Ferrarelle nuovo spot 2012 con Alessandro Gassman

Ferrarelle: liscia, gassata o Gassman?

5 dicembre 2012 | di
in advertising, Focus | 2 Commenti

 

La famosa acqua minerale promette un lieto fine.

Ferrarelle nuovo spot 2012 con Alessandro Gassman

“C’era una volta, in un paese lontano lontano del Sud Italia, un bimbo di nome Robertino. Questo bimbo era molto affezionato alla sua nonnina, che era taaanto golosa. Purtroppo la nonna di Robertino non si accontentava delle focaccine e della limonata come quella di Cappuccetto Rosso, così costringeva l’adorato nipote ad andare a rubacchiare polpette e parmigiana di melanzane nei ristoranti come un novello Robin Hood…”

Ecco una ricostruzione fiabesca dell’incipit del nuovo spot Ferrarelle, che da qualche settimana, dopo varie vicissitudini, ha visto la luce.

Ho letto che dopo una gara a cui hanno partecipato ben 5 agenzie, nessuna è evidentemente riuscita a capire che cosa volesse davvero il cliente. Anche l’ultimo tentativo di una delle cinque, che era andata un po’ sul sicuro, con una reinterpretazione del famoso “Liscia, gassata o Ferrarelle”, è andato a vuoto.

Alla fine il cliente si è rimboccato le maniche e, vivaddio, ha fatto da solo. E si vede. Il risultato è uno spot che segue un filo logico tutto suo e che, mi dicono, sia anche il primo di un’appetitosa serie.

La prima puntata si apre appunto con Robertino, un bambino saccente dai potenziali istinti criminali, che si presenta nella cucina di un ristorante, ordina una parmigiana per la povera nonna, ruba del cibo, mente sul suo nome per entrare in confidenza col cameriere (si sa che tutti i camerieri sono molto sensibili ai loro omonimi), e alla fine chiede anche un po’ d’acqua per mandare giù le polpette rubate.

E qui si scopre una proprietà dell’acqua Ferrarelle che la pubblicità per oltre 20 anni ci aveva sempre taciuto. Il deus ex machina della fiaba, il lieto fine di ogni pasto: la Ferrarelle fa digerire!

Ecco cosa si erano dimenticate le 5 agenzie in gara. Probabilmente nel brief era scritto in fondo all’ultima pagina in corpo 2: “… E poi si deve dire che la nostra acqua, oltre a essere buona che più buona non si può, è anche ottima per digerire.”

L’informazione fondamentale viene pronunciata en passant da Alessandro Gassman, che con un tono assolutamente naturale, versando l’acqua al moccioso, dice “Bevi, digerisci e gusta”. Così, in modo spontaneo, proprio come se gli stesse dicendo “Buon appetito” oppure “Che ti possa andare di traverso”.

Alla fine, proprio grazie alle virtù benefiche dell’acqua, Robertino decide di risiedere stabilmente nella cucina (e al diavolo la nonna), con un Alessandro Gassman che lancia un’occhiataccia alla bottiglia come per dire “Mannaggia a te, ora non ce lo leviamo più di torno.”

La presenza di Alessandro Gassman era fondamentale. In un ricco bouquet di spot italiani in cui i testimonial regnano sovrani, la Ferrarelle non poteva essere da meno. E solo un attore del calibro di Gassman, inscenando un credibilissimo cameriere, avrebbe potuto pronunciare la battuta cruciale.

La meridionalità che trasuda dallo spot, condita anche da una musica mandolineggiante, ci parla invece di quanto sia naturale e genuino il prodotto in questione. È notorio che i meridionali mangiano roba sana mentre al nord mangiano plastica, lo sanno tutti… Per non parlare della presenza-assenza della nonna, che incarna un richiamo alla storia, all’esperienza di chi la sa lunga e ha trasmesso valori sani al nipote (come mentire e rubacchiare).

Da questo tripudio di luoghi comuni, metafore fiabesche e acque miracolose, è quindi proprio questo che viene fuori: i valori del prodotto, naturale, genuino, spontaneo.
Come un rutto.

Immagine anteprima YouTube
Pin It

Related Posts

  • pennamontata

    ah ah ah ah Daniela, hai davvero colto l’essenza di questo spot! :-)

  • novella

    si mi piacerebbe sapere che ne pensa un certo Roberto Gorla di questo spot, a me non convince in pieno!

« »

Partner

Secondo Contest artistico TEN Collection di Fotolia: una vetrina internazionale per creativi di tutto il mondo

Mediapartnership

La seconda edizione di Kerning, la conferenza italiana sulla tipografia
#FOI13 - Registration
14.05.2013 @ 09:30 | Porta Futuro - Via Galvani 108, Roma  Il futuro della comunicazione pubblicitaria nell’era digitale e della crisi

In evidenza

Fermiamo la pubblicità sessista in Italia, una petizione lanciata dall’ADCI
WebReevolution – Il Festival del Web Marketing

Prossimi eventi

La mia scrivania è verde - Tiendeo - Offerte cataloghi e volantini - risparmiamo carta!

Cerca un graffio

Ora d'aria

Infografica del giorno

Libro della settimana

Focus

Scroll to top