Domus Urban Futures

by • 19 Aprile 2011 • SegnalazioniComments (0)794

Per il suo debutto al Salone del Mobile i2011, Domus ha inaugurato un nuovo spazio nel circuito del Fuorisalone, chiamato Urban Futures, all’Opificio 31 in via Tortona 31.

Uno spazio di 280mq, realizzato per rappresentare la nuova Domus e allestito come una stazione emittente dedicata alle forme contemporanee della comunicazione per l’architettura e il design, con postazione internet, postazione interviste e dibattiti, troupe di ripresa. Per tutta la durata del salone, Domus ha registrato le proposte e le novità del mondo del design presentate in Fiera e per il Fuorisalone riproponendo il tutto su una parete di 28m di lunghezza, realizzando un continuum di immagini proettate in costante aggiornamento, disponibili quasi in real time.

 

 

Tutti i giorni lo spazio Domus Urban Futures in collaborazione con il Vitra Design Museum, uno dei musei più importanti a livello mondiale per quanto riguarda l’architettura e l’arredamento, ha ospitato designer, architetti e critici, per discutere dei mutamenti in atto, delle problematiche e degli scenari futuri del settore, offrendo al pubblico ospite l’occasione unica di incontrare e prendere parte alla discussione che oggi, più che nel passato, si articola in forme e linguaggi sempre nuovi.

Per coinvolgere ancora di più il pubblico, per la serata inaugurale del 13 aprile, Domus ha organizzato il primo Mixtape Milano ovvero il primo ritratto architettonico musicale live della città di Milano, in collaborazione con il musicista Giuseppe Ielasi, con lo scrittore Paolo Inverni e le sue “12 storie a bassa densità da Milano città”, e la musica dei Dj/Rupture e Dj N-Ron.

approfondimenti

Domuswww.domusweb.it
Vitra Design Museumwww.design-museum.de

Pin It

Related Posts

Comments are closed.