Adobe CS6 e Creative Cloud, tante novità in arrivo!

by • 26 Aprile 2012 • Lavoro, Risorse, SegnalazioniComments (0)1525

La CS6 è già tra noi, tra un download di prova e le newsletter che ci avvisano sul modo migliore di risparmiare sull’aggiornamento dei nostri software preferiti (CS2 e 3 non saranno più supportate) sono tanti i ricchi spunti che la rete ci offre sulle novità dei programmi di punta di mamma Adobe.
Ecco dunque una panoramica delle novità con video, link e spunti su ciò che ci aspetta.

La Suite è prossima alla sua uscita ufficiale e dal sito Adobe scopriamo che l’offerta si baserà su 4 “pack” (Design Standard, Design & Web Premium, Production Premium e Master Collection) ai quali si aggiunge l’offerta in abbonamento (costo mensile tra € 5o,00 e € 70,00, per abbonamenti annuali o mensili) che permette di godere dei nuovi strumenti CS6 in versione sempre aggiornata e in una modalità differente definita “Creative Cloud“.

La succulenta novità, prevede anche l'”Adobe Digital Publishing Suite Single Edition” che permetterà la diffusione facilitata di contenuti per iPad (App incluse) e tablet. L’abbonamento contiene inoltre un servizio di storage e condivisione dati oltre ad un kit di pubblicazione online chiamato Adobe Business Catalyst che prevede un servizio hosting e l’ausilio dei font Adobe Typekit per le pubblicazioni online (ecco il sito origine del servizio Typekit).

[ Maggiori info e panoramica ufficiale dell’offerta qui ]

La versione 6 della Creative Suite, standard di settore, concentra i suoi sforzi sui programmi Photoshop, Illustrator, InDesign, Dreamweaver, Premiere Pro e After Effects, ma non mancano le novità con l’aggiunta di nuovi titoli: SpeedGrade e Prelude orientate alle produzioni video.

 

SpeedGrade è un software di regolazione cromatica che promette la possibilità di mantenere fedeltà assoluta ai nostri progetti attraverso la tecnologia Lumetri Deep Color Engine oltre a strumenti aggiuntivi per migliorare controllo e resa delle nostre realizzazioni.

 

Prelude sposta la sua attenzione sui metadati e sull’archiviazione rapida e punta ad una più efficiente organizzazione dei nostri progetti per migliorare i flussi di lavoro e garantire uno sviluppo veloce del nostro lavoro.

 

Veniamo ai “pezzi da 90” con gli approfondimenti dei software principali ai quali si affiancano, tra gli altri, il noto Adobe Muse (strumento di creazione rapida e facilitata per il web interattivo che non richiede conoscenza di codice) e Adobe Collage (una interessante app, attualmente disponibile solo per Android, in grado di “assemblare” in nostri concept creativi interagendo con formati quali PDF, PSD e Ai, oltre alla possibilità di inserire immagini da Google e Flickr).

 

Photoshop CS6

Dopo il potenziamento arrivato nelle versioni recenti ecco un nuovo, robusto aggiornamento del software che continua a crescere su tutti i fronti: la nuova versione si arricchisce di alcune funzionalità all’avanguardi dedicate alla creatività (una funzione “blur” molto speciale e la modifica/ricreazione rapida dello sfondo immagine su tutte) grazie al nuovo motore Adobe Mercury Graphics Engine. Oltre ai miglioramenti sul fronte 3D (aggiunti alcuni effetti) il software implementa intriganti funzionalità di montaggio video intuitive. Interfaccia e flusso di lavoro migliorati, dunque, per tute le nostre creatività.

[ Maggiori informazioni su Photoshop CS6 ]

 

Illustrator CS6

Il software vettoriale, il mio preferito, si potenzia con il supporto nativo 64bit (MacOs e Windows) e grazie all’uso del motore Mercury promette cambiamenti al suo motore di ricalco (una buona notizia) oltre ad includere nuovi interessanti funzionalità per la gestione dei pattern e dei tracciati (che potranno essere “decorati” con le sfumature, similmente a quanto già possibile nelle “tracce” di Photoshop).

[ Maggiori informazioni su Illustrator CS6 ]

 

Adobe Indesign CS6

Il software standard per lo sviluppo di layout professionali per la stampa e il publishing digitale aggiunge nuove modalità di interazione (layout liquidi e alternativi) e una profonda attenzione ai device moderni grazie alla capacità di integrarsi con Adobe Digital Publishing Suite per la diffusione di progetti sui tablet e alla predisposizione per le necessità di orientamento (orizzontali e verticali) che il settore richiede.

[ Maggiori informazioni su Adobe Indesign CS6 ]

 

Adobe Dreamweaver CS6

L’attenzione di Adobe alle nuove tecnologie (tablet e smartphone) non si limita a InDesign ma si sposta anche su Dreamweaver che si dota della possibilità di sviluppare layout fluidi attenti alle dimensione dello schermo (un deciso orientamento al Design Reattivo). In rilievo un sopporto jquery mobile migliorato e transizioni CSS3 per un’attenzione particolare sullo sviluppo di siti web e app mobile. Prevista inoltre l’integrazione con il citato Adobe Business Catalyst per lo sviluppo di e-commerce semplificato e la possibilità di testare su hosting di prova i nostri progetti, attraverso quest’ultimo servizio.

[ Maggiori informazioni su Adobe Dreamweaver CS6 ]

 

Adobe Premiere Pro CS6

L’integrazione del pluricitato Adobe Mercury Playback Engine a 64 bit oltre alle migliorie tecniche sembrano rendere il programma per il video editing di casa Adobe migliore persino dell’osannato Final Cut, test dichiarati alla mano. Con un’interfaccia rinnovata (più spazio alle clip), l’aggiunta di strumenti di regolazione ispirati a quelli presenti in Photoshop e un flusso creativo che promette di essere all’altezza delle aspettative (incluso un nuovo sistema di stabilizzazione e il ritaglio dinamico, oltre ad altre novità) gli esperti di settore avranno pane per i loro denti, c’è da scommetterci.

[ Maggiori informazioni su Adobe Premiere Pro CS6 ]

 

Adobe After Effects CS6

Rivisitato per acquisire velocità di elaborazione (grazie alla cache globale che permette di non perdere tempo per l’anteprima da aggiornamento dei frame) e un migliore flusso produttivo dotato di strumenti migliorati per le animazioni e la creatività il software promette scintille, grazie anche ad una “chicca”: un tracciatore video per integrare facilmente oggetti 3D in un video 2D, grazie alle migliorie orientate alla gestione 64 bit del software di composizione.

[ Maggiori informazioni su Adobe After Effects CS6 ]

 

Davvero tante, dunque, le novità che ci aspettano e la voglia di provare i tanti strumenti integrati in ogni software. Il mondo cambia e Adobe non sta certo a guardare, evolvendosi ad ogni passo.

Per scoprire nei dettagli tutte le anteprime di ogni titolo (sia dei “big” che dei software “minori”) consiglio di visitare la panoramica dei contenuti di ogni Suite disponibile nella pagina Adobe di a title=”Adobe guida all’acquisto” href=”http://www.adobe.com/it/products/creativesuite/buying-guide.html” target=”_blank”>orientamento all’acquisto, gustandosi le tante nuove funzionalità all’opera grazie al canale dedicato su Youtube e al sempreverde AdobeTV ricco di novità e video sulla CS6.

Magari prossimamente ci faremo su anche un bel webinar di aggiornamento, come già fatto per gli altri argomenti in Aprile.

Stay tuned!

Pin It

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *