Unieuro, Rocco Siffredi e una buona occasione sprecata?

by • 12 novembre 2018 • Advertising, ComunicazioneComments (0)139

Articolo del 12 novembre 2018

Si avvicina il Black Friday, l’usanza importata dagli Stati Uniti di dedicare una giornata ai grandi sconti e avviare la stagione degli acquisti natalizi il giorno successivo al Giorno del ringraziamento. Oltre all’attesa per gli sconti, si presenta una nuova occasione per lanciare campagne ad hoc, sfruttando i canali social e tradizionali.

Grande curiosità ha mosso la campagna Unieuro “Il Black Friday più lungo della nostra storia”, iniziata l’11 novembre in occasione del Single’s Day cinese, con lo sconto dell’IVA su molti prodotti e che continua con varie offerte fino al 23 novembre.

L’interesse per la campagna si è  focalizzato soprattutto sul testimonial d’eccezione: Rocco Siffredi, il noto attore hard, con la moglie Rosa Caracciolo (l’attrice ungherese Ròzsa Tassi) come co-protagonista.

Lo spot TV, andato in onda sui canali principali, è ovviamente giocato sull’allusione alla sua dote più nota, al mito del maschio alfa e a doppi sensi sessuali…

 

 

Lo spot non è volgare o provocatorio: è confezionato ad arte per far parlare di sé in giro, soprattutto sui social, stimolando i pruriti dei leoncini da tastiera. In poche parole, è banale.

Un’occasione sprecata per Unieuro, che preferisce puntare su un target scontato (giovani e meno giovani maschi italici / wannabe latin lover) e su stanchi stereotipi, e perde l’occasione di sfruttare l’emblema del cinema porno italiano nel mondo in situazioni anomale e volutamente fuori contesto, che ne avrebbero risaltato l’anacronismo e avrebbero fatto divertire di più. Forse per pigrizia, per mancanza di creatività o per chissà quale altro motivo, ha preferito andare sul sicuro e giocare il solito clichè.

Un buon esempio, a mio parere, è la campagna di Dash POD con Francesco Totti come testimonial (altro esempio di idolo per i maschi nostrani), dove il calciatore più osannato degli ultimi anni si presta a sfruttare le sue competenze tecnico/sportive per scegliere il miglior detersivo per lavatrice. La sua “virilità” non ne risulta intaccata, nessuno stereotipo e una campagna che si lascia simpaticamente ricordare.

Peccato per Unieuro, una buona occasione sprecata.

 

 


 

Aggiornamento del 20 novembre 2018

 

La campagna Black Roc Friday si è rivelata una multisoggetto (10 soggetti di prodotto, per l’esattezza), dove i protagonisti oltre al sopracitato Rocco Siffredi sono la moglie e i due figli.

I componenti della famiglia Siffredi sono gli interpreti di divertenti sketch che li ritraggono durante la loro vita domestica e nei quali vengono svelati in maniera originale alcuni dei tanti prodotti disponibili in offerta nei punti vendita Unieuro e sul sito unieuro.it, da lunedì 12 a lunedì 26 novembre. 15 giorni durante i quali i clienti potranno acquistare una ricca selezione di prodotti a prezzi decisamente convenienti, com’è nello spirito di uno degli appuntamenti dello shopping più attesi dagli italiani.

 

 

Il vero testimonial è una famiglia “non ordinaria”, ma mostrata in situazioni di normale quotidianità, come affermato da Marco Titi, Direttore Marketing di Unieuro. Una quotidianità dove il noto attore hard viene preso bonariamente in giro dai componenti della famiglia, avvicinandolo molto più al vero target: i clienti di Unieuro.

Una svolta ironica e leggera che ha saputo sfruttare decisamente meglio il personaggio e che si discosta molto dal teaser iniziale, che continua – a mio dire – a essere penalizzante per l’intera campagna.

 

 

 

 

 

 

La campagna Tv ha preso il via venerdì 9 novembre 2018 con lo spot teaser su tutte le principali emittenti, in prime time, affiancata da una importante pianificazione anche su radio e media digitali.

 

Credits
Agenzia Creativa: Red Cell
Agenzia Media Online: Digitouch
Agendia Media Offline: Mediaitalia

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *