#FoodTTT: a tavola (non) si twitta!

by • 13 maggio 2013 • Appuntamenti, SegnalazioniComments (0)429

Che cosa avranno mai a che fare il cibo ed il web tra loro? La tavola ed i social media?

Dopo i confronti sulle tematiche della comunicazione politica (#PoliticsTTT), degli eventi (#EventsTTT), della musica (#TTT06), del giornalismo (#TTT04) ed altri, rapportati al mondo del web e dei social, finalmente si parla di sostanza, potrebbe dire qualcuno con un sorriso. E sì, perché, tra realtà virtuali, funzioni digitali, app, blog, web agency e via dicendo, l’immaterialità e l’inconsistenza iniziavano a creare un vuoto sensibile. Un vuoto simile ad una morsa allo stomaco, come a dire: tutto bello e utile, ma oggi la gente di cosa si campa?

Il prossimo appuntamento del SocialabTTT, infatti, è proprio lui, l’attesissimo #FoodTTT che si svolgerà sabato 18 maggio 2013 dalle ore 18:30 e coinvolgerà le città di Lecce, Corato, Roma, Bologna, Genova, Milano e Parma. Un nuovo momento di riflessione e condivisione, questa volta incentrato sul settore Food e beverage, al fine di esplorare quei territori che legano la cucina, i cuochi, i ristoratori, i foodblogger e gli affamati in genere, al mondo Internet.

Il SocialabTTT è un sistema Open Source che utilizza le piattaforme tecnologiche e i Social Media per attività che perseguono l’obiettivo di uno sviluppo sostenibile a livello organizzativo, economico, sociale e ambientale. Il credo dell’ambizioso progetto, è quello di applicare il binomio Innovazione-sosteniblità alla vita quotidiana, al fine di creare un network di formazione alla consapevolezza e diffusione capillare dei nuovi media.  Tutti gli eventi SociallabTTT, infatti, si chiudono con aperitivo ecosostenibile, nel tentativo di diffondere buone pratiche che siano applicabili e conciliabili alla vita digitale e a quella reale.

La particolarità di questi appuntamenti di dialogo è quella di avvenire in contemporanea ed in realtime in diverse città italiane, con la finalità di condividere conoscenze, approfondire argomenti,  costruire, infine, un linguaggio comune e far crescere la nostra rete.

In particolare, al #FoodTTT del 18 maggio che si svolgerà a Lecce, presso le Officine Ergot in piazzetta Falcolnieri, ci si pone un quesito fondamentale: Internet ha cambiato il modo di parlare di cucina e di concepire il cibo? E se sì, in che modo? L’argomento, è il caso di dirlo, è scottante. Sarà meglio armarsi di guantoni da forno, poiché, negli ultimi tempi , la voglia di condividere ricette con amici e conoscenti e la possibilità di farlo attraverso le piattaforme social a disposizione, ha riempito il web di immagini che ritraggono i nostri pasti, spesso accompagnate da tutorial o dalle indicazioni su ingredienti e preparazione, creando così una vera e propria tendenza di condivisione. Mentre in tv proliferano i programmi di cucina e gli chef assumono il ruolo di star internazionali (vedi il ciclone Masterchef),  foodblog, community e tutti gli altri spazi online dedicati al cibo sono ogni giorno più affollati e si diffondono anche le applicazioni mobile dedicate alla gastronomia.

È dunque oggi compito del digitale creare ed aumentare le possibilità di condivisione di conoscenze ed esperienze legate all’alimentazione e alla buona tavola? Lo scopriremo insieme all’ incontro. Tra gli ospiti: Glab , il primo Gastropub del Salento, Birrozza , birrificio salentino che produce birra artigianale a km 0, e la foodblogger di Dolci Pillole per il Palato Maria Valente.

Come per ogni edizione, al termine del dibattito ci sarà il momento dedicato al networking e subito dopo, la degustazione di un aperitivo ecosostenibile a Km 0, per il quale sarà richiesto un contributo di entità variabile da città in città, che sarà comunicato al momento dell’iscrizione. La partecipazione all’ aperitivo è facoltativa.

Per partecipare, invece, all’iniziativa #FoodTTT è necessaria la registrazione  sul sito del SocialabTTT, ma è possibile anche seguire l’evento su Twitter, attraverso l’hashtag ufficiale #FoodTTT.

Affilate forchette e coltelli virtuali, dunque, e preparatevi a gustare su Twitter questo goloso incontro.

 

 

[ Articolo presente anche su Salento.com.]

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *