Trasformare una campagna di odio in una a favore dei diritti umani: “Ook onze mensen”

by • 12 Luglio 2019 • Comunicazione, Focus, Sociale ed eticoCommenti disabilitati su Trasformare una campagna di odio in una a favore dei diritti umani: “Ook onze mensen”1171

In occasione del Flemish Community Day in Belgio, l’Agenzia di comunicazione mortierbrigade e la ONG per i diritti dei rifugiati “Vluchtelingenwerk Vlaanderen” hanno creato una campagna utilizzando i manifesti elettorali del partito di estrema destra belga.

L’agenzia ha raccolto i manifesti elettorali del partito di estrema destra belga Vlaams Belang (in italiano: Interesse Fiammingo, partito politico della Comunità fiamminga del Belgio, di destra sociale e identitaria) dopo le elezioni e ha trasformato un messaggio negativo che esclude una gran parte della popolazione in una storia positiva.
Riciclando la carta dei manifesti, sono stati stampati 4 poster con i ritratti di alcuni rifugiati. Anche il claim è stato riciclato: infatti il “Our people first” è stato rivisitato e trasformato in “Our people too”, anche il nostro popolo.

I poster giganti sono stati esposti l’11 luglio 2019 sulla facciata del Beursschouwburg, nel cuore di Bruxelles.

 

 

Sul sito della campagna – ookonzemensen.be – è possibile ascoltare i podcast con le storie delle persone ritratte. Le stesse storie sono anche trasformate in una narrazione fatta di tweet con parole chiave che richiamano all’intolleranza e a episodi di razzismo: un modo per trasformare la comunicazione sui social da negativa in messaggi pieni di speranza.

La campagna è il risultato della collaborazione fra mortierbrigade e l’ONG Vluchtelingen Vlaanderen, con la partecipazione del sound studio RayGun e dello studio di architettura Milk&Cookies.

I podcast sono disponibili anche su Spotify.

 

 

Pin It

Related Posts

Comments are closed.