Concorso Internazionale di illustrazione BO it! Immaginando Bologna

by • 5 dicembre 2018 • Bandi e concorsi, SegnalazioniComments (0)47

Il bando del nuovo concorso internazionale d’illustrazione BO it! Immaginando Bologna, si è aperto il 13 ottobre 2018 e chiuderà il prossimo 31 gennaio 2019. Un concorso che mira a valorizzare la città di Bologna attraverso un’interpretazione artistica e creativa delle icone che la identificano, quali monumenti e altri simboli: Bologna descritta da chi la abita, da chi la immagina, da chi la scopre come turista e da chi arriva come migrante.

Il bando internazionale è rivolto a tutti, senza limiti di età, ed è possibile parteciparvi in modo individuale o collettivo. Ai partecipanti è richiesto di realizzare un’illustrazione, un’interpretazione grafica o un motivo decorativo all’interno e/o all’esterno della sagoma di un monumento o icona, fornita in allegato al bando, con tecnica libera. La sagoma relativa all’edizione del 2019 è quella delle Due Torri: degli Asinelli e della Garisenda.

Le opere selezionate verranno esposte al pubblico in una mostra urbana che sarà realizzata in uno spazio del centro cittadino selezionato dall’Accademia di Belle Arti di Bologna, in concomitanza con gli eventi della Children’s Book Fair – Fiera del libro per ragazzi (1 – 4 aprile 2019). Altre mostre urbane saranno previste durante l’anno, già programmate quelle all’interno di FICO Eataly World (maggio 2019) e della Galleria Millenium (settembre 2019).

Tutti gli autori selezionati riceveranno in omaggio un kit offerto dallo sponsor tecnico Maimeri. Inoltre, tre opere vincitrici saranno riprodotte, integralmente o parzialmente, in una collezione di merchandising su Bologna.

Gli elaborati saranno valutati da una giuria altamente qualificata composta da esperti nel campo dell’illustrazione, della comunicazione visiva e rappresentanti delle istituzioni patrocinanti: tra cui l’illustratore e scrittore Otto Gabos, la direttrice di Bologna Children’s Book Fair Elena Pasoli, l’illustratrice Marinana Balducci, la direttrice artistica delle Cooperative Sociali Nazzareno Emanuela Ciroldi, il pittore OmraamTatcheda e l’artista Manuela Candini.

Uno degli obbiettivi di BO it! è favorire l’inclusione delle persone con “abilità differenti” e dei migranti, fornendo loro attraverso attività di formazione dedicate gli strumenti per accedere al bando e dare il loro contributo ad una visione artistica della città di Bologna. Con questo obbiettivo, uno dei tre premi una di queste sarà riservato a persone con “abilità differenti” e migranti.

“BO it!” è un’iniziativa culturale promossa dalle associazioni Civico 32 e Carte Diem di Bologna, con il contributo della Fondazione Del Monte, sostenuto da Comune di Bologna, Bologna Welcome, Cooperativa Camelot, FICO Eataly World – Fabbrica Italiana Contadina,Fiera del Libro per Ragazzi, Galleria Millenium, CotaBo, sponsor tecnico Maimeriin collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna e Cooperativa Nazareno ed aperta ad eventuali altre realtà territoriali (Associazioni e soggetti privati) con le quali si sta interloquendo.

Il bando e tutte le informazioni sul sito, in italiano e inglese, sono consultabili su www.bo-it.org.

 

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *