Green Your City: il workshop dedicato agli orti in città

by • 2 marzo 2017 • Formazione, SegnalazioniComments (0)173

In arrivo all’Istituto Europeo di Design di Roma, un nuovo workshop con formula weekend: un’esperienza breve, intensa e aperta a un pubblico multidisciplinare per dare spazio alle proprie passioni. La creatività a portata di mano nel tempo libero.

Il workshop Green Your City – Come costruire un orto in città, in programma venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile 2017, si fonda su 3 concetti chiave: agricoltura urbana, rigenerazione dello spazio pubblico e inclusione sociale.

Obiettivo finale è la progettazione di un orto specifico a Roma, uno spazio dedicato alla coltivazione di piante aromatiche, insieme alla realizzazione di un’immagine coordinata. Il progetto finale è destinato all’Associazione Capodarco Roma Formazione Onlus, Ente di Formazione Professionale della Comunità Capodarco di Roma Onlus: realtà che attiva processi di integrazione sociale-lavorativa per giovani con disabilità.

A guidare Green Your City un team di esperti del settore: Michela Pasquali, architetto del paesaggio che nel 2011 fonda l’associazione non-profit Linaria che organizza workshop ed eventi sul verde urbano; Cristina Sciarrone che si occupa di procedure di riattivazione sociale-spaziale di luoghi di margine urbano e Loredana Cusatis art director in JWT Roma.

Oltre alle sessioni di teoria e di pratica dedicati al verde in città, in programma anche una visita guidata con Zappata Romana presso Hortus Urbis: un’area inutilizzata all’interno del Parco dell’Appia Antica, che oggi è un orto didattico antico romano.

A conclusione una degustazione di tisane a cura di Emporio delle Spezie, punto di riferimento della capitale con oltre cento varietà di spezie ed erbe aromatiche e non solo.

INFO, costi e iscrizioni

GREEN YOUR CITY Come costruire un orto in città.

Venerdì 31 marzo dalle 18.30 alle 20.30
Sabato 1 aprile dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
IED ROMA, Via Alcamo 11 (San Giovanni)

 

[ via ]

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *