Target maschile o femminile?

by • 24 febbraio 2010 • Advertising, ComunicazioneComments (5)884

Ho trovato abbastanza di cattivo gusto questo spot dei Fanghi d’alga Guam, segnalatomi da un amico e andato in onda durante l’ultimo Festival di Sanremo.
Anche se le immagini sono belle, sono decisamente dedicate agli uomini o con uno sguardo “maschile”…

Mi chiedo se l’agenzia che si è occupata della realizzazione di questo spot, aveva già in mente quale sarebbe stato il target da colpire: le donne, che non si vedono assolutamente gratificate dai risultati nel film, oppure gli uomini, al contrario gratificati da curve e centimetri di pelle esposta…

Ho voluto animare una discussione su FriendFeed e ne sono scaturite alcune considerazioni interessanti, che riporto nell’iFrame alla fine del post.

Nel frattempo mi è tornato prepotentemente in mente il documentario sull’uso del corpo della donna in tv: Il corpo delle donne, appunto.

Siamo partiti da un’urgenza. La constatazione che le donne, le donne vere, stiano scomparendo dalla tv e che siano state sostituite da una rappresentazione grottesca, volgare e umiliante. La perdita ci è parsa enorme: la cancellazione dell’identità delle donne sta avvenendo sotto lo sguardo di tutti ma senza che vi sia un’adeguata reazione, nemmeno da parte delle donne medesime. Da qui si è fatta strada l’idea di selezionare le immagini televisive che avessero in comune l’utilizzo manipolatorio del corpo delle donne per raccontare quanto sta avvenendo non solo a chi non guarda mai la tv ma specialmente a chi la guarda ma “non vede”. L’obbiettivo è interrogarci e interrogare sulle ragioni di questa cancellazione, un vero “pogrom” di cui siamo tutti spettatori silenziosi. Il lavoro ha poi dato particolare risalto alla cancellazione dei volti adulti in tv, al ricorso alla chirurgia estetica per cancellare qualsiasi segno di passaggio del tempo e alle conseguenze sociali di questa rimozione.

Trovo questa “urgenza” assolutamente condivisibile.
E invito tutti alla sua visione.

[ad#468×60-bianco]

Pin It

Related Posts

5 Responses to Target maschile o femminile?

  1. Piero ha detto:

    Questo funziona ;-) intendo il link su FB ovvio..

    per quanto riguarda lo spot invece lo trovo bello.. questo vuol dire che hai ragione e’ rivolto ad un pubblico decisamente maschile.

    Anche io non penso che sia azzeccato e riguardo al cattivo gusto ti ricordo che siamo nell’epoca delle docce al grande fratello o dei bikini sull’isola dei famosi per fare audience.. quindi e’ in linea con il cattivo gusto degli spettatori.

  2. Satanik ha detto:

    …tristemente vero, ma quello che spero è che se qualche ometto prenda questo prodotto e lo regali alla moglie/compagna/fidanzata con la speranza che lei finisca per assomigliare ad una delle modelle mostrate nella pubblicità lei invece glielo serva sugli spaghetti e lo obblighi a mangiarlo….

  3. Valentina Cinelli ha detto:

    @piero, ti invito a vedere il documentario di cui sopra…

    @satanik LOL :)

  4. Marta ha detto:

    Ciao,
    ho cercato qualcuno che commentasse la pubblicità di questo prodotto, e devo dire che la mia frettolosa ricerca mi ha portato unicamente a te.
    Ne parlo a distanza di un anno…oggi in televisione ho visto la nuova pubblicità dei fanghi di alga guam…e sono rimasta profondamente colpita.
    Non so se l’avete vista anche voi, a me era la prima volta che capitava.
    Dunque lo spot parla di ragazze giovanissime e parliamo di 23, 21 anni con obbiettivi alquanto ambiziosi e nobili nella vita che però (usando parole dello spot) “del resto sono donne anche loro” (giuro non vorrei sbagliarmi, vorrei rivederlo però ancora non si rintraccia sul web”…e quindi in assoluto bisogno del fango anticellulite perchè pare…CHE LA CELLULITE SIA LA PREOCCUPAZIONE PRINCIPALE CHE AFFLIGGE NOI DONNE!!!!!!!!
    dunque, l’ho trovata di cattivo gusto e svilente veramente, e lo dice una che fino a 4 anni fa pensava che la bellezza stereotipata fosse l’unica arma che una donna potesse avere nella vita…e poi…forse la cura per disturbi dell’alimentazione non mi ha fatto così male….ad oggi ho il culo cellulitico ma di certo la notte dormo.
    E trovare solo il tuo sito su cui sfogare e condividere la mia protesta (ben contenta di averlo trovato) mi ha decisamente rattristato d’altra parte, dato che i risultati relativi alla ricerca “commenti spot fanghi d’alga guam” ha riportato per di più thread di signorine che chiedono se funzionano…
    Sarò polemica, me ne frego.

    Buona giornata a tutti.
    Marta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *