Ristoranti: i menu più creativi in giro per il mondo

by • 5 Novembre 2014 • Design, Ispirazione, TipografiaComments (0)5443

Il menu è uno dei biglietti da visita a cui i ristoratori dovrebbero in generale prestare un poco di attenzione. Il design della sala infatti troppo spesso va a stridere con quei libercoli in similpelle e le pagine plastificate in cui vengono inseriti fogli intrisi di errori ortografici e ovviamente errori di traduzione quando c’è la pretesa di rivolgersi a clientela internazionale.

Ci sono poi idee e ispirazioni in giro per il mondo che raccontano un modo diverso di organizzare il menu.

 

Mr Brown, Messico

In questo caso il menu fa parte non solo delle utilità ma anche del design generale del ristorante. Si tratta di un tagliere di legno che da un lato porta le maiuscole del nome del locale, dall’altro invece un menu a pagine come se fosse un bloc-notes.  Solido, pratico e funzionale, nonché esteticamente gradevolissimo.

menu-mrbrown

 

13 Wives, Singapore

Questo menu appartiene a un cocktail bar di Singapore i cui drink sono ispirati a donne che appartengono all’immaginario dei romanzi. Cosa avrebbe potuto rappresentare meglio questa scelta che un quaderno che parli proprio di loro?

Bravissimi i creativi dell’agenzia Foreign Policy, che hanno creato il concept e poi assemblato il menu.

menu-wives

 

Beaufort Bar, Savoy, Londra

Ancora cocktail, ancora menu ipercreativi: stavolta ci troviamo a Londra al Beaufort Bar, che ha creato un’edizione limitata in 1000 copie del proprio menu dei cocktail con un elegantissimo pop-up book. Potete sfogliarlo qui.

menu-beaufort-savoy

 

Fade Street Social, Dublino

Il menu irlandese del “gastro bar” Fade Street Social è un mix fumettistico di umorismo e cibo “irish”, in una veste coloratissima che personalmente mi ricorda molto per densità le vignette di Jacovitti, sebbene in uno stile parecchio differente.

menu-fade-street

 

L’Encant sushi bar, Granollers

Da un lato la cultura catalana e dall’altro quella nipponica: come unirle? Con un menu-ventaglio dalla copertina di legno che all’interno è rigoroso, semplice e formale. Ottima idea dell’agenzia spagnola Nuria Vila.

menu-encant

 

Koukh El Sabaya, Zaarour

La scelta di stile per il ristorante Koukh el Sabaya è univoca: legno intagliato e unicità per i tavoli, legno anche per i menu, il tutto con un’aria “grezza” e non rifinita che ben si addice alla semplicità rustica del luogo.

menu-koukh-el-sabaya

 

Shift, Bucarest

In accordo con lo stile generale del pub Shift, il menu ha la forma di un disco di vinile ripiegato, ottenuto con forme uniche e collage fatti con immagini e sfondi a tema musicale. Le pagine sono avvitate insieme, così che è molto facile cambiarne l’interno.

menu-shift

 

Flour Pot Bakery, Gainesville

Invece di comuni sacchetti del pane, per Flour Pot Bakery la scelta è stata intelligente e creativa: usare proprio i sacchetti per raccontare il proprio menu, con uno stile fresco dal sapore antico e campagnolo.

menu-flour-pot-bakery

 

Pin It

Related Posts

Comments are closed.