Enlarge your consciousness, fra internet, emozioni e nuove prese di coscienza

by • 17 Febbraio 2012 • Arte, Expo, SegnalazioniComments (0)1201

Cosa può accadere se due poetiche si incontrano interagendo tra loro?
Il progetto artistico che la BT’F Gallery propone nel periodo più caldo dell’anno di Bologna (la
temperatura è dell’arte) è un’inedito connubio tra due coppie di artisti, Persico-Iaconesi e
Mezzapelle-Deriu
, per dare vita ad un work in progress verso la scoperta dell’identità digitale
dell’essere umano attraverso un’operazione in cui le espressioni emozionali generate dagli utenti sui
social network animeranno l’installazione in galleria che diviene non solo spazio fisico in cui si
colloca l’opera, ma epicentro delle connessioni con il resto del mondo e riflesso dello stato emotivo
globale in real time.

Enlarge Your Consciousness in 4 Days 4 Free rappresenta un progetto unico in cui confluiscono due approcci differenti di fare arte: Mezzapelle-Deriu lavorano da anni su temi spazio-
temporali-esistenziali del contemporaneo traducendoli in installazioni interattive, creando una sorta di microcosmi, organismi viventi in grado di produrre e reagire a stimoli autonomamente; Persico-Iaconesi, invece, partono dalla concettualizzazione del mondo contemporaneo, come possibilità di sovrapposizione e composizione fluida di molteplici strati di realtà analogiche e digitali, per dare vita a installazioni e performance globali in cui la mutazione (antropologica, culturale, sociale e politica) dell’uomo di oggi tecnologicamente modificato diventa osservabile e percepibile.
Gli artisti, dunque, entrambi “ultra-contemporanei” nell’uso dei mezzi espressivi, con “Enlarge Your Consciousness in 4 Days 4 Free” intendono osservare le conversazioni globali (in 29 lingue) e in tempo reale degli utenti nel mondo con la cosiddetta tecnica della “Analisi di linguaggio naturale”; ma se fosse solo una questione di algoritmi l’operazione resterebbe entro i limiti statistici mentre l’intervento è artistico (oltre che nell’intenzione) nella formalizzazione visiva dei dati rappresentati attraverso infoestetiche di forme gelatinose che reagiscono alla monitorazione delle informazioni (anch’esse gelatinose) dando vita ad un organismo ibrido e pulsante.
La gelatina si presenta il correlativo oggettivo ideale per rendere visibile qualcosa di intangibile come il pensiero umano contemporaneo immerso in uno spazio-tempo sospeso, senza confini netti ma al contrario estremamente mobili, molli evanescenti.

L’opera a quattro mani sollecita uno “voyeurismo ecumenico” attraverso la sensibilità digitale: si tratta di vedere le espressioni esistenziali del mondo per la “serratura della rete”… dice de Derrick de Kerckhove: “Internet è la tecnologia più vicina alla biologia umana, al nostro sistema nervoso. La rete non è solo un enorme passo avanti per la comunicazione e il commercio ma costituisce anche una nuova forma di coscienza”.
“ENLARGE YOUR CONSCIOUSNESS IN 4 DAYS 4 FREE” prova a comprendere e formalizzare questo nuovo stato di coscienza.

La mostra è stata parte delle iniziative “OFF” che animano Bologna durante il periodo di Arte Fiera 2012 dal 27 al 30 gennaio 2012.

Curatori Marco Aion Mangani e Alice Zannoni.

Approfondimenti

Art is Open Source – www.artisopensource.net
Mezzapelle-Deriu – www.mezzapelle-deriu.com
BTF Contemporary art gallery – www.btfgallery.com

Lara Mezzapelle (1972 ) e Giacomo Deriu (1975) vivono e lavorano tra Bologna e Barcellona.
La loro ricerca, nata dalla condivisione dei personali percorsi artistici e professionali, esplora le nuove potenzialità offerte dai linguaggi digitali, attraverso cui sviluppano progetti di New Media Art, quali video installazioni interattive e sculture/installazioni modellate trami- te software di
grafica 3D e realizzate con prototipazione laser.
Nei loro lavori, concentrano l’attenzione sulle peculiarità spazio-temporali del vivere contemporaneo, aprendo la riflessione verso interrogativi esistenziali universali.
Lara Mezzapelle dopo gli studi in psicologia presso l’Università di Bologna dove si laurea nel 1998 e il successivo periodo di ricerca sull’interazione tra arte e emozioni presso il Di- partimento di Psicologia, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Bologna, indirizzo scultura, dove si laurea nel 2004.
Giacomo Deriu Nel 2002 si diploma presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna sezione Pittura.
Da più di dieci anni lavora in ambito professionale come grafico specializzato in grafica 3D, postproduzione e programmazione di applicazioni interattive.

È un nuovo tipo di arte quello che sperimentano Salvatore Iaconesi e Oriana Persico: tra poetica e politica, scienza ed estetica, corpi e architetture, interstizi sociali e un modello di business rivoluzionario. Lavorano e vivono insieme dall’inizio del 2007, nel corso degli anni Salvatore e Oriana hanno usato diverse identità per ideare e creare coinvolgimento, azioni planetarie che hanno interconnesso arti, scienze, ricerche umanistiche, politica e attivismo su scala globale, accrescendo la consapevolezza e l’attenzione sugli aspetti critici del nostro tempo. L’insegnamento nelle università, il creare intelligenze artificiali e sistemi interattivi, mettendo in scena performance  globali che si intersecano con i media, le città, i corpi e le pratiche della nostra vita quotidiana, sono solo alcuni degli strumenti che sono stati utilizzati dal duo artistico per suggerire scenari drasticamente reinventati che permettano di ri-pensare sistematicamente il nostro mondo ordinario partendo da un grado zero, immaginando nuove possibilità per le arti, le imprese, le scienze e la politica.
Salvatore e Oriana hanno esposto in diversi festival, manifestazioni e musei di tutto il mondo.

Partecipano e contribuiscono regolarmente alla comunità scientifica internazionale attraverso l’insegnamento, pubblicazioni e conferenze, performando azioni radicali in varie parti del globo e vivendo felicemente ogni giorno la loro rivoluzione personale in quello che definiscono “un
continuo stato di bottega”, promuovendo la condivisione della conoscenza e la diffusione, le libertà di espressione e una possibile visione collaborativa sul mondo.

Enlarge Your Consciousness in 4 Days 4 Free
Bt’F Gallery: via Castiglione 35, Bologna – www.btfgallery.com
Orari di apertura: Da lunedì a venerdì dalle 16.30 alle 19.00.
Ingresso gratuito

Previo appuntamento da concordare con la galleria e possibile vedere la mostra in orari diversi da quelli prestabiliti e nei giorni successivi ad Arte Fiera fino al 26 febbraio 2011.

Pin It

Related Posts

Comments are closed.