Twitter si rinnova. Nascono le hashtag pages

by • 13 Giugno 2012 • Marketing, Nuovi Media, Social e dintorniComments (0)946

Dopo la progettazione del nuovo logo, Twitter continua a rinnovarsi e ad introdurre novità che sappiano fidelizzare e personalizzare gruppi ed argomenti. La rivoluzione parte da Brad Keselowski, più volte campione Nascar, che appare in tv con il suo iPhone mentre sta fotografando qualcosa sulla linea di partenza, dentro l’abitacolo del suo bolide. In chiusura ecco il payoff: “See what he sees”. 16 secondi di video che si chiudono con un hashtag #nascar.

Nascono così le hashtag pages: pagine dedicate ad un hashtag in particolare. Qui a fianco la futura pagina del campionato #NASCAR. I cinguettii, in questo caso, fanno parte di un contenitore altamente personalizzato che si traducono con introiti pubblicitari per il brand stesso.

Twitter, in questo caso, sembra avvicinarsi a Facebook riprendendo il concetto delle “fanpages” di Zuckerberg: profili ufficiali di aziende in grado di attirare utenti affezionati al marchio.

Aspettiamoci, dunque, una guerra su tutti i fronti da parte dei brand che più di tutti dedicano ampio spazio alla comunicazione sui social network.

[youtube]http://youtu.be/nYz76M2vJnM[/youtube]

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *