Giornalisti? Il futuro nel web sarà dei "Content Curator"

by • 23 Febbraio 2010 • Lavoro, Nuovi MediaComments (4)1033

L’altro giorno ero in rete, come sempre, e davo un’occhiata ai miei due, trecento rss sottoscritti con feedly, quindi passavo ad una lettura veloce dei centinaia di tweets mattutini, per poi farmi ancora un giretto su friendfeed.. In una ventina di minuti avevo già revisionato centinaia di fonti, letto, probabilmente, almeno tutti i titoli delle notizie da non perdere per quel momento. Così quando sono capitata sul pezzo “Content Curation: Why Is The Content Curator The Key Emerging Online Editorial Role Of The Future?” mi sono detta: questi (Robin Good e Rohit Bhargava) c’hanno ragione.

contentcuratorcaos

In un presente già pieno di informazione e in un futuro che ne produrrà ancora di più, il ruolo degli “aggregatori”, dei “filtri” sarà fondamentale. Avere qualcuno che al posto tuo legge centinaia di fonti e ti dice “questo è il meglio che c’è” sarà sempre di più fondamentale per riuscire a “tenere il passo”.

A content curator is someone “who continually finds, groups, organizes and shares the best and most relevant content on a specific issue online”. The most important component of this job is the word “continually.”In the real-time world of the Internet, this is critical.

Passeremo dall’era del “citizen journalism“, o come dico io “siamo tutti giornalisti” a quello del “siamo tutti (piuttosto) dei content curator“? Di fatto la tendenza (o il futuro..) è già in atto.

Quanti di noi invece che leggere direttamente la fonte dell’informazione, non hanno “sottoscritto” piuttosto quei siti, quei blog, quegli aggregatori che sanno farci un sunto di tutta la “storia”? Il futuro sarà qui quando vedremo arrivarci una mail da qualcuno che in firma riporterà:

Mario Rossi
Web Content Curator
c/o Online Media Inc

E noi sapremo già che lavoro fa tutti i giorni..

Pin It

Related Posts

4 Responses to Giornalisti? Il futuro nel web sarà dei "Content Curator"

  1. giacomomason ha detto:

    Non vorrei apparire offensivo, ma mi sembra una scoperta un po’ tardiva. Tutto il concetto di blogosfera è basato su questo (Granieri ci ha fatto tutto il suo primo libro su ’sto concetto, nel 2005)

    This comment was originally posted on FriendFeed

  2. marilena ha detto:

    @giacomomason Sì, infatti. E’ più un "chiamare le cose con il loro nome"

    This comment was originally posted on FriendFeed

  3. Sull’ultimo numero di Interactions c’è un articolo a tal proposito…

    This comment was originally posted on FriendFeed

  4. ilecivetta ha detto:

    Giornalisti? Il futuro nel web sarà dei “Content Curator” ~ Tiragraffi http://ff.im/-gpFu3

    This comment was originally posted on Twitter