ADVintage 1964 – Come ti vendo l’orrore

by • 25 Settembre 2014 • Advertising, FocusComments (0)1789

Vero che per advintage mi sono prefisso di scrivere di advertising in Italia delle decadi 60-80, ma dato che solo uno stolto non cambia mai idea, lo faccio subito con questo articolo, parlandovi delle pubblicità che comparivano sulle riviste per teenagers americani degli anni ’60 dedicate al merchandising dell’ orrore.

Cos’è il merchandising? Il merchandising è la maniera di rendere “merce” un’idea (concetto base ancora poco chiaro ai sedicenti guru del marketing odierno). Tralasciando gli “spocchiologismi” anglosassoni delle agenzie pubblicitarie a cui siamo abituati, il concetto è molto semplice:

Ai bambini piace Topolino? Si fanno le maglie, i gelati e i giocattoli di Topolino!
La tardona non viene più guardata dagli uomini e si rifugia nello yoga? Si fanno i cd di musica da meditazione e prodotti che inneggiano al biologico e salutare!

Questo è il merchandising.

In America, negli anni 60, dopo la crociata maccartista della decade precedente contro i fumetti dell’orrore, crebbe una voglia popolare di trasgressione e di paura, terrore e raccapriccio. Poteva quindi mancare un merchandising dedicato ad esso?

10495395_10152486078938886_409346846280019264_o

Ecco quindi fiorire poster giganti, da mettere ai piedi del letto, di vampiri succhia sangue che ti danno il buongiorno come un incaricato di Equitalia, maschere di bruttezza, magliette con scritte tipo “Sono stato anche io un lupo mannaro minorenne”, mini ghigliottine per giocare con la Barbie della sorellina e persino mutande per il proprio mostro. Poi come tutte le mode è passata anche questa… un vero peccato che oggi non ci siano più, seppur ingenue, queste pubblicità dell’orrore; in compenso però abbiamo tanti orrori di pubblicità che ci venderanno sempre e comunque come:

“non capisci nulla, questa è una cosa artistica”.

 

captain+company_0001

captain+company_0002+(2)

captain+company_0004

gigantic+4

horror

horror2

aurora+prisoner

Pin It

Related Posts

Comments are closed.