Upcycling, recycling e recupero creativo il primo e-commerce di prodotti 100% Made in Italy

by • 6 dicembre 2018 • Progetti, ProtagonistiComments (1)43

Nothing is lost. Everything is reborn. È questo il motto di Reborn Ideas, nuova start up tutta italiana che si occupa di aggregare e vendere prodotti ecochic, 100% Made in Italy, ispirati all’upcycling, al recycling, o realizzati con nuovi materiali ecosostenibili grazie alla riscoperta della sapiente manualità artigianale italiana.

L’upcycling è un processo di conversione di materie prime di scarto e/o prodotti dismessi in oggetti inediti che acquistano così nuovo valore. È una attività che si basa su un approccio ancora più creativo e migliorativo rispetto al recycling, che prevede la trasformazione dei rifiuti in materiali riutilizzabili.

Reborn Ideas vuole essere il punto d’incontro dove consumatori consapevoli trovano la risposta alle loro esigenze di consumo selettivo, facendoli incontrare con la variegata offerta di prodotti realizzati in Italia da designer, makers e artigiani della qualità. 

I settori principali dei prodotti commercializzati da Reborn Ideas sono abbigliamento, accessoristica e complementi di arredo. Tutto rigorosamente all’insegna del Made in Italy e secondo il principio della start up: Nothing is lost. Everything is reborn. 

I canali di vendita saranno gestiti in modalità omnicanale con l’e-commerce al centro dell’ecosistema e canali tradizionali a contorno come presenza in punti vendita specializzati e in linea con la missione e presenza in market affini. I canali di e-commerce sono il sito www.rebornideas.com e i social media www.facebook.com/www.reborn.ideas e www.instagram.com/rebornideas. 

 

 

I primi makers che hanno aderito al progetto di Reborn Ideas sono Big To Bag, Dreambike, Emroce, Fenz, La Mia Cicogna e Myo-Rebel e ognuno a modo suo ha interpretato il concetto di sostenibilità. 

Dreambike, La Mia Cicogna e Myo-Rebel utilizzano materiali di “scarto” ideando rispettivamente cuscini da applicare al manubrio della bicicletta e offrire così un appoggio ai bambini seduti nel seggiolino anteriore, fiocchi nascita e copertine in cashmere e seta per culla e lettino, fasce in stile kimono.  Fenz invece crea occhiali, orologi ed altri accessori utilizzando materiali eco-friendly come legno, sughero, carta, pietra, ecc.  Emroce realizza costumi da bagno zero waste, realizzati con un tessuto high-tech, fatto da filo ECONYL ottenuto rigenerando reti da pesca ed altri rifiuti di nylon. Big To Bag recupera le maxi affissioni in PVC per creare una gamma di borse.

Sempre più persone, Millennials in primis, sono alla ricerca di oggetti realizzati con cura, nel rispetto dell’ambiente e delle persone che li producono, e tramite i quali distinguersi.  E quando forma, materia e funzione interagiscono e ad essi si sommano la rivisitazione del nostro patrimonio artigianale, nascono prodotti dal design attuale, versatili e duraturi, per un consumatore attento e consapevole.

Reborn Ideas nasce dalla volontà imprenditoriale di un team di professionisti con esperienza ventennale nel marketing e nella logistica, che credono fermamente che il potere del cambiamento sia nelle mani del consumatore, che scegliendo cosa acquistare contribuisce a costruire il mondo che desidera. La moda è la seconda industry al mondo ed entro il 2030 il consumo mondiale di vestiti dovrebbe salire del 63% arrivando a 102 milioni di tonnellate. (Fonte: Pulse Report 2017).

L’industria della moda prevede di raddoppiare la quantità di poliestere riciclato impiegato, arrivando a 76 milioni di tonnellate. Questo dato da solo contribuisce ma non è sufficiente a ridurre l’impatto ambientale, per farlo è necessario adottare modelli sostenibili, partendo dal design del prodotto, che deve sostenere un ciclo di vita più lungo, sia dal punto di vista fisico che emozionale.

Reborn Ideas vuole dimostrare che tramite il principio dell’upcycling e del recycling è possibile generare prodotti di qualità elevata con un ridotto impatto ambientale. 

«Contribuire a diffondere e sviluppare una coscienza attenta ai temi della sostenibilità umana e ambientale è una sfida entusiasmante – dichiara Maurizio Mazzanti, founder di Reborn Ideas – e nei primi mesi di incubazione della start up abbiamo iniziato a partecipare a momenti di incontro con altri attori del mondo eco-fashion. La sensazione è di vivere quello stato nascente tipico delle grandi evoluzioni, come in maniera similare mi è capitato di vivere 20 anni fa quando ho fondato E3, una delle prime e più longeve agenzie italiane nel marketing digitale». 

Pin It

Related Posts

One Response to Upcycling, recycling e recupero creativo il primo e-commerce di prodotti 100% Made in Italy

  1. Francesca Quaggia ha detto:

    Splendido progetto per salvare ciò che resta da salvare di un meraviglioso pianeta che abbiamo solo deturpato.
    Bravissimi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *