Programma e itinerari della Tortona Design Week 2018

by • 17 aprile 2018 • Appuntamenti, SegnalazioniComments (0)205

Distretto, città, mondo: dal 17 al 22 aprile il design supera i confini e moltiplica l’energia creativa della zona da sempre simbolo della Design Week a Milano – Tortona – connettendo persone, progetti, idee, emozioni. Hub di innovazione e produzione culturale attivo tutto l’anno, il quartiere diventa ancora una volta il punto di collegamento tra Milano e il design internazionale con un ricco palinsesto di progetti ed eventi che raccontano i nuovi protagonisti del design contemporaneo.

Tutte le novità, i progetti e gli appuntamenti che animeranno il distretto Tortona attraverso le vie della zona durante la Design Week milanese.


Via Tortona 5 I T- STYLE Life Shop: EN-THAI-LY”, Tortona Rocks, Milano Space Makers

Un incrocio tra un pop up store e una mostra di prodotti Thai, T-STYLE Life Shop: “EN-THAI-LY”, ci coinvolgerà con curiosità di ogni genere dagli articoli di vita quotidiana alla moda, dai prodotti artigianali a quelli eco-friendly. Dalla libreria-banana alla possibilità di assaggiare dei dolci energizzanti, questa immersione nella cultura creativa thailandese sarà possibile in Via Tortona 5, per scoprire nuovi stili e tendenze.


Via Tortona 12 | P!NTO SEATING DESIGN

Progetto espositivo che rientra nel palinsesto di eventi a cura di Tortona Locations

Torna anche quest’anno, per la terza volta in zona Tortona, il marchio giapponese di Seating Design della ergoterapista HISAKO NOMURA che realizza ogni anno più di 300 sedili su misura e che nel 2013 ha sviluppato ETHREEM®, il sistema di modellazione tridimensionale. P!NTO supporta il bacino, che tende ad inclinarsi all’indietro, e bilancia la tensione muscolare della schiena, favorendo un movimento funzionale. Il Temporary shop sarà ispirato al proprio showroom aperto a Tokyo nel novembre 2017 e presenterà sedute e cuscini dal design ergonomico ancora più raffinato.


Via Tortona 15 | Magna Pars Event Space

IQOS, il dispositivo di Philip Morris International che scalda il tabacco senza bruciarlo, presenta il progetto IQOS WORLD & Karim Rashid, che vede protagonista il designer Karim Rashid con un’installazione immersiva site specific. Un progetto di ricerca e di forte slancio verso il futuro che si riflette in tutti gli elementi proposti. Al centro dell’installazione è posizionata una scultura in acciaio “Konverse” che rappresenta i profili stilizzati di due volti colti nell’atto di avvicinarsi, come simbolo di una riflessione sul dialogo e undici pattern che rappresentano il fil rouge tra i diversi elementi dello spazio.

TORTONA15MILANO presenta il progetto “intrecci” per sottolineare come uno spazio di lusso quale Magna Pars Event Space sia diventato un punto di riferimento per multinazionali di brand e comunicazione per interfacciarsi con realtà di design e creatività minori contaminandosi a vicenda e creando appunto intrecci utili.


Via Forcella 8 | Hotel Magna Pars Suites Milano

LabSolue Perfume Laboratory è uno spazio creato dalle sorelle Giorgia e Ambra Martone, una nuova esperienza sensoriale alla scoperta di trentanove ingredienti olfattivi, legni, fiori, frutti, tema e nome di ogni Suite. Profumi d’Ambiente che si sprigionano da Flaconi Diffusori di vetro ambrato e si diffondono da calde e inebrianti Candele Artigianali. Profumi per adornare lo spirito racchiusi in bottiglie di vetro lavorato che evocano i flaconi originali di una famiglia dedita da tre generazioni al mondo del profumo.


Via Tortona 20 | Pop up store | HIC EST FABER

Progetto espositivo che rientra nel palinsesto di eventi a cura di Tortona Locations

Al Fuorisalone 2018 debutta HIC EST FABER, collettivo di artigiani contemporanei i cui percorsi si incontrano alla ricerca dell’eccellenza. Un pop up shop temporaneo per riscoprire il nuovo saper fare che passa attraverso la creatività delle mani degli artigiani contemporanei: da chi realizza scarpe fatte a mano (Bruno Shoemaker) a chi crea preziosi gioielli in ceramica (Jamais Sans Toi), dai ceramisti artigianali funzionali fino a chi realizza borse e accessori in pelle (Trakatan).


Via Tortona 21, angolo via Forcella – spazio Bocciofila

Progetto espositivo che rientra nel palinsesto di eventi a cura di Tortona Locations

FUZETEA, il nuovo tè freddo di The Coca-Cola Company nato dalla fusione di elementi inaspettati, sarà protagonista del Fuorisalone offrendo ai visitatori un’esperienza unica. Per la prima volta FUZETEA, grazie alla collaborazione con Microsoft, mostra al pubblico l’innovativa tecnologia Microsoft HoloLens: il primo computer olografico al mondo in grado di dare forma a una realtà mista, in cui il mondo reale si fonde con ologrammi virtuali. All’interno dello spazio Bocciofila i visitatori, attraverso l’utilizzo di un visore, potranno vivere un’esperienza coinvolgente e provare le fusioni inaspettate di FUZETEA.

Via Novi 2 Tortona ang. Via Tortona | Casa Stokke®: il Fuorisalone a misura di Famiglia Progetto espositivo che rientra nel palinsesto di eventi a cura di Tortona Locations

Casa Stokke®, per il secondo anno consecutivo, offre uno spazio stabile, servizi e attività alle famiglie e alle future mamme che visitano il Fuorisalone. Un’occasione per affrontare meglio l’esperienza della settimana del design e scoprire da vicino le novità del brand, da sempre attento alla funzionalità e al design, sviluppando soluzioni pionieristiche su prodotti diventati iconici, come il seggiolone Tripp Trapp e il passeggino Xplory. Casa Stokke ospiterà anche una mostra fotografica di Oliviero Toscani che racconterà la maternità attraverso 40 scatti realizzati live, all’interno dello spazio. Unitamente agli spazi da vivere, è previsto un ricco calendario di attività di intrattenimento per famiglie e bambini.


Via Novi 5 | Impress

Tortona Rocks, Milano Space Makers

Impress, leader nel settore della produzione di texture e superfici per l’arredamento, partecipa alla Tortona Design Week con I’m Pulse. Un singolo impulso può creare grandi cose e i visitatori avranno l’opportunità di sperimentare innumerevoli impulsi allo stesso tempo: nelle quattro aree dell’allestimento tutti potranno essere ispirati dalle nuove tendenze, dai nuovi decori e dal concept cromatico.


Via Tortona 30

Tortona Rocks, Milano Space Makers

Élitis celebra il trentesimo anniversario con la nuova collezione presentata all’interno di un ampio allestimento dove si potranno ammirare le carte da parati, i rivestimenti murali, i tessuti e gli accessori di quest’anno. Una collezione raffinata realizzata con un repertorio di materiali sofisticati, tessuti preziosi e tonalità inedite. Dopo aver esplorato terre lontane, oggi le gamme di colori, i materiali e le grafiche si dirigono verso un mondo più urbano e riflettono nuovi stimoli.


Via Tortona 32

Tortona Rocks, Milano Space Makers

MINI, in collaborazione con lo studio londinese Studiomama, presenta MINI LIVING-BUILT BY ALL, la lungimirante installazione che risponde alle sfide delle metropoli contemporanee, in particolare alla necessità di maggiore spazio abitabile. La prospettiva è quella di chi, da sempre, sa come unire innovazione e intelligenza nell’uso dello spazio: in una parola, MINI.


Via Bergognone 26

Tortona Rocks, Milano Space Makers

Whirlpool presenta l’evento Sensing your world per far vivere un’esperienza completamente nuova ai visitatori grazie alla linea W Collection in grado di anticipare i bisogni del consumatore adattandosi alle sue abitudini e necessità.


Via Bergognone 34 | BASE Milano

Trouble Making. Who’s making the city? è una mostra commissionata da BASE Milano e a cura di Raumplan sui fenomeni di massa e le reti virtuali che stanno cambiando il volto delle nostre città. Attraverso il lavoro di artisti, fotografi e videomaker, il progetto espositivo offre una lettura di alcuni fenomeni collettivi che coinvolgono la realtà urbana: dall’esplosione dell’attività dei corrieri ai nuovi circuiti del turismo di massa, fino ai processi innescati dalla sharing economy, dall’home sharing e dall’informazione online fai-da-te. Chi sono gli attori e quali sono i processi che, realmente, «fanno città», in un’epoca in cui la disciplina urbanistica appare sempre più in crisi? I contributi in mostra indagano le conseguenze e l’impatto dei grandi flussi globali di capitali, informazioni, merci e turisti, sulle realtà a scala locale e sulla vita delle persone. Tra i progetti esposti: l’analisi delle fotografie degli alloggi di Airbnb a cura di Calibro, Donato Ricci e Òbelo che individuano i capisaldi di un’estetica omologante caratteristica degli interni delle case e delle camere in affitto sulla piattaforma; le fotografie di Delfino Sisto Legnani che ritraggono alcuni dispositivi come i bottoni di Amazon e le serrature smart controllabili in remoto per la consegna dei pacchi; il filmato realizzato da Louis De Belle e Giacomo Traldi che racconta gli itinerari cittadini del turismo su gomma; un’indagine fotografica sui corrieri del food delivery realizzata da Louis De Belle insieme a Nicolò Ornaghi; un contributo sulle conseguenze urbane dei flussi di informazione online presentato da Giga Design Studio e Superinternet. Il percorso espositivo chiude con una scultura di Ayr che si appropria di uno dei più famosi prodotti di Achille Castiglioni.

Nuovi prototipi di servizi e funzioni: portineria, officina e cortile
Tra i casi studio di progettazione urbana, BASE Milano presenta al pubblico anche una nuova porzione di spazi in corso di rigenerazioneda 6.000 a 12.000 metri quadri –, con nuovi prototipi di servizi e funzioni: una portineria di quartiere di nuova concezione, una rinnovata officina interna in condivisione e un cortile che da area di carico-scarico industriale viene restituito alla città e trasformato in spazio per l’intrattenimento culturale.

CNA, la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, in collaborazione con C.L.A.A.I., la Confederazione delle Libere Associazioni Artigiane Italiane presenta l’evento [Re]Design per mostrare al pubblico come anche le imprese manifatturiere italiane stanno rinnovando e provando a ripensare il proprio modo di progettare, con l’obiettivo di allinearsi alla digital transformation in atto.


Via Tortona 31 | Opificio 31

Progetti espositivi che rientrano nel palinsesto di eventi a cura di Tortona Locations

Il German Design Council – una delle istituzioni più prestigiose a livello mondiale nel campo del design – nello Spazio Vetraio, presenta e premia i prototipi dei 21 designer vincitori di “ein&zwanzig”, il concorso internazionale nato per promuovere le nuove generazioni di designer e la produzione di prodotti innovativi e pionieristici nel settore dei mobili, degli accessori per la casa, dell’illuminazione, dei pavimenti, dei rivestimenti per pareti, dei tessili e del lifestyle.

CoontemporaryMood e Allestire Decor Lab presentano MOOD LAB, il concept che riunisce oggetti, accessori e arredi di design, soluzioni e tecnologie per realizzare ambienti innovativi e personali. Fil rouge, la massima libertà creativa e uno stile personale. L’evento ospita installazioni, design esclusivo e la Leonardo Room: una suite realizzata con oggetti e materiali decorati a partire da un’opera originale dell’artista Giuseppe Di Dio.

Save My Bag celebra le magiche atmosfere degli anni ‘60 ricreando un perfetto scenario balneare nel cuore di Milano. Protagonista dell’allestimento la linea SS2018 Tropezienne, insieme alle Miss nei nuovi colori e ai comodi pouf home decor. Una suggestiva spiaggia di sabbia bianca dotata di passerella e colorati pouf anticipa un’estate all’insegna del comfort e del divertimento.


Via Tortona 31 | Opificio 31

Tortona Rocks, Milano Space Makers

Stellar Works, presente in Tortona per il terzo anno consecutivo, presenta la nuova collezione a firma dei pluripremiati designer Neri&Hu realizzata in collaborazione con Yabu Pushelberg e Space Copenhagen, insieme a riedizioni di pezzi vintage dei maestri moderni della metà del secolo, Vilhem Wolhert e Jens Risom. any / everywhere” è l’istallazione concepita dai direttori creativi del brand: un ambiente narrativo che gioca con le idee di contesto e luogo per esplorare come gli oggetti definiscono il modo in cui viviamo, stimolano la nostra consapevolezza, spingendoci a mettere in discussione il significato di essere ovunque.

Le ultime tendenze del design nordico saranno raccontate con il progetto Norvegian Presence, nato da una collaborazione tra Design and Architecture Norway (DOGA), Klubben (Norwegian

Designers Union), Norwegian Crafts e The Federation of Norwegian Industries. L’esibizione ha coinvolto quei progetti che si sono distinti per la qualità dei materiali utilizzati, il rispetto del valore di sostenibilità e il senso di fellesskap – la parola norvegese che denota un focus sulla comunità. Saranno presentati prodotti e prototipi che spaziano dall’arredamento al tessile alla scultura e all’installazione, coinvolgendo alcuni dei produttori norvegesi più noti internazionalmente tra cui Vestre e imprese creative appena lanciate come Objekt.

Sarà presente la Svizzera con la collettiva Swiss Design District, progetto coordinato da Switzerland Global Enterprise, cha ha coinvolto di 12 aziende tra cui: Andermatt Swiss Alps, ARIT

Schweizer Kissen Manufaktur, Art Museums of Switzerland, Arwa, dade design concrete works, HEAD – Genève, MajorDomo, Micro Mobility Systems AG, Nahtlos GmbH, Pendularis AG, RIBAG Licht AG, USM.

Il progetto restituirà un’ampia vetrina del design elvetico contemporaneo in cui stile e funzionalità convivono simbioticamente per consentire all’utente una migliore fruizione del quotidiano sia esso vissuto negli spazi abitativi che in quelli lavorativi o in quelli scelti per lo svago.

Containerwerk illustra futuri scenari dell’abitare con due installazioni “Microliving” e “Temporary Housing” che propongono soluzioni per un living sostenibile utilizzando container per il trasporto marittimo. La prima proposta mostra come la qualità della vita sia garantita anche in un piccolo spazio che assicura sofisticatezza tecnica ed estetica, mentre la seconda installazione indaga la tematica della mobilità e la crescente fusione della dimensione abitativa e lavorativa che si traduce nell’uso efficiente degli spazi esistenti.

RESONANCE MATERIAL Project attraverso la fusione di idee e tecniche tradizionali giapponesi applicate alle caratteristiche intrinseche dei materiali, dà vita ad uno spazio in cui è possibile sperimentare l’interazione tra oggetti ed esseri umani.

Napapijri partecipa alla Design Week con un’installazione creativa che va oltre i confini del fashion in un connubio tra performance ergonomica e sostenibilità per presentare la nuova collezione Ze-Knit, con capi lavorati a maglia digitalmente e realizzati sulla base di principi di design ergonomico al fine di ottimizzare il comfort e la funzionalità per condividere la propria visione del futuro urban living. Questo è #Futurehood, un hub di installazioni, talks, seminari, ologrammi, interazione e performance, che riflette sul futuro della città, con un focus sulla sua dimensione più intima: il vicinato. Qui sarà presentata Murmur Wall, un’installazione interattiva dotata di intelligenza artificiale: un’anticipazione di una nuova idea di architettura che rivela cosa “sente” e pulsa la città.

Ideata dal collettivo Future City Lab, basato a San Francisco, Murmur Wall raccoglierà i messaggi dei visitatori e permetterà loro di osservare il rumore della città sul display digitale. Durante i sei giorni dell’esposizione, 12 menti creative tra cui Stefano Boeri, Bruce Sterling, and Jasmina Tesanovic, interagiranno con il pubblico sia dal vivo sia online.

Originalità ed eclettismo sono di casa nel pop up store di +d, soil, hmny and CORGA, un’esibizione con più di cento prodotti che mostrano il meglio della creatività e qualità nipponica. Gli oggetti, venduti in store selezionati (ad esempio al Moma e al Design Museum), ci offrono un’opportunità unica e preziosa per capire come tutto ciò che ci circonda può essere tradotto in design.

Politecnico di Milano in collaborazione con Vans, presentano un evento live, un workshop dove gli studenti coinvolti dovranno interpretare un brief rilasciato dall’azienda, fino a decretare un vincitore, interpretando l’espressione fisica della “Off the Wall” attitude.

Hyundai presenta ENERGY ZONE BY HYUNDAI in collaborazione con IED e partecipa per l’ottavo anno consecutivo alla Milano Design Week, raccontando il design attraverso un’installazione fatta di energia e di luce. Un percorso esperienziale ideato da Carlo Bernardini che guida il visitatore, attraverso un particolare studio delle fibre ottiche che disegnano forme di luce, alla scoperta dell’energia della nuova KONA by Hyundai, primo SUV compatto disponibile anche full electric, e della concept car Hyundai KITE, dune buggy elettrico realizzato in scala 1:1 dagli studenti del Master IED in Transportation Design con il supporto del Centro Stile Europeo Hyundai.

Archiproducts Milano, ormai presenza fissa all’interno dell’Opificio 31, anche quest’anno accoglierà i visitatori con una nuova “Design Experience” per ammirare le collezioni di 70 brand internazionali selezionati scegliendo il colore come elemento chiave del nuovo look.


Via Tortona 56 | Padiglione Visconti Tortona Rocks, Milano Space Makers

Miele propone l’eccellenza rivoluzionaria del brand con Creating New Dimensions, un immersive environment dove sarà esposto il nuovo forno Dialog e la sua sofisticata tecnologia M Chef.


Via Savona 5/a | Casello Giallo

Progetto che rientra nel palinsesto di eventi a cura Tortona Locations

Casello Giallo, affascinante emblema della trasformazione urbana, con il suo giardino segreto sui binari della stazione di porta Genova si propone come oasi verde per una pausa ristoro e per degustare uno spuntino, birre artigianali e drink. Dal martedì alla domenica, dalle 16 alle 22, performance live di Giovanni Manzoni Piazzalunga e Hello Marte. Arredi da esterno di ScartOff.


Via Savona 17/5 | 121 + Libreria

Progetto che rientra nel palinsesto di eventi a cura Tortona Locations

121 + Libreria presenta tre progetti di Andrea De Chirico, Parasite 2.0 e Matteo di Ciommo che si muovono tra artigianato e tecnica. Una componente poetica apre senza retorica a riflessioni sui metodi di produzione e il rapporto tra uomini, saperi e oggetti.


Via Savona 33 I Spazio Green Stage Tortona Rocks, Milano Space Makers

Fado Studio presenta una mostra dove si potrà vivere un nuovo approccio al design moderno e alla nuova estetica digitale. Tre le collezioni di prodotto che saranno presentate: cyberorganic con un repertorio esclusivo di gioielli anallergici; re:master con l’interpretazione digitale di oggetti di uso quotidiano e concept objects che mostrerà i risultati di prodotti di ricerca e prototipi sperimentali. Tutti gli elementi della collezione sono stati progettati digitalmente e stampati in 3D in titanio.


Via Savona 35

Tortona Rocks, Milano Space Makers

Envisions insieme a Finsa, presenta un’esibizione di design olandese con il progetto Wood in Process Continuous, una “spatial experience” che ci farà cambiare la nostra percezione della produzione industriale e degli oggetti in legno. Envisions è un giovane collettivo di design che mostra tutto ciò che sta dietro il procedimento di realizzazione tranne il prodotto finale, mentre Finsa è un’azienda spagnola specializzata nella lavorazione del legno.

AGA e Falcon presentano la nuova collezione di cucine a libera installazione, dal design raffinato e prestazioni di alto livello, per donare cuore e anima a ogni stile di casa.


Via Savona 35 | Stone Island

Continua il progetto di edizioni limitate native, creato da Stone Island per dare luce a quella ricerca che, data la complessità della sperimentazione, non beneficia ancora di veri processi di industrializzazione. Nascono così progetti unici di pochi capi numerati, realizzati con tecnologie innovative in tessuti e trattamenti inediti.


Via Savona 37 | Saviola

Progetto che rientra nel palinsesto di eventi a cura Tortona Locations

Saviola – la prima azienda al mondo ad aver realizzato il pannello truciolare 100% ecologico utilizzando solo Legno Post-Consumo – presso lo spazio Alatha rivisita la teoria dei 4 elementi in chiave moderna presentando in anteprima la nuova collezione ELEMENTUM che abbina Ecologia & Design. Vulcanus, Ventus, Gea Oceanus e Quintus: figure evocative e fortemente simboliche che, ogni giorno, guideranno i visitatori in un percorso emozionale attraverso un gioco di luci, musica ed effetti speciali per coinvolgere i cinque sensi e offrire la sensazione di un vero ritorno alla natura. Saviola rappresenta la miglior alternativa all’uso del vero legno.


Via Savona 53

Tortona Rocks, Milano Space Makers

JOB’S, in anteprima al Fuorisalone 2018, presenta tre nuove Collezioni di sedute: Epoque, poltroncina in stile Liberty; Bonzo, uno sgabello dalle dimensioni compatte e linee sinuose; e Floyd, seduta dall’anima retrò, tutte rigorosamente Made in Italy. Queste ampliano la gamma di prodotti pensati e sviluppati dal designer Omar De Biaggio, founder dell’azienda nel 2001. Ogni prodotto è caratterizzato da un tratto distintivo, ma tutta la collezione è legata da un sottile filo che traduce dei concetti semplici in prodotti dal fascino classico contemporaneo.


Via

Savona 56 | Moooi

Moooi invita il pubblico del Fuorisalone ad una straordinaria esibizione di eclettica diversità in cui saranno presentate le ultime novità in materia di illuminazione e arredo, ma anche le nuove collaborazioni in un mondo inaspettato di lusso creativo.


Via Savona 56 I Sony Design Tortona Rocks, Milano Space Makers

Allo Spazio Zegna, in Via Savona 56, Sony Design presenta HIDDEN SENSES, un’esperienzamultisensoriale per scoprire il nuovo domani rendendo invisibile la tecnologia nel nostro ambiente domestico e invitandoci ad attivare i sensi nascosti fondendo la percezione reale e virtuale degli oggetti quotidiani. L’esposizione praresentaincuigli hidden5 senses saranno attivati passo dopo passo grazie al design applicato alla tecnologia per facilitare l e facilitare una nuova esperienza percettiva.


Via Tortona 35 | nhow Milano

nhow Milano, l’hotel più camaleontico della città, torna a (im)porsi come il polo creativo più visionario per tutti i veri fashion & design addicted con la collettiva “future is nhow” che vedrà come protagonisti, tra gli altri, la collettiva “Design Language” ispirata al tema dell’ospitalità, INTENTIONS (con Maiori, Ecosmart Fire, Qeeboo and Fatboy) per il terzo anno consecutivo con nhow Milano, 404 Tattoo Shop, Boretti, Clique Rielaboratorio, Creative El Vision, Dr.

Hauschka, Giardini Wallcoverings, Leffe, Morelato, Muah bijoux, Pascalina Design Studio, Rebirth Italy e Roberta Cipriani.


Via Vigevano 39 | HANS BOODT MANNEQUINS

Grazie alla collaborazione con Garage Italia – hub creativo di Lapo Elkann -, HANS BOODT MANNEQUINS presenta la capsule collection “Garage Test Dummy”. Ispirati dalla moda, dall’architettura, dal cinema, i manichini Hans Boodt condividono lo stesso DNA: sono innovativi, originali, giovani e ribelli.


A pochi passi da zona Tortona, nell’area che si estende, indietro Via Watt15, la prima volta Milano ospiterà ASIA DESIGN PAVILION (ADP), la piattaforma espositiva e di comunicazione, con il patrocinio del Comune di Milano, pensata per valorizzare e presentare in modo unitario la multiforme scena creativa asiatica e rinsaldare il dialogo tra Oriente e Occidente. Atlante geografico alla mano: all’ASIA DESIGN PAVILION, si spazia con Cina, Giappone, Thailandia, Cambogia, India, Corea, Singapore, Turchia, Iran e Qatar che saranno rappresentati da designer, studi e organizzazioni di design che hanno scelto il Fuorisalone per proporsi su un palcoscenico globale. Realizzato in partnership da Sarpi Bridge Oriental Design Week, Milano Space Makers e I des italyshenzen.com, ADP sarà un esteso hub multiculturale e multidisciplinare per respirare il mood innovativo, percepire i nuovi trend e toccare la progettualità ravvisabili in questo spaccato, vivace e originale del mondo orientale.

 

 

Partner di Tortona Design Week 2018 è Dassault Systèmes.
Media partner del progetto sono domus, Fuorisalone.it e Spotify.
Partner tecnici: Jointag, per la web app, e GaraGeeks, per la stazione di ricarica device all’interno dell’Opificio 31.

Tortona Design Week supporta inoltre Milano Design Award, premio che celebra le migliori installazioni del Fuorisalone.

www.tortonadesignweek.com

#tortonadesignweek | #tdw2018
#fuorisalone | #fuorisalone2018

Per informazioni e prenotazioni Architours: eventi@aim.milano.it

Press preview Tortona Design Week
L’anteprima stampa di tutte le iniziative si terrà lunedì 16 aprile dalle ore 15.00 alle 19.00.
Tutte le location saranno aperte e visitabili dai giornalisti.

Info Point e Press Point Tortona Design Week
BASE Milano | Via Bergognone 34

L’Info Point e il Press Point ufficiali della Tortona Design Week saranno ospitati all’interno di BASE. Il primo, in particolare, si troverà nel nuovo prototipo di portineria, subito davanti all’ingresso del civico 34 di via Bergognone. Il Press point sarà invece negli spazi interni accessibili dall’entrata principale del cortile.

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *