Brands Award 2017: ecco i vincitori dei premi social

by • 14 luglio 2017 • Social e dintorniComments (0)179

Si è conclusa nella serata di ieri 6 luglio la premiazione di Brands Award 2017, l’iniziativa organizzata da GDOWEEK e MARKUP, che premia le migliori “performance” annue di marca nei beni di largo consumo attraverso criteri oggettivi e riscontrabili che coinvolgono i consumatori finali, il retail moderno e il mondo social.

Anche in questa edizione noi di Blogmeter abbiamo assegnato i premi social, uno istituzionale e uno di prodotto per ciascun canale analizzato: Facebook, Twitter e Instagram. Come metrica di valutazione delle performance social dei brand nominati abbiamo considerato il total engagement, ovvero la somma delle interazioni totalizzate nel periodo di analisi (25 maggio – 11 giugno 2017). Ecco di seguito i vincitori dei sei premi.

 

I vincitori di Facebook: Parmalat e Biscotti Pavesi

Il vincitore del premio social Facebook Istituzionale è Parmalat con ben 35 mila interazioni conquistate nel periodo di analisi. Sulla sua pagina Facebook, Parmalat promuove tutti i prodotti della sua gamma, ma i contenuti che ottengono le performance migliori sono dedicati a Latte Zymil, prodotto candidato al premio social.

Ad aggiudicarsi il premio di brand è invece la linea di Biscotti Pavesi con la sua pagina Gocciole che ha totalizzato quasi 43 mila interazioni nel periodo di analisi, grazie ad una comunicazione leggera e divertente in cui il prodotto è sempre il protagonista. Il post più coinvolgente è una ricetta realizzata con le Gocciole, mentre il secondo contenuto più appealing è dedicato al #BiscuitDay.

 

 

I vincitori di Twitter: Birra Peroni e Almo Nature

Su Twitter, dove il total engament viene calcolato sommando i favorites, le menzioni del prodilo, i retweets e le replies da parte degli utenti, è Birra Peroni che conquista lo scettro delle pagine istituzionali, avendo collezionato nel periodo 10 mila interazioni, grazie soprattutto al successo della #CampagnaPeroni con protagonista Chef Rubio. Anche l’hashtag #CuorePeroni è molto utilizzato, principalmente dagli utenti che menzionano il profilo di Peroni.

Il vincitore del premio Twitter di brand è invece Almo Nature che coinvolge gli utenti con diversi contenuti di sensibilizzazione sulla petizione di Change.org #SosLupo, generando 95 interazioni nel periodo di analisi. Numerosi sono anche i tweet che contengono il neologismo #Almonature, un modo creativo per comunicare in maniera corporate l’amore per gli animali.

 

I vincitori di Instagram: Luigi Lavazza e Aperol Spritz

E’ infine la volta del premio Instagram, social all’interno del quale le interazioni corrispondono alla somma di like e commenti ai post pubblicati dal brand. Vince il premio istituzionale Luigi Lavazza che su Instagram punta tutto sulla creatività ottenendo 6,6 mila interazioni con i suoi 11 post: tra gli hashtag più coinvolgenti infatti spicca #coffedesign utilizzato per accompagnare i post creativi e anche #rg17, l’hashtag ufficiale del Roland Garros di cui Lavazza è partner ufficiale.

Il premio di brand va invece al profilo Instagram di Aperol Spritz con ben 1,5 mila interazioni: tra gli hashtag più coinvolgenti troviamo #happytogether, canzone dello spot Aperol spritz 2017. Diversi sono anche i repost di foto pubblicate dagli utenti  che mostrano il prodotto. Il contenuto che ha collezionato più engagement in assoluto è dedicato all’estate e agli aperitivi.

 

 

[ via ]
Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *