Simulare l’accento milanese mentre si parla al telefono

by • 6 Febbraio 2014 • Ora d'ariaComments (0)2034

Young businessmen talking to mobile over grey background. © luismolinero - Fotolia.comMolti lo fanno. credono sia più figo.

Che sia un cliente o un collega di un’altra sede, che sia un fornitore o anche il salumiere al quale ordinano la spesa, l’accento milanese dà loro un tono, un’aria vagamente internazionale, un non so che di altolocato, importante, chic.

Non so bene cosa scatti nelle loro teste, ma li vedo assumere un altro atteggiamento corporeo mentre camminano avanti e indietro per l’open space bofonchiando esclamazioni appartenenti a questo strano ed estraneo idioma, li vedo proprio che si raddrizzano, li vedo anche più belli, si vede che secondo loro starebbero meglio con i tratti somatici più nordici.

Io vorrei tanto farmi i fatti miei, vorrei tantissimo ignorarli, ma come si fa in un open space?
Non so se mi fanno più ridere o mi danno più fastidio.
Mmm… ok, non c’è dubbio: mi danno più fastidio, anzi, mi viene il freddo addosso, mi fanno accapponare la pelle, mi fanno salire il nervoso.

No cioè, ma si può? dai figa, sembrate dei pirla! (cit.)

 

[ ph © luismolinero – Fotolia.com ]
Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *