Birra e letterpress

by • 11 Giugno 2014 • Packaging, TipografiaComments (0)1770

Poche cose richiamano l’immaginario hipster come la recente moda delle birre artigianali e del letterpress, forse solo i baffi incerati e la bici fixed.
Ovviamente qui si parlerà solo dei primi, con buona pace di chi ne faceva uso già prima sia di colori al piombo sia di malto fermentato.

Brewdog è un birrificio artigianale  scozzese nato nel 2007 che quest’anno ha deciso “svecchiare” il packaging usato finora. E cosa meglio di un progetto handmade, come il letterpress, può comunicare l’immagine di artigianalità che caratterizza questo birrificio?
Come la birra viene fatta dalle sapienti mani dello staff, così anche il packaging.

 

IMG_0195

 

Grazie al materiale offerto da alcune vecchie tipografie britanniche, i ragazzi di Brewdog stanno sperimentando, con caratteri in piombo e in legno intagliato, possibili interventi grafici sui propri packaging.
Alla vecchia maniera.
Il nuovo packaging si prevedere essere fatto a mano: dal taglio dei cartoni, all’inchiostratura dei caratteri e successiva stampa.
Colori consistenti, tattili tipici del letterpress
.
 
IMG_0263
 
Purtroppo non si sa ancora se e quando le bottiglie con il nuovo packaging artigianale saranno disponibili per l’acquisto.

 

Pin It

Related Posts

Comments are closed.