Con Anouk Wipprecht esploriamo il Fashion-Tech

by • 16 Settembre 2017 • Appuntamenti, SegnalazioniComments (0)283

È Anouk Wipprecht a inaugurare il programma autunnale di Meet the Media Guru 2017. Ingegnere, designer e artista olandese, è fra i maggiori esperti mondiali di Fashion-Tech e sarà con noi a Milano il 21 settembre (ore 19.30). Iscriviti all’incontro.

Celebrata in patria con la personale Robotic Couture allestita al Tetem di Enschede fino al 3 novembre, Wipprecht progetta indumenti micro-comandati servendosi di interaction design, machine learning e robotica e li realizza con le più avanzate tecniche di stampa 3D. «Ciò che faccio sta all’intersezione fra la moda e scienza dell’ingegneria. Il mio lavoro è intrecciare queste discipline e cogliere elementi da ciascuna per esplorare nuove possibilità» spiega lei stessa nel video qui sotto che racconta gli obiettivi che animano la sua ricerca.

 

 

Nelle creazioni di Wipprecht – ad oggi sono 37 i pezzi che ha creato – le wearable technologies smettono di essere semplici rilevatori di uno status esistente (la temperatura del corpo, la pressione sanguigna…) per diventare protagonisti di una relazione attiva fra corpo, indumento e tecnologie. Gli abiti sono “case studies di come la tecnologia può attivare una relazione fisica e psicologica con ciò che indossiamo”, sintetizza la designer.

«Il lavoro di Anouk elabora nuovi sistemi di interazione tra le persone e il mondo circostante a partire da ciò che indossiamo. La ricerca di Anouk è anche un caso emblematico di New Craft: il suo è il nuovo sapere fare artigiano perché unisce innovazione tecnologica, cura estrema del processo creativo e tensione al miglioramento continuo» spiega Maria Grazia Mattei, direttrice di Meet the Media Guru.

La lecture, che si terrà al Salone d’Onore della Triennale di Milano, inaugura la collaborazione fra MtMG e Innovation and Craft Society, l’osservatorio sulla manifattura ad alto contenuto tecnologico voluto da Banca IFIS in collaborazione con Stefano Micelli e La Triennale di Milano. L’incontro milanese di Wipprecht, che si tiene nel pieno della Settimana della Moda, sarà un’occasione unica di rispondere alla domanda: “Cosa è la creatività ai tempi della manifattura 4.0?”. L’appuntamento è il primo di due incontri e una serie di eventi dedicati alle dinamiche prodotte dalla Digital Transformation nei processi di ideazione e produzione di matrice “artigianale”.

Per partecipare all’incontro con Anouk Wipprecht è necessario registrarsi qui.

Nella foto sotto, lo Spider Dress, letteralmente abito ragno, dotato di sensori e braccia mobili che tengono lontane le persone indesiderate.

 

dsc5354-edit-edit

 

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *