Il Salone diventa social

by • 18 Marzo 2013 • Appuntamenti, Architettura, Design, SegnalazioniComments (0)998

isaloniTorna anche quest’anno il Salone internazionale del mobile, uno degli eventi più importanti per il design e l’architettura di interni giunto ormai alla sua 52^ edizione. Si svolgerà dal 9 al 14 aprile presso il quartiere fieristico di Rho e coinvolgerà l’intera città di Milano perché il Salone del mobile non è solo un evento per gli addetti ai lavori, ma anche una contaminazione urbana di installazioni ed eventi.

Il richiamo mediatico si fa sempre più forte, tanto da aver reso inevitabile lo scorso anno l’esordio del Salone del mobile sui principali social network con profili ufficiali. Il contagio è stato virale: dopo blog, Facebook, Twitter, Youtube e Flickr quest’anno si aggiungono allo schieramento social anche Linkedin e Pinterest affiancati dalla indispensabile e consolidata App che ci guida all’interno dei padiglioni della fiera.

Gli organizzatori non hanno lasciato nulla al caso consapevoli che un evento non può essere considerato tale se non ha un hashtag ufficiale che faciliti la diffusione dei post e delle foto. Ecco, quindi, con cosa ci scontreremo nelle prossime settimane: #iSaloni, #Euroluce, #SaloneUfficio, #SaloneSatellite, tag pronte ad invadere le nostre timeline durante l’esposizione. Di certo non mancheranno quelle lanciate dalla rete come avvenne lo scorso anno su twitter quando il deejay Alessandro Cattelan lanciò il tormentone #ilmobiledelsalone, che raccoglieva foto di oggetti di uso quotidiano presentati come se fossero innovativi elementi di design, un modo sicuramente ironico e originale di interpretare la manifestazione.

I social maniaci hanno nel Salone del Mobile un nuovo territorio di conquista. E di fronte a liveblogging, like, twit, check-in su foursquare e post su facebook, tutti rigorosamente tramite un esercito di smartphone, forse a finire in borsa non saranno i device, ma i Rayban Wayfarer, sovrani assoluti delle ultime manifestazioni. Anche se, ne siamo piuttosto sicuri, nello “share with friends” ci sarà spazio anche per loro.

Pin It

Related Posts

Comments are closed.