valorizzazione dei dati che nel futuro saranno sempre più frequentemente messi a disposizione dagli oggetti connessi nelle nostre case”.

Il mercato – In termini di incidenza sulle vendite, a trainare il mercato italiano della Smart Home sono le applicazioni IoT per la sicurezza, come sensori per porte e finestre in grado di rilevare tentativi di infrazione, videocamere di sorveglianza, serrature e videocitofoni. Seguono i prodotti per la gestione del riscaldamento, cioè caldaie e termostati connessi che si diffondono grazie a brand affermati, una community di installatori fidelizzata e la capacità di comunicare i benefici ottenibili in termini di comfort e risparmio energetico. Poi vengono le soluzioni per la gestione elettrodomestici, in particolari lavatrici connesse, controllabili via App e dotate in alcuni casi di assistente vocale.

A livello internazionale, si segnala la diffusione degli Smart Home speaker: hub dotati di altoparlanti che riducono la complessità di connessione e gestione degli oggetti intelligenti in casa. In Usa sono già 35 milioni gli speaker venduti da Amazon e Google, con quote del 55% per Amazon Echo e 45% per Google Home. In Italia stiamo ancora aspettando il loro arrivo, ma ci sono grandi attese verso questi dispositivi presidiati da tutti i grandi Over- the-Top.

Le tre principali barriere ancora da superare sono l’installazione dei prodotti, l’integrazione dell’offerta con servizi di valore e la presenza di brand affermati. Il 73% delle oltre 370 soluzioni IoT per la casa connessa censite dall’Osservatorio dovrebbe poter essere installato in autonomia, ma alla prova dei fatti spesso l’utente deve rivolgersi a un installatore specializzato, causando costi aggiuntivi. Sono rari inoltre i servizi che effettivamente consentono di creare valore per l’utente: oggi solo nel 27% dei casi è presente almeno un servizio nella soluzione offerta, spesso “di base”, come la gestione dei dati su cloud o l’invio di notifiche push in caso di imprevisto. Infine, oggi oltre metà dei prodotti in vendita è offerto da startup con scarsa forza e riconoscibilità del brand, spesso quindi non percepite come sufficientemente mature e affidabili dai consumatori.

I canali di vendita – Il principale canale di vendita della Smart Home in Italia resta la filiera tradizionale (composta da produttori, architetti, costruttori edili, distributori di materiale elettrico), che vale 175 milioni di euro nel 2017, pari al 70% del mercato (+15% rispetto al 2016). Ma una quota sempre più consistente, pari al 30%, è imputabile a canali di vendita alternativi come retailer online e offline, assicurazioni, telco e utility, che con la loro forte crescita (+125%) rendono la casa connessa accessibile a un pubblico sempre più vasto.

Il merito di questa crescita è in primis degli eRetailer (+150%), che contribuiscono al 13% del mercato (circa 32 milioni di euro). Anche i retailer multicanale crescono bene (+65%, 9% del mercato), ma se da un lato aumentano le vendite di grandi elettrodomestici connessi, dall’altro emergono segnali di contrazione per i prodotti sugli “scaffali Smart Home” (-30%). Sono ancora limitate le vendite di assicurazioni, telco e utility, che contribuiscono complessivamente – con un peso simile – all’8% del mercato. Ad oggi sono 12 le utility che hanno lanciato soluzioni Smart Home in Italia, con offerte diverse. Tra le telco la grande novità è il lancio di nuove soluzioni con acquisto integrato di device e SIM con un piano tariffario flessibile. Tra le assicurazioni, con l’ingresso di alcuni grandi player oggi 9 compagnie propongono polizze casa con oggetti connessi, coprendo il 50% del mercato assicurativo domestico – ramo danni: un mercato ancora limitato in cui si osservano iniziative interessanti.

“La filiera tradizionale conferma un ruolo di primo piano nel mercato Smart Home grazie principalmente alla fiducia dell’utente verso i brand tradizionali e alle difficoltà nello svolgere autonomamente l’installazione dei prodotti – spiega Giulio Salvadori, Direttore dell’Osservatorio Internet of Things -. La crescita di retailer ed eRetailer è buona, ma per cogliere appieno le opportunità servono formazione degli addetti alla vendita, una comunicazione chiara dei benefici ottenibili e un incremento della rilevanza dei brand che popolano il mercato. Il ruolo delle utility e delle telco è molto rilevante in prospettiva, grazie alle reti di vendita e installazione capillari, alla forza commerciale del brand e alla possibilità di dilazionare il costo dei dispositivi in bolletta. Il canale assicurativo è ancora poco dinamico, anche se nel 2017 sono entrati nel mercato grandi player da cui ci aspettiamo un contributo significato in termini di vendite nel corso del 2018”.

I consumatori – Gli oggetti connessi iniziano a diffondersi nelle case degli italiani: il 38% dei consumatori ne possiede almeno uno in casa propria e ben il 32% ha effettuato l’acquisto nel corso del 2017. Lo rivela l’indagine sui consumatori condotta dall’Osservatorio Internet of Things su un campione di 1.000 individui con età compresa tra 18 e 74 anni rappresentativi della popolazione italiana, che conferma gli ambiti della sicurezza e del riscaldamento al primo e secondo posto tra le preferenze dei consumatori. L’indagine conferma anche l’importanza della comunicazione in questo mercato: chi oggi non dispone di oggetti connessi per la propria abitazione nel 27% dei casi non ha mai valutato di acquistarli e nel 17% non ne comprende appieno i benefici. I media tradizionali si confermano il principale canale di comunicazione: infatti il 58% dei consumatori ha sentito parlare di Smart Home nella pubblicità su radio, TV e giornali, mentre il 32% tramite Internet.

Elemento imprescindibile rimane l’installazione da parte di un professionista: il 74% di chi ha acquistato un prodotto ha richiesto da subito l’aiuto di un installatore di fiducia. Cresce la maggiore sensibilità nei confronti di privacy e sicurezza dei dati: il 51% dei consumatori è restio a condividere informazioni personali, soprattutto per il rischio che le finalità di utilizzo siano diverse da quelle dichiarate (era il 27% tre anni fa). Ed è scarsa la fiducia in termini di Cyber Security: il 72% dei rispondenti è preoccupato per i rischi di accesso/controllo degli oggetti connessi da parte di malintenzionati.

“I consumatori non riescono ancora a cogliere il vantaggio derivante dalla condivisione dei dati – commenta Angela Tumino, Direttore dell’Osservatorio Internet of Things -. Una leva importante è proporre servizi il cui valore sia chiaramente percepito dai clienti, come il pronto intervento di un’azienda di vigilanza in caso di furto oppure consigli per ridurre i consumi energetici. È importante che le aziende anticipino già in fase di progettazione le problematiche di sicurezza, per poi lanciare sul mercato prodotti smart con un minor rischio di vulnerabilità rispetto a eventuali attacchi esterni”.

Il risparmio nel riscaldamento – Nel 2017 cresce l’attenzione del consumatore verso il risparmio energetico, in particolare per quanto riguarda l’acquisto di prodotti come caldaie e termostati connessi. L’Osservatorio ha sviluppato un modello per stimare i benefici legati all’introduzione di dispositivi smart per il riscaldamento. Se si considerano tre tipologie di nuclei familiari (single, giovani coppie, famiglie con bambini) residenti nel Nord Italia, si può osservare un risparmio considerevole, compreso tra il 16% per le giovani coppie e il 28% per le famiglie con bambini, rispetto all’utilizzo di un sistema tradizionale. L’adozione diffusa di soluzioni smart per il riscaldamento nella sola area di Milano consentirebbe di ridurre le emissioni di anidride carbonica di oltre 54.000 tonnellate di CO2 all’anno, con impatti positivi sull’ambiente e con un risparmio annuo di ben 70 milioni di euro per i cittadini, pari a circa 100 euro per famiglia.

Le tecnologie – I protocolli di comunicazione tra gli oggetti smart in casa continuano ad essere molto eterogenei, rendendo difficile la convergenza verso un’unica soluzione, ma si segnalano alcuni passi avanti. La diffusione degli assistenti vocali integrati all’interno di altoparlanti intelligenti, che ha preso il via nel 2014 con Amazon Echo, sta conoscendo un’accelerazione significativa, favorita dall’ingresso nel 2016 di Google Home e dai recenti annunci di altri grandi player come Apple e Samsung.

“Da un punto di vista tecnico, alle funzionalità inizialmente sviluppate è stata aggiunta la gestione di dispositivi smart in casa sfruttando l’integrazione di servizi cloud – rileva Antonio Capone, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Internet of Things -. Questo approccio permette di supplire alla mancanza di un’ampia offerta di soluzioni nativamente interoperabili nel mercato della Smart Home e di controllare i dispositivi compatibili utilizzando solamente la propria voce. Ma ci sono delle limitazioni, come il ristretto set di funzionalità a cui accedere e l’eccessiva dipendenza dalla stabilità della connessione Internet”.

L’Intelligenza Artificiale – L’interfaccia con cui l’utente gestisce la Smart Home sta evolvendo in maniera sempre più rapida: già oggi è possibile gestire la propria casa da remoto non più solamente tramite display touch, smartphone e App, ma anche utilizzando la voce. In futuro, si passerà dall’ormai consolidato riconoscimento vocale al più evoluto “context aware”, che consente di prevedere, personalizzare e configurare l’utilizzo in base a preferenze personali. L’Intelligenza Artificiale può consentire di superare molte delle barriere all’adozione che frenano la diffusione dell’IoT nelle nostre case: semplificare la gestione dei dispositivi connessi, ma anche migliorare la gestione di prodotti e servizi offerti da aziende diverse, con un’esperienza d’uso più integrata. “Troppo spesso oggi si tende a limitare l’ambito di azione della casa intelligente all’automazione di semplici funzionalità già esistenti o alla gestione remota di dispositivi domestici, senza esplorare scenari più avanzati – osserva Giovanni Miragliotta, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Internet of Things -. L’Intelligenza Artificiale si candida a diventare la nuova “governante” della nostra casa: un aiuto concreto e personalizzato per aiutarci a vivere meglio, abilitando servizi di valore che vanno dalla gestione dell’energia al supporto agli acquisti, dalla vigilanza all’individuazione della necessità di pulizie in occasioni speciali”.

 

 

[ via ]

L'articolo Smart Home, è boom nel 2017 (+35%) proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/smart-home-e-boom-nel-2017-35/feed/ 0 Redazione
Design like a girl, le donne nel Graphic Design http://www.tiragraffi.it/2018/05/design-like-a-girl/ http://www.tiragraffi.it/2018/05/design-like-a-girl/#respond Wed, 02 May 2018 08:00:05 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=68652 Design like a girl è la tesi di Irene Leone che conclude il Triennio di Grafica Design dell’Accademia di Belle Arti di Catania. Il tema centrale della tesi, nella prima parte, è la disparità di genere nel mondo del graphic design. Nella seconda parte della tesi Irene si concentra sui profili di alcune delle più rilevanti graphic [&hellip

L'articolo Design like a girl, le donne nel Graphic Design proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Design like a girl è la tesi di Irene Leone che conclude il Triennio di Grafica Design dell’Accademia di Belle Arti di Catania. Il tema centrale della tesi, nella prima parte, è la disparità di genere nel mondo del graphic design. Nella seconda parte della tesi Irene si concentra sui profili di alcune delle più rilevanti graphic designer donne, contemporanee e del passato.

 

Aprite un libro che tratta la storia del graphic design. Andate fino all’indice dei nomi. Leggete i nomi. Quante donne avete trovato in totale? Posso rispondere io: poche.

È da questa riflessione che è scaturita l’idea per la mia tesi. Parlando di graphic design, le figure femminili sono sempre la minoranza. Non perché non siano brave (anzi!), ma perché sono dimenticate.

Le donne che lavorano in questo campo sono in costante aumento, tuttavia non ricevono ancora l’adeguata attenzione e valorizzazione. Nel 2006, ad una conferenza chiamata The Art of Book: Behind the Covers, Michael Bierut, il moderatore, fu sconvolto dal fatto che, nonostante il mondo dell’editoria presentasse un’eccezionale quantità di grafici donne, quel giorno non ci fosse nessuno a rappresentarle.

A cosa possiamo collegare questa impopolarità? Il primo fattore riguarda lo scarso numero di modelli da seguire. Libri di storia del graphic design, conferenze o interviste presentano prevalentemente grafici uomini. È importante sapere che ragione per la quale i grafici donne appaiono raramente nei libri di storia non è dovuto ad un loro mancato contributo, ma al modo in cui la storia è stata scritta. Infatti, in passato, le donne che riuscivano a lavorare nella grafica non ricevevano la stessa attenzione data agli uomini. Nei diari dei suoi colleghi, Hannah Hoch veniva ricordata solo come colei che serviva il caffè e non come una delle pioniere del fotomontaggio. Altre donne vedevano attribuiti molti dei loro lavori ai mariti. Nella scuola del Bauhaus le donne venivano incoraggiate a seguire i corsi di cucito o ceramica perché ritenuti più femminili.

Un secondo fattore si collega alla tendenza di ascoltare e dare maggior fiducia agli uomini. Paula Scher ha raccontato che quando dei potenziali clienti chiamano Pentagram senza richiedere nessun grafico in particolare, li vede pensare “perché mi è toccata la donna?” appena lei entra nella stanza.

Un'illustrazione di Irene Leone

Essere donna comporta una serie di svantaggi nel mondo del lavoro e nella vita quotidiana. Quindi collego il terzo fattore al pay gap (divario salariale), agli atteggiamenti sessisti, agli stereotipi di genere che ingabbiano la donna in valori arretrati e maschilisti e promuovono un’immagine di debolezza e inferiorità.

Anche la grafica è genderizzata, perché alcuni font corsivi, sottili e che riproducono la calligrafia sono considerati femminili, invece font sans serif più geometrici e lineari vengono considerati maschili. È contro questo pensiero che le svedesi Minna Sakaria e Carolina Dahl di Summer Studio hanno creato il progetto Queertype. Le due graphic designer hanno progettato due nuovi caratteri, l’Avec e il Sans, sfidando gli stereotipi tipografici. Con l’Avec, font molto decorato, sono state riscritte delle frasi solitamente attribuite ai ragazzi (“guai è il mio secondo nome”), invece il Sans, un font sans serif, è stato usato per frasi come “i gatti sono più divertenti” o “io indosso fiori”.

Le t-shirt del progetto Queertype

È importante che le donne che hanno fatto e stanno continuando a fare la storia ottengano il giusto riconoscimento. Altrimenti non resta altro che una lacuna che non racconta la storia nella sua interezza.

Donne nel Graphic Design

Durante il medioevo le donne occupavano il ruolo di miniaturiste e, più tardi con l’avvento della stampa, intrapresero la stampa di libri. Fu con la nascita delle Arts and Crafts che venne data loro l’opportunità di lavorare nella grafica e nel design. Nacquero le prime associazioni femminili, come la Women’s Guild of Art nel 1907 o il Saturday Evening Girls Club che permisero alle designer di guadagnare con le loro creazioni.

La prima donna a raggiungere il successo nel periodo dell’Art Nouveau fu Ethel Reed, creando numerose illustrazioni, manifesti e copertine di libri.

Successivamente, tra le figure che si distinsero nelle avanguardie europee, troviamo la già citata Hannah Hoch; Suzanne Duchamp, che espose i suoi manifesti al Salon des Indìpendants durante la prima mostra dadaista in Francia; Walentina Kulagina, che contribuì con pochi, ma potenti manifesti al costruttivismo russo; Varvara Stepanova, illustratrice, stilista e grafico che si occupò di editoria, in particolare delle riviste «Lef» e Nowy Lef.

Dagli anni ’40 in poi le donne trovarono sempre più spazio nell’editoria. Tra gli art director non si può non ricordare Cipe Pineles e Bea Feitler. Portarono innovazione e originalità alle riviste più di spicco, quali Vogue, Vanity Fair, Seventeen e altre ancora.

Nell’ambito della comunicazione visiva dei manifesti, le figure più influenti furono Jaqueline S. Casey, che progettò per il MIT e Barbara Gruger e i suoi lavori di denuncia sociale.

Muriel Cooper

Quando la rivoluzione digitale prese piede negli anni ’80, Muriel Cooper fu una tra le prime a comprendere le possibilità dei nuovi mezzi tecnologici, aprendo nuovi orizzonti sia nella progettazione grafica che nello sviluppo delle interfacce. April Greiman invece sperimentò una nuova forma di comunicazione visiva, unendo il digitale con la tipografia, la fotografia e le forme geometriche.

Infine, l’ultimo periodo ha visto la crescita e l’affermazione di grafici come la type designer e illustratrice Jessica Hische; il direttore creativo del New York Times, Gail Bichler; Astrid Stravo, che ha riprogettato la rivista Elephant insieme al collega Pablo Martín; Jessica Walsh, art director e socia di Stefan Sagmeister.

La lista è ancora lunga, come la strada per raggiungere la parità tra i due sessi. Tuttavia, ricordarsi che gli uomini e le donne siano capaci allo stesso modo, potrebbe aiutare ad accorciarla.

 

di Irene Leone

L'articolo Design like a girl, le donne nel Graphic Design proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/05/design-like-a-girl/feed/ 0 Ciro Esposito
Offerte di Lavoro in Comunicazione / 30 April 2018 http://www.tiragraffi.it/2018/04/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-30-april-2018/ http://www.tiragraffi.it/2018/04/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-30-april-2018/#respond Mon, 30 Apr 2018 08:00:14 +0000 http://www.tiragraffi.it/2018/04/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-30-april-2018/ Le ultime offerte di lavoro nel mondo della comunicazione.Selezione settimanale di offerte di lavoro, a cura di Tiragraffi Magazine, dai feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline, Artribune. Roma – Agente commerciale 750 euro al mese più provvigioni MyBestMarketing Azienda leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, [&hellip

L'articolo Offerte di Lavoro in Comunicazione / 30 April 2018 proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Le ultime offerte di lavoro nel mondo della comunicazione.
Selezione settimanale di offerte di lavoro, a cura di Tiragraffi Magazine, dai feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline, Artribune.

  • Roma – Agente commerciale 750 euro al mese più provvigioni
    MyBestMarketing
    Azienda leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta.
    Azienda Leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta, per ampliamento rete commerciale seleziona 20 Consulenti Social Marketing con
  • Napoli – Agente commerciale 500 euro al mese più provvigioni
    MyBestMarketing
    Azienda leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta.
    Azienda Leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta, per ampliamento rete commerciale seleziona 20 Consulenti Social Marketing con
  • Lecce – Agente commerciale 500 euro al mese più provvigioni
    Azienda leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta.
    Azienda Leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta, per ampliamento rete commerciale seleziona 20 Consulenti Social Marketing con
  • Catania – Agente commerciale 500 euro al mese più provvigioni
    MyBestMarketing
    Azienda leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta.
    Azienda Leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta, per ampliamento rete commerciale seleziona 20 Consulenti Social Marketing con
  • Palermo – Agente commerciale 500 euro al mese più provvigioni
    MyBestMarketing
    Azienda leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta.
    Azienda Leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta, per ampliamento rete commerciale seleziona 20 Consulenti Social Marketing con
  • Nuoro – Agente Commerciale 500 euro al mese più provvigioni
    MyBestMarketing
    Azienda leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta.
    Azienda Leader nella creazione e distribuzione di servizi di web marketing, social marketing, brand awareness, web reputation e web marketing a risposta diretta, per ampliamento rete commerciale seleziona 20 Consulenti Social Marketing con
  • SOCIAL MEDIA MARKETING IN STAGE
    Synergie Italia S.p.A.
  • PROJECT MANAGER ASSISTANT - ALLESTIMENTI LUSSO
    Experis
  • Senior PHP Software Developer
    Michael Page
  • GRAFICO SETTORE ALIMENTARE
    Synergie Italia S.p.A.
  • ADDETTO CONFEZIONAMENTO LIBRI / LEGATORIA
    Rotomail Italia SpA
  • Stage MARKETING
    AQUERO' SRL SOCIO UNICO
  • Social Media Specialist- Tedesco Livello B1 (M/F)
    Michael Page
  • Exhibitions Assistants - Permanent & Fixed-Term
    There are 2 Exhibitions Assistant roles available; 1 permanent and 1 fixed-term.Please indicate clearly on your application which of these posts you are applying for, or if you wish to be considered for both.Salary: £23,005 per annumThe V&A is the world's leading museum of art, design and performance. We enrich people's lives by promoting the practice of design and increasing knowledge, understanding and enjoyment of the designed ...
  • PA to the Deputy Director and Directorate Office Assistant [Internal applicants only]
    We are looking for a PA to the Deputy Director & Directorate Assistant. This is a busy and varied role at the heart of the V&A; working within an exciting and fast-paced environment. Interviews are likely to be held on 3 May 2018PA to the Deputy Director and Directorate Office Assistant [Internal applicants only]Reference:APR20181397Expiry date:17:30, 30 April 2018Location:South KensingtonSalary:£21,866.00 - £25,455.00 Per ...
  • GRAFICO (Catania)
    Agenzia: Red Drop - Provincia: Catania - Annuncio: Selezioniamo un grafico web designer full time con le seguenti competenze: 
� ...
  • SVILUPPATORI (Catania)
    Agenzia: Red Drop - Provincia: Catania - Annuncio: Selezioniamo un programmatore informatico con le seguenti competenze: 

    
� ...

  • KEY ACCOUNT - SETTORE SOLUZIONI SOFTWARE
    Lovati e Associati
  • SVILUPPATORI (Terni)
    Agenzia: EUROMEDIA - Provincia: Terni - Annuncio: SVILUPPATORE WEB FRONT-END JUNIOR
    Richiesta:
    - Avere una buona conoscenza e di ...
  • iOS Mobile Developer
    UNIMPIEGO CONFINDUSTRIA
  • PRODUZIONE VIDEO E AUDIO (Roma)
    Agenzia: ArtVisa - Provincia: Roma - Annuncio: CINEMATOGRAPHER / AUDIOVISUAL PRODUCER / ROMA

    Art Development Company seeks a ...

  • PROJECT MANAGEMENT (Roma)
    Agenzia: ArtVisa - Provincia: Roma - Annuncio: CINEMA LOCATION MANAGER / ROMA

    Art Development Company seeks an English speak ...

  • Sistemista/Web Developer – Tool and Automation
    LINKS Management and Technology
  • RESPONSABILE REPARTO GRAFICO (Rif.: CSWEB/LAD)
    Studio Fontanive
  • SVILUPPATORI (Milano)
    Agenzia: EuroSpace - Provincia: Milano - Annuncio: WordPress Developer & Social Media Specialist

    EuroSpace, Software House e Web ...

Le offerte elencate sono un estratto dei feed di Crebs, Lavori Creativi, Corriere Lavoro, Primaonline.
Non sono offerte di lavoro di Tiragraffi.
I link sono forniti solamente come informazione aggiuntiva e non sono pubblicità o approvazione di prodotti o servizi forniti in tali siti. Siti di terze parti possono contenere opinioni e punti di vista non necessariamente coincidenti con quelli degli Autori, o possono avere privacy policies differenti dalla quelle di Tiragraffi Magazine.

Segui anche @TiragraffiJob.

Digest powered by RSS Digest

L'articolo Offerte di Lavoro in Comunicazione / 30 April 2018 proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/04/offerte-di-lavoro-in-comunicazione-30-april-2018/feed/ 0
Lo stato dell’arte su Smartworking, Welfare Aziendale e Change Management http://www.tiragraffi.it/2018/04/smartworking-welfareaziendale-changemanagement/ http://www.tiragraffi.it/2018/04/smartworking-welfareaziendale-changemanagement/#respond Thu, 26 Apr 2018 08:00:47 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=67819 Doxa ha «fotografato» lo stato dell’arte su Smart Working, Welfare Aziendale e Change Management

L'articolo Lo stato dell’arte su Smartworking, Welfare Aziendale e Change Management proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Nove aziende su 10 in Italia prevedono iniziative di welfare a favore dei propri dipendenti, ma la vera sfida sono i cambiamenti organizzativi e un nuovo modo di concepire il lavoro. Parola di Doxa, che ha «fotografato» lo stato dell’arte su Smart Working, Welfare Aziendale e Change Management.

Doxa ha presentato i risultati dell’indagine su Smart Working, Welfare Aziendale e Change Management, nell’ambito dell’evento Smart & Well organizzato in collaborazione con la società di formazione Trivioquadrivio e lo studio legale Littler, tenutosi al Palazzo delle Stelline di Milano. E non sono mancate le sorprese… Il famigerato work-life balance (letteralmente equilibrio vita-lavoro) sembra stare a cuore, e parecchio, alle aziende italiane. Parola di Doxa, che nell’indagine Smart & Well realizzata con l’obiettivo di «fotografare» lo stato dell’arte in Italia su Smart Working, Welfare Aziendale e Change Management, ha rilevato che 9 aziende su 10 prevedono iniziative a favore del benessere dei propri dipendenti. La quasi totalità, insomma. E a dirlo non sono le aziende, ma i dipendenti stessi. Per l’esattezza i cosiddetti «colletti bianchi», ossia impiegati, quadri e dirigenti, che citano, in ordine sparso strutture e facilities presenti in azienda (bar, cucina/mensa, aree relax/svago, asilo nido, biblioteca/sala lettura e persino palestra); iniziative extra lavorative ad hoc (eventi culturali/seminari, gite/viaggi aziendali, corsi di ginnastica/yoga e per il tempo libero); assistenza ai familiari (baby-sitting, assistenza disabili e anziani) e, infine, servizi per i figli. «È evidente che qualcosa sta cambiando» interviene Massimo Sumberesi, BU Director Doxa e responsabile della ricerca Smart & Well. «Per un numero crescente di aziende il well-being dei propri dipendenti è diventato una priorità, non solo perché è cosa buona e giusta, ma perché ne derivano ricadute tangibili per lo sviluppo del business».

SE IL LAVORO È… AGILE — Altra sorpresa (o forse no): la flessibilità intesa come possibilità ed opportunità di lavorare per obiettivi (indipendentemente dagli orari), anche da casa e magari di rinunciare alla postazione fissa optando di volta in volta per la prima scrivania libera che si trova in ufficio, desta sì entusiasmi ma anche qualche preoccupazione. C’è ancora chi teme che possa creare disparità o inefficienze (con assunti tipo «chi produce poco, a casa farebbe ancora meno»). E, per quel che concerne il lavoro da remoto, per quanto concreti e facili da prefigurare risultino i vantaggi, non si possono trascurare le paure segnalate da alcuni. Con timori quali «non riuscirei mai a staccare completamente dal lavoro»; «potrei perdere delle opportunità»; «farei fatica a lavorare in presenza dei miei familiari» e così via. «Il lavoro agile oggi come oggi suscita ancora una certa ambivalenza tra i dipendenti delle aziende» riprende Massimo Sumberesi di Doxa. E avverte: «l cambiamenti organizzativi hanno successo e vengono accolti con maggiore favore se a crederci sono prima di tutto i manager e i capi azienda». E su questo aspetto rincara la dose Dario Villa, partner della società di formazione Trivioquadrivio: «Il cambiamento organizzativo orientato al lavoro smart si sostiene con i fatti: dare l’esempio è fondamentale a qualsiasi livello aziendale. Sono quindi i vertici organizzativi i primi a doversi fare interpreti ed “evangelisti” del change management».

Anche se la strada è ancora lunga, si intravvedono già i segnali di un’evoluzione negli atteggiamenti dei lavoratori italiani. A dirlo sono proprio i dati Doxa. L’indagine Smart & Well ha permesso di individuare 4 cluster attitudinali rispetto a flessibilità, lavoro agile e smart office: sebbene ci sia ancora una quota consistente di dubbiosi (47%) – a cui si aggiungono i resistenti al cambiamento tout court (13%) – sono già molto numerosi i “white collar” che sposano le nuove forme organizzative e un diverso modo di lavorare, suddivisi quasi equamente tra favorevoli (21%) e convinti (19%). Segnali accolti con favore anche da Carlo Majer ed Edgardo Ratti, managing partner della sede italiana di Littler, studio legale nato nella Silicon Valley: «La ricerca realizzata da Doxa in collaborazione con Trivioquadrivio e il confronto vivace e intelligente avuto durante l’evento di ieri ci rendono ancora più consapevoli della necessità di accompagnare il mondo del lavoro alla nuova frontiera che lo aspetta. Dobbiamo operare al fianco degli HR manager, mettendo a disposizione strumenti che aiutino a sostenere la curva dell’innovazione delle aziende».

FOCUS SULLO STATUS QUO — Ma welfare e flessibilità a parte, qual è l’attuale condizione dei lavoratori italiani in termini di trasferimenti casa-lavoro, orari e tempi di lavoro, postazioni, dotazione tecnologica e organizzazione stessa del lavoro? La fotografia scattata con l’indagine Smart & Well targata Doxa mostra luci e ombre. Si scopre così per esempio che ci mettiamo in media 52 minuti per andare e tornare dall’ufficio e che per i spostamenti nell’81% dsei casi utilizziamo mezzi privati. Ancora, solo il 13% del campione lavora part time e tra chi lavora a tempo pieno quasi il 40% si ferma regolarmente in ufficio ben oltre le canoniche 8 ore. Il 55% dei «colletti bianchi» lavora in open space (ma c’è chi rimpiange la privacy della stanza singola o condivisa). E, nonostante questo, si tende a lavorare poco in team: il 54% dichiara di svolgere le proprie mansioni prettamente da solo. Si condividono gli spazi, dunque, ma a quanto pare non basta per incentivare la collaborazione. Per 1 intervistato su 3 portarsi del lavoro a casa non è affatto un tabù. «Infine, è interessante notare la dicotomia esistente sul tema dell’autonomia nel lavoro, che in molti casi si pretende, ma a cui non sempre si è in grado di fare fronte» conclude Massimo Sumberesi. E a scorrere le risposte in effetti emergono da un lato parole come «burocrazia» (35%), «confusione» (26%), «controllo» (25%), «rigidità» (17%), e dall’altro significati positivi come «responsabilità» (35%), «flessibilità» (20%) «autonomia» (20%) e «fiducia» (19%).

 

 

[ via ]

L'articolo Lo stato dell’arte su Smartworking, Welfare Aziendale e Change Management proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/04/smartworking-welfareaziendale-changemanagement/feed/ 0
Uso dei droni a fini ricreativi e tutela della privacy http://www.tiragraffi.it/2018/04/uso-dei-droni-a-fini-ricreativi-e-tutela-della-privacy/ http://www.tiragraffi.it/2018/04/uso-dei-droni-a-fini-ricreativi-e-tutela-della-privacy/#respond Wed, 25 Apr 2018 13:00:25 +0000 http://www.tiragraffi.it/?p=68103 Droni: strani oggetti che sempre più spesso vediamo volare sulle nostre teste. Strumenti divertenti, spesso utili: ma ne facciamo un uso a “prova di privacy”? Il Garante per la protezione dei dati personali lancia una nuova infografica con alcune semplici regole che è importante seguire per rispettare la sfera personale degli altri quando si utilizza [&hellip

L'articolo Uso dei droni a fini ricreativi e tutela della privacy proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>

Droni: strani oggetti che sempre più spesso vediamo volare sulle nostre teste. Strumenti divertenti, spesso utili: ma ne facciamo un uso a “prova di privacy”?

Il Garante per la protezione dei dati personali lancia una nuova infografica con alcune semplici regole che è importante seguire per rispettare la sfera personale degli altri quando si utilizza un drone a fini ricreativi. La mini guida, presenta anche suggerimenti utili per tutelare la propria riservatezza da “occhi volanti” indiscreti.

L’infografica, disponibile alla pagina www.garanteprivacy.it/droni arricchita da altri materiali informativi, è parte di una serie di nuovi prodotti di divulgazione ideati dal Garante per sensibilizzare gli utenti sulle varie tematiche connesse alla protezione dei dati personali.

La campagna informativa sui droni sarà portata avanti anche attraverso i profili social del Garante su Linkedin, Instagram (sulla app, account “garanteprivacy”) e Google+.

 

Uso del drone a fini ricreativi e privacy: consigli del Garante

 

Segui sempre le regole

Usare i droni per scopi ricreativi è lecito e divertente, ma occorre sempre rispettare la privacy degli altri e informarsi bene sulle regole previste dall’ENAC per far volare i Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto

 

Fai attenzione alle riprese

Se si fa volare a fini ricreativi un drone munito di fotocamera in un luogo pubblico (parchi, strade, spiagge) è meglio evitare di invadere gli spazi personali e l’intimità delle persone. La diffusione di riprese realizzate con il drone (sul web, sui social media, in chat) può avvenire solo con il consenso dei soggetti ripresi, fatti salvi particolari usi connessi alla libera manifestazione del pensiero, come quelli a fini giornalistici. Negli altri casi, quando è eccessivamente difficile raccogliere il consenso degli interessati, è possibile diffondere le immagini SOLO se i soggetti ripresi non sono riconoscibili, o perché ripresi da lontano, o perché si sono utilizzati appositi software per oscurare i loro volti. Occorre poi evitare di riprendere e diffondere immagini che contengono dati personali come targhe di macchine, indirizzi di casa, ecc. Le riprese che violano gli spazi privati altrui (casa, giardino domestico) sono invece SEMPRE da evitare, anche perché si potrebbero violare norme penali.

 

Rispetta gli altri

La presenza di un drone che effettua riprese nelle vicinanze può dare la sensazione di essere osservati, inducendo disagio e influenzando il normale comportamento delle persone. E’ quindi buona regola usare questi strumenti senza invadere la sfera personale degli altri, magari anche comunicando preventivamente le proprie intenzioni. Ad esempio, se si vuole far volare un drone per riprendere una festa nel proprio giardino di casa, sarebbe bene prima avvisare i vicini, che hanno il diritto di chiedere di non essere – anche solo inavvertitamente – ripresi nel loro privato. Un’altra buona pratica da seguire è quella di fare in modo che il pilota del drone sia sempre ben visibile, così da non suscitare sospetti o allarme negli altri.

 

Non diventare un «orecchio indiscreto»

Non si possono usare droni per captare volontariamente conversazioni altrui. Eventuali frammenti di conversazione registrati in modo accidentale possono essere utilizzati (ad esempio, per pubblicare un video online) SOLO se NON rendono riconoscibile il contesto, cioè il contenuto dei discorsi e le persone coinvolte.

 

A prova di privacy

In base a quanto previsto dal nuovo Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali (Regolamento UE 2016/679), i droni, come tutti i dispositivi elettronici, devono rispettare i principi di privacy by design e privacy by default. Cioè devono essere costruiti e configurati per raccogliere meno dati possibile.

 

Come tutelare la tua privacy

Se è possibile individuare il pilota del drone, si possono chiedere a lui informazioni su come intende utilizzare le riprese ed eventualmente negare il consenso al trattamento dei dati raccolti, specie se sono previste forme di diffusione delle immagini. E nel caso si ritenesse di essere stati vittime di violazioni della propria privacy, ci si può rivolgere al Garante per la protezione dei dati personali o, in alternativa, all’Autorità giudiziaria.

 

Maggiori informazioni e documenti su garanteprivacy.it/droni

L'articolo Uso dei droni a fini ricreativi e tutela della privacy proviene da Tiragraffi Magazine.

]]>
http://www.tiragraffi.it/2018/04/uso-dei-droni-a-fini-ricreativi-e-tutela-della-privacy/feed/ 0 Redazione