Smok-Ink, provocazioni artistiche contro il fumo al Fuorisalone 2013

by • 13 Aprile 2013 • Expo, ProgettiComments (0)2737

Un’infografica di sessanta metri quadrati dipinti a mano su tela, con un inchiostro speciale ricavato dalle sigarette, è Smok-Ink. Odori, parole, numeri e immagini si fondono per raccontare il vizio più comune: il fumo.

Durante il Fuorisalone, le strade meneghine si tingono di creatività. Lo spazio che accoglie Smok-Ink si tinge di rosa, trasformando le tele in polmoni e ispirandosi a celebri opere (s)coinvolge lo spettatore in un viaggio introspettivo, in cui i danni causati dal fumo sembrano più vicini, non più solo un sentito dire.

Le info riportate sulla tela infatti sono dati scientifici, forniti dall’Ospedale Humanitas di Rozzano (Milano) che insieme alla Fondazione Humanitas ha sostenuto il progetto, curato da Moreno De Turco e Mirco Pagano, creativi di TBWA/Italia e realizzato da Ozmo, celebre street artist italiano.

 

 

Smok-ink è un piacere per la vista e un tormento per la coscienza dei tabagisti.

“Come fumatore per me questa è stata un’iniziativa particolare”, commenta Moreno De Turco che continua dicendo: “Da un pacchetto di sigarette al giorno sono sceso a cinque”.
“Parlare ai giovani in modo nuovo e credibile non è mai semplice. Ho cercato, dunque, di fare qualcosa di impattante che funzionasse prima di tutto su di me. Vedere davvero cosa faccio ogni giorno al mio corpo è stata una sfida”
. Mirco Pagano aggiunge: “La nostra idea è nata proprio dall’intuizione di portare le persone all’interno dei propri polmoni che sono rappresentati come una tela, per informare con un messaggio forte attraverso un mezzo ancora più forte”.

L’istallazione attraverso l’arte si pone quindi l’obiettivo d’informare in maniera alternativa.

 

 

Sul sito (www.smok-ink.it) è ricreata la tela dove con un clik è possibile approfondire i riferimenti artistico-scientifici presenti nell’opera e vedere il video che spiega come 4000 sigarette sono diventate 5 litri d’inchiostro.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 19 aprile 2013 dalle ore 10.00 alle ore 18.00, esclusi sabato e domenica, presso TBWA\Italia, in via Leto Pomponio 3/5 a Milano.

 

 

 

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *