Se il museo ti chiede di chattare: il MAXXI presenta il suo Chatbot

by • 28 marzo 2018 • Nuovi Media, ProgettiComments (0)291

Ciao benvenuto sul Chatbot del MAXXI! Sono solo un software ma posso provare a darti informazioni utili per facilitare la tua visita. Se sei qui al museo, ti posso accompagnare alla scoperta delle collezioni, dell’edificio e di certi angoli segreti….” Come resistere a un invito così gentile?

A partire da oggi, 28 marzo 2018, tutti i visitatori del museo che andranno sulla pagina Facebook del MAXXI e invieranno un messaggio diretto, faranno la conoscenza del suo innovativo Chatbot, una guida robotica che fornirà al pubblico tutte le informazioni necessarie per la visita, dalle curiosità architettoniche alle informazioni di servizio, dalla data di nascita di Pier Luigi Nervi  alle opere esposte in quel momento.

 

 

Chattando con il MAXXI il pubblico potrà andare alla scoperta dell’edificio di Zaha Hadid, scegliere di farsi guidare attraverso percorsi tematici dedicati alle opere d’Arte o di Architettura presenti nella collezione permanente del museo, e approfondire i temi della mostra Gravity. Immaginare l’Universo dopo Einstein.

Ma non solo: durante la sua visita guidata, il visitatore, rispondendo a semplici quesiti, scegliendo di approfondire alcuni temi, facendo domande che aumentino l’interazione con il bot e giocando con lui, vincerà e accumulerà Museum Coin, monete virtuali da spendere all’interno del MAXXI per acquistare beni e servizi.

Sconti sul biglietto del museo e sulle card myMAXXI, visite guidate, cataloghi delle mostre in corso, idee regalo dal bookshop del museo, tutto il catalogo dei beni attualmente acquistabili con le Museum Coin è consultabile su www.maxxi.art

Realizzato in collaborazione con Engineering, Leader italiano nella Digital Transformation, il Chatbot del MAXXI è dotato di una componente di intelligenza artificiale che, stimolata dall’interazione diretta con i visitatori del museo, sarà sempre più in grado di rispondere a domande dirette del pubblico: quali sono gli orari del museo? Avete in mostra opere di Sol Lewitt? A che ora chiude il MAXXI? quali sono le mostre in corso? Chi è Carlo Scarpa? Quanto costa il biglietto?

Il Chatbot ti risponde, rendendo sempre più facile l’accesso, la visita al museo e la richiesta di informazioni.

 

 

Il progetto Chatbot del MAXXI è stato pensato come una modalità innovativa di interazione con il pubblico del museo, che non vuole assolutamente sostituire il rapporto con lo staff “umano”, ma che sia capace di rispondere in modo efficace e puntuale alle sue esigenze.

Il bot costituisce il punto di partenza di una analisi più dettagliata del pubblico e uno strumento capace di contribuire a una valutazione dell’offerta culturale dell’istituzione.

L’esperimento innovativo delle Museum Coin inoltre, nasce con l’intenzione di sviluppare una rete di collaborazione sempre più stretta tra musei e istituzioni culturali italiane, di cui questa speciale moneta virtuale, dedicata al consumo culturale, potrebbe diventare valuta comune.

 

 

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *